Jump to content
IGNORED

Farthing Giorgio V


aleroit2000
 Share

Recommended Posts

Ciao,

stamattina mi sono arrivati gli ultimi acquisti che ho fatto, una serie di Farthing di Giorgio V per la mia collezione di "Britanniche"

Posto le immagini delle due monete del 1917 e del 1918, che come vedete hanno una particolarità: la prima è completamente nera, mentre la seconda è di color bronzo "naturale" (fatta salva l'età...).

Il motivo è che dal 1897 al 1917 tutti i farthing, che erano di bronzo, vennero scuriti artificialmente. Il motivo è che i malandrini sono sempre esistiti e se i farthing fossero stati lasciati "al naturale" (e magari lucidati per benino) c'era il rischio che potessero essere confusi, più o meno in buona fede, con la moneta da mezza sovrana, che era in oro e aveva un diametro molto simile.

La differenza... beh, che mentre un farthing valeva 1/4 di penny (cioè 1/960mo di sterlina), la mezza sovrana valeva 10 scellini, o mezza sterlina; vale a dire 480 volte tanto.....

Visto che con la prima guerra mondiale praticamente cessò la produzione di sovrane e mezze sovrane d'oro, che vennero rimpiazate dalle banconote, ecco che venne meno anche la possibilità di confondersi, e quindi dal 1918 i farthing non vennero più scuriti artificialmente e rimasero, così come i due fratelli maggiori (mezzi penny e penny), color bronzo.

post-139-1140441688_thumb.jpg

post-139-1140441699_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Grande Aleroit

La tua collezione si fa sempre più interessante... scommetto che più in là col tempo ti coprirai di sterline d'oro... ;)

Una curiosità: la tua Anglofilia si limita solo alla monete o è globale?!?

Un saluto

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.