Jump to content
IGNORED

FILIPPO I 2


Recommended Posts

Questa moneta è stata ribattuta,ma secondo me con due coni diversi,guardate che strano lo capisco perche cambiano le dimensioni dell immagine ,una è piu grande,quindi conio diverso!!!,come se non piaceva a chi l'ha verificata dopo la battitura e l'hanno riportata a ribattere ma da un altro... che ne dite??

Secondo voi che rovescio è???

Link to comment
Share on other sites


A me sembra lo stesso rovescio, solo che hanno cambiato il punzone, che risulta più grande di quello precedente. Non sempre riuscivano a rifare lo stesso conio identico.

magari mi sbaglio agli esperti la parola

Edited by azzogsal
Link to comment
Share on other sites


A me sembra lo stesso rovescio, solo che hanno cambiato il punzone, che risulta più grande di quello precedente. Non sempre riuscivano a rifare lo stesso conio identico.

magari mi sbaglio agli esperti la parola

94205[/snapback]

Anche a me a prima vista sembrerebbe lo stesso rovescio ma di punzone diverso....

Ovviamente la testa piu' grande e' stata la prima ad essere stata battuta e la figura completa si sovrappone all'altra...logicamente..

Ebbene la testa della figura intera e' piu' piccola... a tal punto da sembrare quasi "delimitata " dalla specie di nastro/codino ....ma non puo' essere stata coniata dopo l'altra... Questo dovrebbe escludere lo stesso punzone...essendo le dimensioni diverse.

Sono stato un po' caotico..forse..ma se guardate la fotografia si capisce subito...

Anche alcune lettere sono ribattute... e pure il diritto da questa impressione...

Una soluzione potrebbe essere questa...

Il tondello si era raffreddato troppo per essere coniato bene... Si ebbe quindi una coniatura incompleta con probabile danneggiamento del conio e sostituzione del medesimo per permettere la prosecuzione del lavoro e la riparazione del punzone..

Successiva ribattitura dopo aver riscaldato nuovamente il tondello di bronzo..

Questa non e' la mia soluzione..e' una delle cose che mi viene in mente...purtroppo ricostruire esattamente l'accaduto e'....impossibile...

Edited by crivoz
Link to comment
Share on other sites


Bella ipotesi Crivoz , però secondo mè è solo un doppio colpo di martello mal riuscito e la diversa grandezza del rovescio solo un effetto ottico . é solo un opinione la mia ....

Link to comment
Share on other sites


Bella ipotesi Crivoz , però secondo mè è solo un doppio colpo di martello mal riuscito e la diversa grandezza del rovescio solo un effetto ottico . é solo un opinione la mia ....

94435[/snapback]

Ovviamente quella dell'effetto tiico e' un'ipotesi piu' che plausibile...pero' continuo a vedere un nastro dei capelli(o codino...) della prima moneta proprio sopra la nuca della seconda... e non reisco a spiegarmi come ppossa accadere... :angry:

L'unica e' di vederla dal vivo... :D

Link to comment
Share on other sites


Ciao a tutti e grazie dell'attenzione,vi dico che non è un effetto ottico,in quanto una testa è realmente piu grande dell altra,forse il riscaldamento del tondello dopo la prima battitura mal riuscita ha creato una dilatazione,non so che pensare,pero' mi diverte cercare di ricostruire quello che è successo ai miei antenati quel giorno :lol:

ciao e grazie!!

Link to comment
Share on other sites


non so che pensare,pero' mi diverte cercare di ricostruire quello che è successo ai miei antenati quel giorno  :lol:

ciao e grazie!!

94545[/snapback]

Sicuramente era stanco.. o leggermente ubriaco.... :P

Comunque a prima vista concorderei con la risposta di Silla (cioe' del doppio colpo), anche se xo' la causa della leggera crepa del tondello e' + attribuibile alle dilatazioni termiche del tondello che ne hanno compromesso la duttilita' della lega, dovute al riscaldamento/raffreddamento/riscaldamento.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites


Anche per me l'errore è dovuto ad una doppia battitura.

Il fatto che il rovescio sia sfalsato indica che il conio usato non era del tipo a ganascia con orientamento bloccato (usato da Nerone in poi) dunque la moneta ha subito un doppio colpo; forse il rovescio risultava fuori campo e la legenda superiore illegibile, dunque ecco il secondo colpo con il conio di martello posizionato meglio.

Le dimensioni diverse delle impronte è solo una conseguenza della doppia battitura eseguita in due momenti diversi, su un tondello che si stava raffreddando dalla prima alla seconda battitura, con due forze di battitura leggermente differenti.

Link to comment
Share on other sites


Ciao

Forse sbaglio ..ma a me sembra che per il rovescio il falsario ha usato un conio arrangiato..

Infatti sono visibili e individuabili le linee di rottura... quasi tutta la parte destra sembra appartenere ad altro conio su cui sono state fatte delle correzioni..

Inoltre, anche se ben conservato, il denario mi sembra un fourrè.

agri

Link to comment
Share on other sites


La luce sparata in quel modo lo fa sembrare un denario..

Comunque non è escluso che possa essere un falso antico ottenuto con coni accozzati..

Bisognerebbe fare un esame dei due rovesci per appurare a quale sesterzio essi appartengono..

agrì

Link to comment
Share on other sites


il mio parere è da ingnorante moa se la battuta fosse doppia non sola la faccia sarebbe segnata ma anche le lettere e a quello che vedo le lettere sono nitide

ipotesi azzardata .... se per la pulitura magari fatta male fosse stata usata una punta metallica a contornare il viso????

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.