Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
giuliodeflorio

Moneta islamica

Risposte migliori

giuliodeflorio

Gradirei un aiuto nell'identificazione della moneta islamica allegata le cui caratteristiche fisiche sono di seguito descritte:

amagnetica, 3g, 15-20mm.

Grazie per l'attenzione.

Giulio De Florio

post-1086-0-58421100-1309935813_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Ciao,

si tratta di un mangir in rame coniato nell'836 Egira nella città di Bursa a nome del sultano Murad II.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

sicuro non si tratti di un gettone di vetro arabo, un exagium dei quali ne circolavano in abbondanza . La foto evidenzia un riflesso opaco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Da un lato i rilievi sono quelli del mangir e i valori metrologici riportati sono del tutto compatibili.

Dall'altro il riflesso dell'immagine è particolare.

Nella mia identificazione ho dato la precedenza ai primi rispetto al secondo, magari giuliodeflorio potrebbe confermare (o smentire) se si tratta di metallo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Relata refero. Non sono in possesso della moneta. Chiederò e vi riporterò la risposta.

Grazie della collaborazione.

Giulio De Florio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Ho fatto rilevare al proprietario della moneta l'aspetto vetroso di una delle 2 facce (vedere in proposito le immagini allegate) ed il diverso colore del dritto rispetto al rovescio, ricevendone le risposte che seguono:

1. il tondello è metallico, non attratto da calamita, asportando con delicatezza parte della patina esce il metallo vivo, a mio giudizio bronzo

2. ho ricontrollato, grattando quella parte con uno spillo salta via la patina lasciando il metallo vivo, il colore chiaro credo che possa essere del terreno residuo rimasto dopo l'operazione di pulitura, ho saggiato la moneta in più parti naturalmente cercando di non rovinarla ed il risultato e stato lo stesso il colore bronzeo che viene alla luce

post-1086-0-48096500-1310021579_thumb.jp

post-1086-0-94009500-1310021591_thumb.jp

post-1086-0-79024500-1310021603_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Personalmente lascerei (o avrei lasciato) la moneta così, basta(va) avere conferma che si tratta(sse) di metallo (patinato).

A questo punto non avrei ulteriori dubbi riguardo l'identificazione.

Modificato da orlando10
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Ho dovuto spiegare al proprietario che le monete non vanno fotografate col flash ma all'aperto ed evitando la luce diretta del sole.

Farò passare un paio di giorni, poi, se mi è consentito, vorrei riprendere l'argomento e approfittare della vostra competenza per ottenere qualche chiarimento in più in un settore nel quale il web è molto avaro ed io ho solo da imparare.

Un sentito ringraziamento.

Giulio De Florio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Allego un'immagine migliore della moneta. Mi piacerebbe apprendere:

1. attraverso quale processo si sia pervenuti a sostenere che si tratti di un mangir in rame coniato nell'836 Egira nella città di Bursa a nome del sultano Murad II (dispone forse la persona che mi ha aiutato del catalogo di Necdet Kabaklarli ?)

2. quale sia da considerarsi il dritto e il rovescio della moneta.

3. come vadano interpretate le varie righe della leggenda (data, zecca, nome del sovrano, ecc.).

Ringrazio dell'attenzione e della collaborazione sinora ottenuta.

Giulio De Florio

post-1086-0-89566700-1310144681_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

C'è da dire che si tratta di una moneta abbastanza comune e in discreta conservazione per cui l'identificazione non è problematica.

Comunque si può partire dalla data, 836, al rovescio, per risalire al sultano, il cui nome è leggibile al dritto. La zecca, come la data, è leggibile al rovescio. Poiché il mangir è l'unica emissione in rame di questo sovrano ed il peso indicato è compatibile, si può dire che non ci sono dubbi.

Il dritto è il lato che riporta il nome del sultano (immagine a destra). L'immagine a sinistra, il rovescio, andrebbe ruotata di 180 gradi.

Legenda al dritto: Murad figlio di / Maometto Khan

Legenda al rovescio: Possa il suo regno durare in eterno / 836 / Fu coniato a Bursa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

L'immagine a sinistra, il rovescio, andrebbe ruotata di 180 gradi.

Qui facevo riferimento alla prima immagine postata, l'ultima immagine è ok.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Il presupposto è che io riesca a leggere la data. Cioè dovrei conoscere le lettere arabe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Un minuto e te la mando.

Eccola.

post-5116-0-91136500-1310157725_thumb.jp

Modificato da orlando10

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Comincio a capire, basta translitterale i numeri arabi e si arriva ad 836.

Puoi spiegarmi perché il segno di zecca di Bursa non si ripete identico in altre monete? Forse dipende dal fatto che non ho familiarità con le lettere.

Poi potresti dirmi il significato del fiocco centrale sul dritto con a destra e sinistra due segmenti paralleli? Murad sta scritto nel semicerchio superiore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Puoi spiegarmi perché il segno di zecca di Bursa non si ripete identico in altre monete? Forse dipende dal fatto che non ho familiarità con le lettere.

Come fai a sapere che si tratta della parola "Bursa" se non hai familiarità con le lettere? Di quali monete stai parlando? Cosa intendi con segno di zecca?

Murad sta scritto nel semicerchio superiore?

Sì, l'ho scritto sopra. la barra "/" sta a significare un "a capo" per cui il nome "Murad" è nel semicerchio in alto.

Poi potresti dirmi il significato del fiocco centrale sul dritto con a destra e sinistra due segmenti paralleli?

Non so essere preciso sul simbolo, non penso sia immediato conoscere l'intenzione degli incisori se l'abbiano inserito come tema decorativo (molto probabile) o volendo esprimere un netto significato. Comunque sia, penso che il nodo sia da legare ad un augurio di eterna e perfetta felicità nel perpetuare le glorie della stirpe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Nelle immagini allegate ho fatto il punto della situazione circa la translitterazione delle leggende. Rimane il fatto che manca la translitterazione (in turco) di "possa il suo regno durare in eterno", mentre non è chiaro cosa sia scritto nella metà inferiore del rovescio. Se qualcuno potesse aiutarmi, mi farebbe cosa gradita.

Saluti.

Giulio De Florio

post-1086-0-70902100-1310237307_thumb.jp

post-1086-0-22113400-1310237561_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Ci tengo a presentarmi come non esperto in monete islamiche. A volte mi è capitato di fare qualche identificazione, ma non ne so molto, per cui potete fare un affidamento molto relativo su quanto scrivo. Insomma, a dirla tutta, non so nulla e le informazioni che inserisco sono racimolate qua e là.

Nelle immagini allegate ho fatto il punto della situazione circa la translitterazione delle leggende.

Per prima cosa, direi che si tratta di arabo e non di turco. I sovrani ottomani si formano nella tradizione del califfato abbaside, le cui monete sono naturalmente in arabo. Nondimeno, le formule cambiano, in particolare su questa moneta ne troviamo una, "Khullida mulkuhu", che vuole dare il massimo risalto al sultano.

Dritto:

Murad bin (Murad figlio di)

Muhammad Khan (Muhammad Khan)

Rovescio:

Khullida mulkuhu (possa il suo regno durare in eterno).

836

Duriba Bursa (coniato a Bursa)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Ti ringrazio per l'onestà intellettuale, ma sapere poco è molto meglio che sapere pochissimo, che è il caso mio. Intanto mi hai chiarito quale è il dritto (a proposito, il dritto, come è messo nella foto, è sistemato correttamente o va ruotato di 180°?) e quale il rovescio della moneta, poi che le scritte sono in arabo e non in turco, poi hai identificato la data e in cascata il nome del sovrano, poi mi hai detto che nel semicerchio superiore del dritto si cela MURAD BIN e in quello inferiore il nome del padre del sovrano, MUHAMMAD KHAN. Il tuo pensiero è chiaro, corretto o errato che sia.

Ho un quesito: il dritto è diviso in due parti da una figura centrale costituita da due righe parallele strette al centro da un fiocco che per convenzione chiamerò "elemento centrale". Cercando su internet informazioni su monete simili a quella in esame e osservando le relative didascalie mi è venuto il dubbio che questo "elemento centrale" non sia una didascalia ma un nome vero e proprio, che so, magari Muhammad. Che ne dici?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Ti ringrazio per l'onestà intellettuale...

Grazie a te per aver postato la moneta.

Ho un quesito: il dritto è diviso in due parti da una figura centrale costituita da due righe parallele strette al centro da un fiocco che per convenzione chiamerò "elemento centrale". Cercando su internet informazioni su monete simili a quella in esame e osservando le relative didascalie mi è venuto il dubbio che questo "elemento centrale" non sia una didascalia ma un nome vero e proprio, che so, magari Muhammad. Che ne dici?

Forse hai avuto modo di osservare monete cufiche abbasidi nelle quali per ragioni di calligrafia alcune lettere sono allungate cosicché alcune legende hanno quasi un aspetto nastriforme.

Non penso sia questo il caso, l'elemento centrale è un disegno e personalmente non credo celi scritte.

Il tuo dubbio di vedervi scritto il nome "Muhammad" è logico, il confine tra arabesco e calligrafia può, talvolta, apparire labile se si considera che i calligrafi indugiano in nodi ed intrecci. Tuttavia nei casi che ho potuto osservare il ritmo non annulla il carattere distintivo del segno, per cui, infine, ritengo che siamo in presenza di elemento decorativo la cui lettura in senso alfabetico sarebbe impropria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Esatto.

Questo è un akce di Ohran, il secondo bey ottomano, in stile cufico. La scritta centrale riporta chiaramente il nome "Muhammad" ed è diversa dalla doppia linea con nodo centrale del mangir di Murad II.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Grazie per aver citato il forum e il mio nick. Ti ringrazio, a mia volta, per aver steso questa bella scheda. :)

Per quanto riguarda la rigatura potrebbero essere lisciature di conio, eseguite onde appianare varie irregolarità. Il fatto che anche queste, come i rilievi, siano nitide verrebbe a costituire una ulteriore evidenza della buona conservazione del pezzo postato.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×