Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
baldino

concetto di rarita'

Risposte migliori

baldino

ciao

secondo voi, quando un euro in circolazione puo' essere definito ''raro''? Ovviamente e' un concetto relativo: dipende dal posto (se sono in Lussemburgo, un euro lussemburghese non e' raro), dal momento (a un certo punto vengono fatti girare dalle banche grosse quantita' di monete fino ad allora scarse), dalle persone (ho due euro italiani commemorativi del 2004, e per me non sono rari, dato che sono di piu' di altre monetine italiane che non ho mai trovato... ;)

Possiamo tentare di quantificare, di dare dei numeri, almeno per noi italiani? (cosi' quando ne trovo una, premesso che non sono un collezionista incallito, sono contento ;)

grazie a tutti in anticipo

baldino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Il concetto di rarità affibbiato a una Euromoneta è del tutto relativo: persino i pezzi coniati con le tirature minori sono facilmente reperibili a quaslasi mercatino/fiera del settore. Certo, se parliamo solamente di facilità o rarità nel reperirli in circolazione il discorso cambia; essendo i vari Euro nazionali emessi solamente (tranne qualche caso diverso, tipo rotolini austriaci che arrivano in Italia) nel loro paese, le probabilità che queste monete arrivino fino in italia scendono drasticamente. Se poi pensiamo che alcuni pezzi italiani (classico esempio, 5 cent 2030) sono quasi introvabili in circolazione pure in Italia, quale sarà la probabilità di trovarli all'estero?

Cmq dare dei numeri precisi è assolutamente impossibile, anche perchè la rarità varia pure da zona a zona... ci sono monete italiane che io non ho mai reperito in circolazione, eppure in certe zone sono relativamente facili da reperire...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rainywinter
(classico esempio, 5 cent 2030)

Certo che i 5 cent del 2030 sono rari... :blink: Non sono ancora stati emessi!!! :D :lol: :D :lol: :D :lol:

Comunque in questo discorso si parla di rarità, intesa nel senso comune del termine.

Credo che il grado di rarità inteso numismaticamente (per intenderci, R) sia ben altra cosa ed immagino non si possa neppure pensare di applicare a monete coniate in quantità così massicce, anche nei casi limite... D'altra parte qualsiasi euro-moneta è disponibile in qualsiasi negozio o banco del mercatino o comunque nella reletiva divisionale a prezzi relativamente bassi.

Modificato da rainywinter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao baldino, credo che sia improprio parlare di rarità finche una moneta è in corso come l'euro. Piuttosto parlerei di difficoltà di reperimento.

Difficoltà legata al tipo di emissione. Ci sono alcuni paesi che emettono solo alcuni pezzi per la normale circolazione e il resto in set plasticati, altri che li emettono solo in set. :ph34r:

Comunque da qualche parte nella sezione EURO, deve esserci un link ad un sito dove sono riportate le quantità emesse per ogni paese.

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra84_6

Anche se sono reperibili, delle monete con tiratura 70.000 non sono rare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciccio 86

Bisogna aspettare. Hoi letto da uno studio che nel giro di 10 anni il mercato avrà mischiato completamente le euromonete in circolazione, quindi tutto sarà più facile da reperire....

Paolino ha ragione in quanto io non ho trovato un 2€ 2005 comm. in circ. , invece ne ho trovate 2 da 5 cent 2003.

Ciccio 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
Certo che i 5 cent del 2030 sono rari... :blink:  Non sono ancora stati emessi!!!  :D  :lol:  :D  :lol:  :D  :lol:

:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atg

e mi sa che nel 2030 nemmeno ci saranno i 5 cent.. l' inflazione galopperà e le monete da 1 e 2 euro prenderanno il loro posto... che scenario che prevedo vero?? una cosa certa però ci sarà questo forum... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

baldino

Le considerazioni di partenza di Paolino67 sono esattamente uguali alle mie; chiaro che le conclusioni numeriche che se ne possono trarre valgono per quello che valgono: consideriamolo un gioco, anche se qualche appassionato di matematica potrebbe arrivare a qualche conclusione statistica.

Le euromonete straniere (circolate) con tiratura piu' bassa che mi hanno dato come resto da sei mesi ad oggi hanno tiratura di 25-30 milioni di pezzi... e ho trovato un 5 cent italiano 2003 coniato in meno di 2 milioni.

e' logico che col passare del tempo troveremo con piu' facilita' in circolazione monete di altri paesi euro; leggevo in internet che ormai le banconote ''straniere'' presenti in italia stanno superando le eurobanconote italiane.

grazie a tutti per la discussione, anche se (forse giustamente) nessuno tenta di dare qualche numero. :)

ciao

Baldino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox
Bisogna aspettare. Hoi letto da uno studio che nel giro di 10 anni il mercato avrà mischiato completamente le euromonete in circolazione, quindi tutto sarà più facile da reperire....

Paolino ha ragione in quanto io non ho trovato un 2€ 2005 comm. in circ. , invece ne ho trovate 2 da 5 cent 2003.

Ciccio 86

91957[/snapback]

Dalle mie parti i 2€ 2005 comm. in circolazione ce ne sono a caterve: io ne ho 3 che sono qfdc... invece di 5 ct. 2003; 5ct, 10 ct, 50 ct, 1€ 2004 e 0,50 ct. 2005 nemmeno l'ombra...

Eppure ne ho controllati di spiccioli... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atg

l' 1 euro, il 10 ed 50 cent 2004 italiano se vuoi te li posso dare io...

fammi sapere anche tramite mp se ti servono

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alxari

Io credo che le monete del Vaticano ,per esempio quelle della serie Sede Vacante o in generale le altre,non siano considerate rare, ma cmq abbiano un buon livello di difficolta nel reperirle.Bisognera vedere nel corso degli anni se effettivamente saliranno di valore e fino a che punto. Per quel che riguarda le monete circolanti : premetto che faccio caso solo a quelle monete che ricevo in resto che siano "Italiane". Tempo fa non riuscivamo a trovare i 20 Cents 2003. Poi in un mese e mezzo ne ho trovati 7 pezzi tutti in quasi fdc. Ho trovato invece solo 2 pezzi molto circolati del 5 cents 2003. Del 2005 proprio ieri ho trovato il 2 euro comm.,mentre non ho mai trovato i 20,50 cents ed 1 Euro. Parlando con i miei amici che fanno collezione anche loro,abbiamo riscontrato di avere praticamente gli stessi "problemi". Molto probabilmente tutto dipende dalle varie banche,delle varie zone o città, quali reali necessità hanno di mettere in circolo i vari tagli di monete. Questo spiegherebbe perchè in alcune zone si trovano più facilmente dei tagli di monete,in altre zone altri tagli ancora ecc. ecc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciccio 86

IO ho trovato :

12 da 2 € 03

147 da 1 € 03

26 da 50c 03

7 da 20c 03

62 da 10c 03

2 da 5c 03

16 da 2c 03

15 da 1c 03

8 da 2 € 04

6 da 2 € 04 comm

12 da 1 € 04

3 da 50c 04

8 da 20c 04

8 da 10c 04

14 da 5c 04

28 da 2c 04

22 da 1c 04

1 da 2€ e 50c 05

2 da 1€ e 20c 05

24 da 10c 05

11 da 2c 05

8 da 1c 05

A 0 ci sono il 2€ comm 05 e il 5 c 05.

Che dire sono una calcolatrice umana....

Ciccio 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atg

beh io solitamente tutte le monetine le metto dentro il mio "salvadanaio" uno per l' italia ed un altro per gli straniere.. ogni tanto controllo ma non saprei quanti pezzi ho delle varie monetine mi sa che qualche volta mi passerò il tempo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marco75

Ciao a tutti,

io vorrei aggiungere una considerazione al discorso fatto.

In ambito filatelico, il francobollo della repubblica italiana più raro (e più ricercato) è senz'altro il Gronchi Rosa (la cui storia sicuramente tutti conoscerete) che ufficialmente viene dato a 72000 esemplari. La quotazione di tale francobollo attualmente è di alcune migliaia di euro.

Ora, dal momento che nel campo degli euro vi sono delle monete emesse solo nelle divisionali che hanno una tiratura addirittura inferiore, io, che provengo dalla filatelia, mi sarei aspettato delle quotazioni superiori; invece, ad esempio, ci troviamo con le 14 monete non emesse in rotolino del Belgio 1999, 2000, 2001, che si possono acquistare in divisionale per 200 Euro tutte insieme.

A questo punto, la domanda che faccio è questa: perchè, a parità di tirature, i francobolli valgono molto più delle monete? Forse perchè hanno più collezionisti? (ma gli euro sono collezionati in tutta europa) o perchè sono più fragili?

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Se sei un filatelico dovresti conoscere per bene la storia del Gronchi Rosa, e sapere benissimo che 70mila pezzi (peraltro teorici, si dice che ce ne siano in giro molti di più) non rendono affatto raro un francobollo.... ;)

C' è una bellissima discussione sul forum dei francobolli di ebay, in cui si parla delle vere rarità filateliche in area italiana... ci sono pezzi emessi in poche decine di esemplari che valgono 5 volte meno del "Granchio"... questo per dirti che è la speculazione che fa andar su i prezzi, non certo la vera rarità.

P.S

Cmq il francobollo repubblicano più raro e costoso non è il Granchio ma è il cavallino ruota da 1000 lire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao a tutti, ho ritrovato il link al sito dove reperire le info riguardanti l'euro :)

http://users.skynet.be/euromaster/Main/Mainpage.htm

bisogna portare il puntatore a sinistra e pigiare sulla bandiera del rispettivo stato, quindi pigiare sul pulsante "mintage" (quantità emessa) ;)

Modificato da bavastro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marco75

ringrazio Paolino67 per la risposta (e per la competenza dimostrata anche in campo filatelico). B)

Ma allora, considerando che bene o male la base di potenziali collezionisti consiste in diverse centinaia di milioni di persone, sia che si tratti di speculazione che di rarità vere e proprie non riesco a spiegarmi come il mercato si sia già stancato degli euro dopo soli 4 anni. Insomma, è vero che a noi gli speculatori non piacciono, ma è anche vero che essi muoiono solo se la merce è poco appetibile.

Per questo motivo, lasciando perdere l'Italia, pensate che ai cittadini europei questa collezione susciti davvero un qualche interesse? Io comincio a dubitarne. :(

Cosa ne pensate?

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quraysh al-Warthani

era la novità c'è gente che ha fatto pazzie, chi è rimasto lo ha fatto o per passione, o per testardaggine, o per mestiere.

secondo me fra 10 anni ci saranno il 10% dei collezionisti che andranno avanti, magari i paesi saranno 25 e collezionare diventerà un bel guaio... per chi raccoglie per figura non tanto, solo i commemorativi saranno di tanto in tanto un grattacapo!

comunque secondo me vale la pena di più collezionare il regno, più bello delimitato ed accessibile se non si pretende una collezione di alta conservazione e rarità, perchè spendere 10 euro per 8 monete dal rotolino meglio spendere gli stessi soldi per monete storiche questo è il mio pensiero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra84_6

A uno deve piacere la collezione che fa...poi sono daccordo con te: anche secondo me è più bello collezionare monete storiche (sopratutto genovesi) ma trovo molto belle anche le monete in euro.

Sono pienamente daccordo poi nel dire che col passare degli anni ci saranno meno collezionisti e ne sono molto contento (i prezzi diminuiranno).

Non so voi, ma io col tempo mi appassiono sempre di più con l'euro!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Come detto da altri, è stata la novità, queste monete nuove mai viste prima, ad attirare l'attenzione di uno stuolo di collezionisti. In realtà col passare del tempo l'entusiasmo è diminuito, e diminuirà sempre più anche a causa delle insensate politiche delle zecche che emettono serie a profusione badando solo al guadagno di adesso invece che di coltivare gli appassionati.

E poi, francamente, una volta reperite le monete di tutti gli stati la collezione diviene ripetitiva... a tenerla a galla rimagono solo i 2€ commemorativi, e l'attesa dell'ingresso delle nuove nazioni....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra84_6

Sarebbe bello se si potessero coniare monete commemorative anche sulle monete da 1 euro, un pò come succedeva con le lire (50, 100, 200 e 500).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
Sarebbe bello se si potessero coniare monete commemorative anche sulle monete da 1 euro, un pò come succedeva con le lire (50, 100, 200 e 500).

93063[/snapback]

Un giorno lo faranno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quraysh al-Warthani

non dico che l'euro è brutto, solo che spendere 10 euro per una serie di 8 monete del millesimo corrente per monete che tirano al ribasso è un pò un suicidio, meglio spendere quei 10 euro per una moneta bella di vittorio emanuele III, che comunque ha un fascino storico, comune per comune almeno si ha un pezzo di storia in mano. O se non ci si tiene alla conservazione tante monete di VEIII costano 1E in bb, con 10 euro ti ci compri 10 monete artisticamente belle, che hanno pure il fascino della circolazione, e per disegno c'è l'imbarazzo della scelta

L'euro avendo tanti collezionisti permette di scambiare le proprie monete con altre di nazioni diverse senza avere un tasso di cambio (1 euro vale uguale dappertutto), quindi sfruttiamo la possibilità di fare scambi anzichè regalare i soldini ai commercianti (spesso improvvisati) di ebay

questo è il mio pensiero!!

comunque una svolta si avrà quando i paesi avranno il via libera a cambiare le facce di tutti e 8 i tagli non solo dei 2 euro, un pò come l'italia faceva con le lire, come la spagna con le sue pesetas come il portogallo con gli escudi e come fa tutt'ora mezzo mondo insomma... sblocchiamoli sti euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jako

per me una moneta rara è semplicemtne quella moneta che nn trovo in giro comunemente ma devo andarla a reperire in mercatini o in filatelia, concetto strano il mio :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×