Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
alteras

Reichkreditkassenpfennig

Risposte migliori

alteras

Sollecitato da una discussione di qualche mese fa sulle monete utilizzate in periodi di guerra, vi presento questo mese un esemplare da 10 pfennig “Reichkreditkassen”.

Fronte: Croce uncinata con al centro un foro. Nel contorno la scritta in caratteri gotici “Reichkreditkassen” (Cassa di Credito del reich). In basso al centro appare l’anno di conio, in questo caso il 1940 e tra le due cifre il segno di zecca (nel caso in questione si scorge appena e dopo un’attenta analisi con lente d’ingrandimento)

Retro: al centro, sopra il foro, è incisa l’aquila imperiale tedesca volta a sinistra. Ai lati del foro, sia sulla destra che sulla sinistra, si trovano tre foglie di quercia. In basso il numero 10 indicante il valore con ai lati la “R” di Reich e “Pf” per Pfennig.

La moneta è in zinco ed ha le seguenti misure: pesa 3,18 grammi ed ha un diametro di 22 millimetri.

Ed ora la storia di questa moneta:

Nei primi mesi del 1940 la Germania guidata da Hitler si trova a dover amministrare e controllare un territorio molto vasto che va dalla Polonia sino al Belgio, dalla Francia alla Norvegia. Occupare militarmente e politicamente non è per le spietate truppe naziste un compito troppo complicato; la resistenza è quasi nulla e il terrore che le popolazioni occupate hanno dei soldati della Wehrmacht, molto forte. Insomma quasi tutta l’Europa è sotto il loro controllo. Sfugge però ancora l’economia. Ogni Paese da loro occupato ha una sua moneta, spesso con l’effige del sovrano deposto o con la dicitura della precedente forma di Governo, e dato che ora tutti questi territori fanno parte del Reich bisogna trovare una moneta unica che identifichi esattamente chi ha il potere. E cosa meglio di una moneta che riporta in grande il simbolo dell’occupazione tedesca? Ecco che allora gli strateghi del Fϋhrer diedero l’ordine (con un decreto datato 3 maggio 1940) di coniare i “Reichkreditkassenpfennig fϋr die Besetzen Gebieten” ovvero i Pfennig dei territori occupati. Dal 15 maggio con una capillare distribuzione queste monete cominciarono a circolare in Belgio, Francia, Lussemburgo ed Olanda. Qualche giorno più tardi anche in Danimarca e Norvegia e, a seguire, nei territori dell’est dove affiancarono le monete emesse dalle autorità occupanti, che già circolavano. Tornando alla nostra moneta, ne vennero coniati esemplari nel 1940 e nel 1941 da diverse zecche tedesche e circolarono ancora per qualche tempo dopo la fine della guerra e la disfatta dell’esercito tedesco.

Ed ora la moneta...

post-289-1139775944_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alteras

Per la cronaca vennero coniate monete di questo tipo anche con valore 5 pfennig.

Caratteristiche:

metallo: zinco

peso: 2,50 grammi

diametro: 19,00 millimetri

e ora l'immagine...

post-289-1139776062_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×