Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Blackrunner86

Cos'è sta roba?

Risposte migliori

Blackrunner86

Oggi ravattando nelle monete varie che tiene la mia ragazza(commemorative ecc) mi sono imbattuto in questa moneta da due euro...

é tutta in "giallo" e sembra che la corona esterna faccia parte di un altra moneta...voi che dite???

post-9843-0-18598100-1332336639_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Blackrunner86
post-9843-0-51716700-1332336670_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Visto che i due "gialli" sono diversi propendo per una moneta colorata con una bomboletta di vernice spray.

EDIT: credo che sia stata anche smontata e rimontata, le due parto potrebbero non venire dallo stesso 2 €.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MEDUSA51

Parte interna ed esterna sono di due monete diverse, il colore bo?????

Deve essere stato qualcuno che non aveva proprio niente di meglio da fare oppure era in vena di scherzi.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Blackrunner86

LA parte è sterna non è verniciata.....ho provato con una leggera dose di solvente e resta uguale....per quel che riguarda la questione delle due monete sono d'accordo....

manca l'AT di AThens e la o di euro è un po anomala.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Intanto ricordo che per domande di questo tipo c'é la discussione Osservatorio stranezze e dubbi. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Blackrunner86

Prego gentilmente il MOD di spostare se reputa necessario....

Non conosco bene la sezione euro, non sapevo neanche esistesse la suddetta sottosezione.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pepp91

Il tondello esterno è al 100% di un'altra moneta, manca la data, che in quella moneta è in basso al centro, 20 stella 04. Per il colore diverso, non so, potrebbe derivare da qualche tipo di reazione chimica, ma là butto lì...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

thommys

secondo me il tondello esterno non è stato colorato, ma è stato messo a contatto con alcune sostanze che lo hanno "modificato", penso ad acidi o a qualche tipo di solvente...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sagida

Per me si tratta di una moneta falsa. Colori a parte, ci sono diversi dettagli sia sul lato comune che su quello nazionale che non coincidono con quelli di una moneta autentica.

Sul lato comune le differenze più evidenti sono sicuramente la "O" di "EURO" notevolmente deformata e l' "angolo" del 2 che sembra prolungarsi in maniera eccessiva sul tondello esterno della moneta. Vi è però anche un altro elemento che tuttavia non si nota subito ma solo dopo un'attenta osservazione: sempre sul lato comune, tutte le stelle sono capovolte.

Anche su lato nazionale vi sono delle anomalie: le stelle sono quasi tutte deformi e in alcuni casi sembra che ci siano due stelle sovrapposte l'una sull'altra (come se il conio fosse stato impresso due volte). Ma l'elemento più importante è sicuramente l'asincronia presente tra una stella e l'altra. In una moneta autentica infatti, le stelle poggiano con due vertici su piani paralleli tra loro. Nell'esemplare in foto invece non vi è una sola stella che rispetti queste caratteristiche: in qualunque modo si ruoti la moneta, le stelle non giacciono mai contemporaneamente su due vertici e su piani paralleli come caratteristiche tecniche della BCE vorrebbero.

Altri elementi importanti sono la mancanza della lettera "A" e parte della "T" della parola "ATHENS" nonché la mancanza dell'anno di coniazione; mancano cioè tutti quei dettagli che in una moneta autentica si trovano su tondello esterno.

Inoltre i margini del discobolo, le parti scritte e il logo delle Olimpiadi appaiono poco chiari e troppo sfumati a differenza di una moneta autentica che solitamente presenta dettagli ben più nitidi.

La mia ipotesi quindi è che la moneta in foto sia un falso i cui tondelli sono stati prodotti separatamente (come avviene nelle monete autentiche) e poi assemblati. Chiaramente, per quel che riguarda il tondello esterno, si è badato a riportare solo i dettagli più importanti.

La misurazione di peso, diametro e spessore della moneta possono avvalorare o smentire la mia ipotesi. :)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

squyrry

Se non sbaglio è errata anche la scritta "EURO" in greco; dovrebbe essere ΕΥΡΩ ma la prima lettera sembra una R !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

mamma mia ..

deve essere proprio un bel falsone!

la "O" sul lato comune è superdeformata ... impossibile che da una zecca esca una roba del genere!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Blackrunner86

hanno fatto proprio un lavoraccio :crazy: :crazy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciccio 86

Certo, è difficile negare l'evidenza però perchè falsificare un commemorativo xhe, essendo diverso dagli altri come disegno viene notato più facilemente ? Bah.. Comunque si, è proprio brutta è ..

Ciccio 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

andrea7200it

le riflessioni di Sagida sono precise e dettagliate! Anche secondo me è un falso al 100%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Per me si tratta di una moneta falsa. Colori a parte, ci sono diversi dettagli sia sul lato comune che su quello nazionale che non coincidono con quelli di una moneta autentica.

Sul lato comune le differenze più evidenti sono sicuramente la "O" di "EURO" notevolmente deformata e l' "angolo" del 2 che sembra prolungarsi in maniera eccessiva sul tondello esterno della moneta. Vi è però anche un altro elemento che tuttavia non si nota subito ma solo dopo un'attenta osservazione: sempre sul lato comune, tutte le stelle sono capovolte.

Anche su lato nazionale vi sono delle anomalie: le stelle sono quasi tutte deformi e in alcuni casi sembra che ci siano due stelle sovrapposte l'una sull'altra (come se il conio fosse stato impresso due volte). Ma l'elemento più importante è sicuramente l'asincronia presente tra una stella e l'altra. In una moneta autentica infatti, le stelle poggiano con due vertici su piani paralleli tra loro. Nell'esemplare in foto invece non vi è una sola stella che rispetti queste caratteristiche: in qualunque modo si ruoti la moneta, le stelle non giacciono mai contemporaneamente su due vertici e su piani paralleli come caratteristiche tecniche della BCE vorrebbero.

Altri elementi importanti sono la mancanza della lettera "A" e parte della "T" della parola "ATHENS" nonché la mancanza dell'anno di coniazione; mancano cioè tutti quei dettagli che in una moneta autentica si trovano su tondello esterno.

Inoltre i margini del discobolo, le parti scritte e il logo delle Olimpiadi appaiono poco chiari e troppo sfumati a differenza di una moneta autentica che solitamente presenta dettagli ben più nitidi.

La mia ipotesi quindi è che la moneta in foto sia un falso i cui tondelli sono stati prodotti separatamente (come avviene nelle monete autentiche) e poi assemblati. Chiaramente, per quel che riguarda il tondello esterno, si è badato a riportare solo i dettagli più importanti.

La misurazione di peso, diametro e spessore della moneta possono avvalorare o smentire la mia ipotesi. :)

Idea balzana: e se fosse falso solo il rondello esterno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

squyrry

Idea balzana: e se fosse falso solo il rondello esterno?

L'ho pensato anch'io, visto che è quello che presenta anomalie evidenti e inequivocabili; ma che senso avrebbe usare rondelle esterne false da combinare con interni veri?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cig

Idea balzana: e se fosse falso solo il rondello esterno?

L'ho pensato anch'io, visto che è quello che presenta anomalie evidenti e inequivocabili; ma che senso avrebbe usare rondelle esterne false da combinare con interni veri?

Però non ha nemmeno senso assemblare due parti false coniate separatamente (è evidente che i caratteri di tondello interno - lettere EUR - e corona esterna - lettera O - sono diversi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

squyrry

Però non ha nemmeno senso assemblare due parti false coniate separatamente ..

Perché secondo te non avrebbe senso?

Butto là un'ipotesi: una zecca internazionale (o cinese, per dire) produce corone esterne a livello europeo, tutte uguali e senza troppa accuratezza, con stesso materiale, colore e disegno.

Poi ogni zecca (falsa) locale produce gli interni con maggiore cura e precisione nei dettagli, e col disegno preferito (ovviamente quello che passa più inosservato in zona, attirare l'attenzione sarebbe controproducente ;)).

Modificato da squyrry

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

squyrry

Certo, è difficile negare l'evidenza però perchè falsificare un commemorativo xhe, essendo diverso dagli altri come disegno viene notato più facilemente ? Bah.. Comunque si, è proprio brutta è ..

Ciccio 86

Una spiegazione potrebbe essere questa: una volta disponibili le corone senza millesimo, per la Grecia si pone il problema che la moneta ordinaria ha il millesimo proprio sulla corona (a differenza di Italia, Germania, Austria, e altre); una moneta senza millesimo desta sospetti in molti esercenti, quindi perché non usare la commemorativa che, pur avendo in origine il millesimo sulla corona, riporta comunque l'annata anche all'interno? Aggiungici che in Grecia la moneta è (o almeno era) piuttosto diffusa, ricordo di aver fatto le ferie in un'isola greca credo nel 2005 e di aver visto e ricevuto solo commemorative 2004. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciccio 86

Beh si, adesso a pensarci può filare il ragionamento, d'altra parte queste corone senza data ( perchè però ? ) dovevano trovare per forza riscontro in una moneta con una data all'interno ( anche il nostro Dante che peò ha le foglie sulla corona stessa ).. Se così fosse sono anche stati QUASI geniali diciamo :blum:

Ciccio 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cig

Però non ha nemmeno senso assemblare due parti false coniate separatamente ..

Perché secondo te non avrebbe senso?

Butto là un'ipotesi: una zecca internazionale (o cinese, per dire) produce corone esterne a livello europeo, tutte uguali e senza troppa accuratezza, con stesso materiale, colore e disegno.

Poi ogni zecca (falsa) locale produce gli interni con maggiore cura e precisione nei dettagli, e col disegno preferito (ovviamente quello che passa più inosservato in zona, attirare l'attenzione sarebbe controproducente ;)).

Perchè se fossi un falsario eviterei accuratamente ogni potenziale passaggio supplementare per avere il "prodotto" finito. Più passaggi ci sono e più il rischio d'essere in qualche modo scoperto aumenta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

squyrry

Perchè se fossi un falsario eviterei accuratamente ogni potenziale passaggio supplementare per avere il "prodotto" finito. Più passaggi ci sono e più il rischio d'essere in qualche modo scoperto aumenta.

Vero anche questo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Però non ha nemmeno senso assemblare due parti false coniate separatamente ..

Perché secondo te non avrebbe senso?

Butto là un'ipotesi: una zecca internazionale (o cinese, per dire) produce corone esterne a livello europeo, tutte uguali e senza troppa accuratezza, con stesso materiale, colore e disegno.

Poi ogni zecca (falsa) locale produce gli interni con maggiore cura e precisione nei dettagli, e col disegno preferito (ovviamente quello che passa più inosservato in zona, attirare l'attenzione sarebbe controproducente ;)).

Perchè se fossi un falsario eviterei accuratamente ogni potenziale passaggio supplementare per avere il "prodotto" finito. Più passaggi ci sono e più il rischio d'essere in qualche modo scoperto aumenta.

Per questo ho detto che era un'idea blazana... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×