Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
collezionistabari

Ormai fanno di tutto....

Risposte migliori

cliff

Non vedo tutta questa novita'...

Queste le coniavano gia' i romani 2000 anni fa ai tempi di Tiberio:

800px-BLW_Saucy_Roman_Tokens%21.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Beh a dire il vero ho poca conoscenza di moneta antiche, quindi per me questa è una novità :D

Non si smette mai di imparare

Modificato da collezionistabari

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Beh già che stiamo in tema, sono curioso di sapere come mai furono coniate monete del genere :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Quelle postate da Cliff sono le spintriae, tessere o gettoni che nell'antica Roma servivono per pagare le "prestazioni" nei lupanares (bordelli).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apulian

Il sistema delle tessere per pagare le prestazioni sessuali è stato usato fino alla soppressione delle "case chiuse"

MARCHETTA

In senso traslato il termine venne usato per indicare un gettone che il cliente di un bordello ritirava alla cassa pagando in anticipo la prestazione, e che successivamente lasciava alla prostituta con la quale s'intratteneva, in modo tale da permetterle di riscuotere il compenso dovutole. Da qui in poi, il termine marchette è sempre stato riferito all'ambito della prostituzione.

Al giorno d'oggi, i termini marchetta/marchette sono usati per designare prestazioni sessuali a pagamento]. Per metonimia, marchetta può anche indicare (al pari di marchettaro) anche la stessa persona, femmina o omosessuale maschio, dedita alla prostituzione.

http://it.wikipedia.org/wiki/Marchetta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

grazie mille per le risposte. Interessante la storia :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Eheh... :D Si chiamano Spintriae e non sono monete ma tessere.

Sul loro uso si e' scritto molto ma ad oggi non c'e' un'unica interpretazione certa.

Nel diciannovesimo secolo la teoria che andava per la maggiore era appunto che servissero per pagare le prostitute nei lupanari ma i diversi numeri romani presenti sul retro di queste tessere portano anche a diverse interpretazioni: gettoni per un gioco a noi sconosciuto oppure tessere per entrare in particolari terme o teatri oppure ancora per accedere ai Floralia, i ludi florales dedicati alla fertilita' e in cui c'erano spettacoli con attori nudi. Altre ipotesi parlano di un utiizzo per un particolare gioco erotico inventato da Tiberio e giocato in uno speciale teatro rotondo in cui le coppie assumevano le posizioni in cubiculi numerati con i rispettivi numeri riportati sulle Spintriae....

Non c'e' insomma un'unica interpretazione ma la particolarita' di queste tessere ha fatto si' che venissero collezionate gia' dal Rinascimento e cio' ha portato alla creazione di molti falsi rinascimentali che oggi si distinguono con difficolta' dai pezzi originali, comunque molto rari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

L'ho già scritto in altre discussioni sul tema. Premesso che non saprei indicare l'uso preciso di questi oggetti monetiformi (se pedine di un gioco oppure gettoni di buon augurio che le classi colte si scambiavano ad inizio d'anno), ma tenderei personalmente ad escludere l'uso come gettoni per pagare le prestazioni nei lupanari. Se fossero stati usati effettivamente in quell'ambito a mio modesto parere saremmo inondati di spintriae, mentre al giorno d'oggi sono oggetti molto rari. Da Pompei, ad esempio, dove i bordelli abbondavano, non risulta, se non erro, nemmeno un ritrovamento. Un po' strano, no? Inoltre esistono delle tessere simili, che a volte condividono persino i rovesci con le "spintriae". Dovremmo pensare che anch'esse venissero usate nei lupanari? Visti i soggetti presenti al dritto di queste tessere (i "buoni imperatori" della dinastia Giulio Claudia e/o la famiglia imperiale), tenderei ad escluderlo. Rimane a mio avviso valida l'ipotesi di pedine di un gioco non arrivato fino a noi, oppure un dono di buon augurio. Ricordo che l'immagine di rapporti sessuali non era fonte di scandalo presso i romani, anzi rappresentava un simbolo di abbondanza e prosperità. E' la visione successiva, cristiana, che ha distorto il senso di tali immagini, definite "licenziose", "scandalose" e "peccaminose".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

vedo solo ora che l'amico cliff ha anticipato il mio concetto. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Quindi ancora oggi non si è ancora scoperto per che cosa venivano usati questi gettoni :D

Visto che ci stiamo completiamo l'argomento. Nelle aste a quanto vengono quotati? C'è un mercato ampio? (nel senso che i collezionisti di monete antiche apprezzano questi gettoni) oppure è di nicchia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Quindi ancora oggi non si è ancora scoperto per che cosa venivano usati questi gettoni :D

Visto che ci stiamo completiamo l'argomento. Nelle aste a quanto vengono quotati? C'è un mercato ampio? (nel senso che i collezionisti di monete antiche apprezzano questi gettoni) oppure è di nicchia?

ciao raramente si vedono in circolazione e cmq serve fare molta attenzione all'acquisto......(credo sia una collezione di nicchia...).

se ne era già parlato in una precedente discussione ...qua ...

ciao

sku

Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×