Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gaff977

Lira veneta e lira milanese nel 1500

Risposte migliori

gaff977

Ciao ragazzi, c'è qualche bibliografia o riferimento per sapere quante lire venete e quante lire milanesi valevano una lira imperiale nel 1500?

Grazie in anticipo a chi potrà aiutarmi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

La lira imperiale è la lira di Milano.

Il rapporto tra lira imperiale/milanese con quella veneta è variabile nel tempo, ma verso la fine del Quattrocento era intorno 1:1,5 (1 lira di Milano = 1,5 lire venete).

Personalmente ti suggerisco di guardare i Documenti Visconteo-Sforzeschi pubblicati da Emilio Motta sulla Rivista Italiana di Numismatica tra il 1893 ed il 1896, che coprono il periodo da te indicato. Trovi i volumi gratuitamente in rete.

Ciao.

E.

Modificato da eligio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gaff977
Personalmente ti suggerisco di guardare i Documenti Visconteo-Sforzeschi pubblicati da Emilio Motta sulla Rivista Italiana di Numismatica tra il 1893 ed il 1896, che coprono il periodo da te indicato. Trovi i volumi gratuitamente in rete.

Li ho sfogliati tutti, ma quanti decreti per bandire le monete false... Ma non è che tutte le varianti che vengono riscontrate oggi siano falsi? Bella domanda...

Oggi sono stato omaggiato dalla Biblioteca di Giamba54 di un interessantissimo libro di Carlo M.Cipolla:

"La moneta a Milano nel quattrocento" Monetazione argentea e svalutazione secolare, Studi e materiali - 1.

Ed. Istituto Italiano di Numismatica. Roma 1988

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio
Personalmente ti suggerisco di guardare i Documenti Visconteo-Sforzeschi pubblicati da Emilio Motta sulla Rivista Italiana di Numismatica tra il 1893 ed il 1896, che coprono il periodo da te indicato. Trovi i volumi gratuitamente in rete.

Li ho sfogliati tutti, ma quanti decreti per bandire le monete false... Ma non è che tutte le varianti che vengono riscontrate oggi siano falsi? Bella domanda...

Oggi sono stato omaggiato dalla Biblioteca di Giamba54 di un interessantissimo libro di Carlo M.Cipolla:

"La moneta a Milano nel quattrocento" Monetazione argentea e svalutazione secolare, Studi e materiali - 1.

Ed. Istituto Italiano di Numismatica. Roma 1988

Ciao,

attenzione a interpretare la parola "falsa" usata nelle gride del Quattro-Cinquecento. Per "falsa" si intende anche quella che noi oggi definiremmo più correttamente come "moneta contraffatta", ossia una moneta prodotta da una zecca di un principato straniero, provvisto dello ius monetandi, con caratteristiche simile a quelle di una moneta milanese ma con intrinseco inferiore. Moneta "falsa" vera e propria era quella di una zecca clandestina. Per dare un esempio, anche se più spostato nel Seicento: "false" erano le parpagliole della Providentia prodotte a Cittiglio, "contraffatte" quelle prodotte a Castiglione delle Stiviere, Bozzolo, Desana, Passerano, Masserano, ...

Quindi, la risposta alla tua domanda è un "no" piuttosto convinto.

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×