Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
toto

Messico ‘86.

Risposte migliori

toto

Campionato Mondiale di Calcio 1986. Autore/incisore: Uliana Pernazza.

Ag 835. Tolleranza titolo 0,3%. Peso 11 g. Tolleranza peso 5,5%. Diametro 29 mm.

Contorno: 9 volte un simbolo Atzeco raffigurante un serpente a due teste, in rilievo.

Coniati 90 874 esemplari Fdc e 20 745 versione FS, quest'ultima catalogata NC dal Gigante.

D/ Lo stivale d’Italia ed un pallone. R/ Un pallone, su un settore del quale è riprodotto un particolare della “Pietra del Sole”, che rappresenta il complesso mondo della cosmogonia Azteca, con al centro la maschera grottesca del dio solare, Tonatiuh, con la lingua penzoloni per indicare la gran sete di cui soffre.

Un salutone a tutti,

post-510-1138917995_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Bellissima toto,

una di quelle che vorrei possedere,,

vista la mia passione per le culture precolombiane,,,,

bellissima la riproduzione del Dio tonatiuh, Dio del sole e dei guerrieri aztechi ,che, morendo al suo servizio si garantivano "vita eterna".

;) SERGIO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
Bellissima toto,

una di quelle che vorrei possedere,,

vista la mia passione per le culture precolombiane,,,,

bellissima la riproduzione del Dio tonatiuh, Dio del sole e dei guerrieri aztechi ,che, morendo al suo servizio si garantivano "vita eterna".

;) SERGIO

94275[/snapback]

Bene Sergio!

Dimmi allora, visto che sei appassionato: secondo te sarà poi vero che la credenza fosse che gli uomini che morivano per lui (guerrieri o anche vittime immolate a lui?) si credeva potessero alleviare con il loro sangue la sua sete perenne?

Un po' macabra... Che dici? Forse troppo...

O magari queste interpretazioni se le sono inventate poi? Chissà? Per accreditare una presunta violenza tribale di quelle popolazioni...

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
Dimmi allora, visto che sei appassionato: secondo te sarà poi vero che la credenza fosse che gli uomini che morivano per lui (guerrieri o anche vittime immolate a lui?) si credeva potessero alleviare con il loro sangue la sua sete perenne?

Un po' macabra... Che dici? Forse troppo...

O magari queste interpretazioni se le sono inventate poi? Chissà? Per accreditare una presunta violenza tribale di quelle popolazioni...

Un salutone,

94294[/snapback]

Credo che queste "interpretazioni" non siano lontane dalla verità; la religione dei popoli precolombiani del centroamerica era sicuramente molto cruenta. Di fatto la causa più frequente di guerra era la necessità di procurarsi prigionieri da sacrificare... Tuttavia era una violenza estremamente ritualizzata: le stesse vittime venivano a lungo accudite e vezzeggiate dai sacerdoti (e dalle sacerdotesse? ;) ) ed erano coscienti del loro carattere di homines sacri; a quanto pare partecipavano con grande intensità ai sacrifici, che prevedevano anche "duelli rituali" in cui il prigioniero, splendidamente vestito di abiti di piume, era tenuto a battersi il più a lungo possibile contro più avversari che gli infliggevano ferite non letali, in modo da ottenere il massimo spargimento di sangue. Solo alla fine la vittima, stremata, veniva sacrificata. Una descrizione molto bella di questi riti si trova nel libro "La luce della notte" di Pietro Citati.

Sergio, ovviamente tu allora collezioni monete messicane moderne? Hanno utilizzato a man bassa l'arte precolombiana con risultati spesso spettacolari :)

Modificato da Paleologo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Cari Toto e Paleologo

complimenti per la Vs cultura generale

Mi permetto solo di aggiungere che a riprova di quanto detto i regnanti ,in occasione dei suddetti sacrifici ,si autoinfliggevano ferite (si bucavano la lingua ed il pene utilizzando spilli di ossidiana ) facevano gocciolare il sangue su dei nastrini di corteccia che poi bruciavano in onore di Tonatiuh

Se non erro in Maya sangue si dice itz. nome che si trova spesso presente in siti archeologici

Paleologo le monete messicane le considero artisticamente fantastiche,,,,,,,,,,

grazie per l'interessante discussione a presto

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×