Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
favaldar

Brindisi o Messina?

Risposte migliori

favaldar

Secondo voi questo è un denaro di .................? Della zecca di.......................?

peso gr. 0,52 diametro mm.16,5 al massimo

Grazie a tutti

F.

ps: non avevo mai visto una croce cosi....

post-25-0-60183800-1324496484_thumb.jpg

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Allora la vado ad inserire! Grazie :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arion

Scusatemi, come si capisce la zecca di provenienza dei denari svevi ed angioini?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

La Banca d'Italia lo riporta come zecca di Brindisi - Messina.....................

nel catalogo del forum solo Brindisi. :nea:

http://www.bancadita...ez3/10b_vet.pdf

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arion

Quello che chiedevo è se esistono segni di riconoscimento sulla moneta che fanno differire una zecca da un'altra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticasicula

Quello che chiedevo è se esistono segni di riconoscimento sulla moneta che fanno differire una zecca da un'altra.

Per quanto mi risulta non esistono segni di zecca, nel senso di sigle. Spesso alcuni denari vengono attribuiti a messina o Brindisi, forse perchè coniate dalle due zecche.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticasicula

Allora la vado ad inserire! Grazie :good:

Viene riportato come comune, secondo me è raro, è la prima volta che mi capita di vederlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mirkoct

anche secondo me è molto raro

Modificato da mirkoct

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Allora la vado ad inserire! Grazie :good:

Viene riportato come comune, secondo me è raro, è la prima volta che mi capita di vederlo.

Ciao, io l'ho visto anche qui ....al numero 5:

http://www.bancadita...ez3/10b_vet.pdf

Modificato da peter1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Qui è stato Invenduto:

2010 ad euro 35

http://www.deamoneta...+d%27Angi%C3%B2

Qui è dato Raro e venduto a 15 Euro + diritti Dicembre 2012

http://www.deamoneta.com/auctions/search/67/page:11

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticasicula

Qui è stato Invenduto:

2010 ad euro 35

http://www.deamoneta...+d%27Angi%C3%B2

Qui è dato Raro e venduto a 15 Euro + diritti Dicembre 2012

http://www.deamoneta...arch/67/page:11

La rarità di una moneta (per me) è data dalle volte che la tipologia mi capita di vedere, questa non mi è mai capitata in mano, il prezzo di vendita/aggiudicazione è relativo.Mi sono passate per le mani diecine di denari e mezzi denari riportati RR o RRR, ma questa mai. Forse sarà stato un caso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Finalmente a casa (con i testi a portata di mano) posso dire qualcosa di più.

Effettivamente questa moneta credo sia da attribuire alla zecca di Brindisi.

I motivi dell'attribuzione sono legati ai ritrovamenti monetali. Infatti sul lavoro della Travaini "Hohenstaufen and Angevin Denari of Sicily and Southern Italy: their Mint Attribution" in The Numismatic Chronicle vol. 153, London 1993, pagg. 91-135 (cito tutta la fonte onde evitare di essere ripreso :P ), possiamo verificare che questa moneta (catalogata al n°100) è stata rinvenuta nell'area dell'Italia meridionale ("Marks" hoard, Ordona e Salerno) e non nell'area calabrese/siciliana dove sicuramente circolavano i denari di conio messinese.

A parte casi particolari, non è possibile distinguere la zecca di emissione di questi denari e i rinvenimenti in scavo sono certamente importanti per saperne di più.

Riguardo alla rarità non mi sento di dire che si tratta di una moneta molto rara. Anzi a me è capitato di vederla spesso passare in asta, forse meno comune di altre, ma sicuramente non eccessivamente rara. D'Andrea/Andreani nel loro "Le monete medievali della Puglia" la classificano al n°92 considerandola rara ( R ).

Altri riferimenti:

CNI vol. XVIII, n°44 Tav. XI, 17 (Brindisi)

Sphar n°43 (Messina)

Il MIR Sicilia non la riporta (confermando quindi l'attribuzione alla zecca pugliese)

MEC 14 n°647 (Brindisi)

Travaini n°100 (Brinidisi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticasicula

I motivi dell'attribuzione sono legati ai ritrovamenti monetali.

Sono daccordo solo in parte. Esistono dei denari e mezzi denari attribuiti a Brindisi ( Es.Guglielmi nr.246)ma rinvenuti solo in Sicilia, spesso attribuiti a Brindisi perchè non riportati dallo spahr. Penso che ci sia ancora da studiare e anche molto per dare con certezze matematiche l'attribuzione ad una determinata zecca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

I motivi dell'attribuzione sono legati ai ritrovamenti monetali.

Sono daccordo solo in parte. Esistono dei denari e mezzi denari attribuiti a Brindisi ( Es.Guglielmi nr.246)ma rinvenuti solo in Sicilia, spesso attribuiti a Brindisi perchè non riportati dallo spahr. Penso che ci sia ancora da studiare e anche molto per dare con certezze matematiche l'attribuzione ad una determinata zecca.

Concordo pienamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carlino

Leggo solo ora questa discussione.

Come ha scritto Fedafa, per l'attribuzione delle zecche nel catalogo mi sono riferito agli studi della Travaini.

Purtroppo in mancanza di documentazione tutto è opinabile.

Per quanto riguarda le rarità le stiamo rivedendo, ma come ho già scritto è una cosa delicata.

Chiedo a tutti coloro che lavorano o sono appassionati di monetazione siciliana di mandarmi un Mp con le rarità da modificare per uno studio statistico.

Grazie e auguri a tutti.

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×