Jump to content
IGNORED

zecca di cremona


stefano.marengo
 Share

Recommended Posts

sto iniziando a leggere qualcosa sulla zecca di cremona... ma è tutto una supposizione... si pensa che, si crede che, probabilmente..

alcuni opuscoli di fenti parlano del denario imperiale, ma c'è una foto di questo denario???

ho bisogno di capirci un po :)

grazie a tutti :)

Link to comment
Share on other sites


Ciao Stefano,

vedila così: più sono i dubbi e le perplessità e più c'è margine per poter dire qualcosa di nuovo...

Scherzi a a parte, la zecca di Cremona è stata principalmente studiata da Germano Fenti al quale, nonostante tutto, bisogna ancora oggi far riferimento.

I vecchi opuscoli dello stesso autore sono stati superati dalla sua monografia pubblicata nel 2001:

- Fenti G. 2001, La zecca di Cremona e le sue monete. Dalle origini nel 1155 fino al termine dell’attività, Cremona (il volume raccoglie tre saggi già pubblicati, nel 1996, 1998 e 2000, sul «Bollettino Storico Cremonese», edito dalla Società Storica Cremonese).

Il volume è però da leggere però con la recensione di Marco Bazzini, che penso tu abbia già scaricato.

Una sintesi è pubblicata nel volume a cura di Lucia Travaini Le zecche italiane fino all'Unità, ad vocem "Cremona", con bibliografia.

Riguardo al problema dei denari imperiali, non c'è la certezza che il tipo con f gotica, come quello della foto, abbia circolato con il valore di un imperiale. Molto dipende dal periodo nel quale lo si colloca e questo, come per diverse monete cremonesi, non è dato per scontato. Personalmente, per quanto riguarda il valore, sono d'accordo con Fenti e ritengo che non si trattasse di un imperiale. Non sono invece d'accordo con lui, o meglio ho dei dubbi, sul suo periodo di coniazione.

Sono invece verosimilmente denari imperiali le monete cremonesi con le stelle a 6 e a 5 punte poste nel primo e secondo quadrante della croce (tipi F2 e F3 di Fenti 2001), da collocarsi negli ultimi decenni del Duecento e primi del Trecento.

Un cordiale saluto, Teofrasto

Edited by teofrasto
Link to comment
Share on other sites


Ti segnalo anche questo interessante testo :

GIORDANO Ferdinando, Storia della Zecca di Cremona e delle monete cremonesi parte I circolo filatelico e numismatico cremonese 1971 Cremona

Link to comment
Share on other sites


Il medievale sta prendendo piede sempre di più tra noi giovani, e sembra proprio il punto di arrivo di esplorazione delle varie monetazioni!!!

Bravo,

Riccardo

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Se fossi in te, cercherei l'opuscolo "Note di storia della zecca di Cremona" di G.Fenti Ed. La Numismatica Brescia 1971, è molto importante.

Link to comment
Share on other sites


  • 3 years later...

Ricordo con tanta simpatia e stima il carissimo Giordano Fenti, amico intimo di mio padre, con il quale collezionava monete..credo di avere qualche sua pubblicazione in casa, se dovessi trovarlo, ve lo posto? Può interessarvi? Un cordiale saluto a tutti..Cristina

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.