Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
SPARTAS

SI Zecca di Tindari (Messina)

Risposte migliori

SPARTAS

Vivo in un paesino vicino a Tindari, ho saputo che anticamente batteva moneta Vi chiedo notizie grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SPARTAS

Fantastiche!!!!!!

Grazie SKU.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dracma

Della monetazione di Tyndaris si è occupato A. Campana nel terzo volume del suo Corpus Nummorum Antiquae Italiae (zecche minori), pubblicato in progresso di tempo nella nota rivista Panorama Numismatico.

Di seguito ti elenco alcuni contributi di carattere numismatico sulla zecca con la bibliografia precedente:

  • A. Campana, Corpus Nummorum Antiquae Italiae, III. Sicilia: Tyndaris (ca 354-21 a.C.), in “Panorama Numismatico”, 150 (2001), 63-86
  • A. Crisà, La monetazione di Tindari romana con segni di valore e legende in lingua latina, in "Rivista Italiana di Numismatica", 109 (2008), 235-268. http://leicester.aca...ISSN_1126-8700_
  • Id., Tyndaris: storia, studi numismatici e iconografia monetale dei Dioscuri, in “Cronaca Numismatica” 18, n.186 (2006), 36-46

Saluti :D

Modificato da dracma
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Siciliae

Puoi consultare anche il SEAR......saluti!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Sulla rivista Cronaca Numismatica n° 214 del Gennaio 2009 - a nome Antonino Crisà c'è un interessante articolo di 10 pagine con illustrazioni intitolato "Tyndaris: la saetta e la cetra "

Modificato da profausto
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SPARTAS

Della monetazione di Tyndaris si è occupato A. Campana nel terzo volume del suo Corpus Nummorum Antiquae Italiae (zecche minori), pubblicato in progresso di tempo nella nota rivista Panorama Numismatico.

Di seguito ti elenco alcuni contributi di carattere numismatico sulla zecca con la bibliografia precedente:

  • A. Campana, Corpus Nummorum Antiquae Italiae, III. Sicilia: Tyndaris (ca 354-21 a.C.), in “Panorama Numismatico”, 150 (2001), 63-86
  • A. Crisà, La monetazione di Tindari romana con segni di valore e legende in lingua latina, in "Rivista Italiana di Numismatica", 109 (2008), 235-268. http://leicester.aca...ISSN_1126-8700_
  • Id., Tyndaris: storia, studi numismatici e iconografia monetale dei Dioscuri, in “Cronaca Numismatica” 18, n.186 (2006), 36-46

Saluti www.<acronym title=lamoneta.it/public/style_emoticons/default/biggrin.png' class='bbc_emoticon' alt=':D' />

Grazie per i molteplici suggerimenti sicuramente molto utili.

Di nuovo Grazie Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dracma

Della monetazione di Tyndaris si è occupato A. Campana nel terzo volume del suo Corpus Nummorum Antiquae Italiae (zecche minori), pubblicato in progresso di tempo nella nota rivista Panorama Numismatico.

Di seguito ti elenco alcuni contributi di carattere numismatico sulla zecca con la bibliografia precedente:

  • A. Campana, Corpus Nummorum Antiquae Italiae, III. Sicilia: Tyndaris (ca 354-21 a.C.), in “Panorama Numismatico”, 150 (2001), 63-86
  • A. Crisà, La monetazione di Tindari romana con segni di valore e legende in lingua latina, in "Rivista Italiana di Numismatica", 109 (2008), 235-268. http://leicester.aca...ISSN_1126-8700_
  • Id., Tyndaris: storia, studi numismatici e iconografia monetale dei Dioscuri, in “Cronaca Numismatica” 18, n.186 (2006), 36-46

Saluti :D

Grazie per i molteplici suggerimenti sicuramente molto utili.

Di nuovo Grazie Ciao

Grazie a te. Un saluto :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Siciliae

Vivo in un paesino vicino a Tindari, ho saputo che anticamente batteva moneta Vi chiedo notizie grazie!

TINDARI

Da un breve scorcio gitano volevo deliziare un po' questa sezione con il classico ferragosto passato in terra di storia,profumo ed essenze assieme........:ecco alcuni periodi di dominio;;;;;;......dai ruderi greco/romani alle prestigiose opere del medioevo!

http://img140.imageshack.us/img140/4038/dscn9265.jpg

http://img515.imageshack.us/img515/3751/dscn9254t.jpg

http://img59.imageshack.us/img59/642/dscn9259j.jpg

http://img36.imageshack.us/img36/2705/dscn9263t.jpg

Saluti

:blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SPARTAS

Qualche scatto al Teatro ?? Belle le foto al Santuario!!! Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Siciliae

Qualche scatto al Teatro ?? Belle le foto al Santuario!!! Ciao.

Ti ringrazio........no al teatro non sono potuto arrivare.....mi accontento pero' di qualche cartolina acquistata :acute:(pero' in passato ci sono stato).

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Ciao...se non hai l'articolo di Cronaca Numismatica ti consiglio vivamente di reperirlo.........ne aggiungo altri due di cui uno il primo (Concorso 2005-2006 per i giovani numismatici, Cronaca Numismatica n° 186 del Giugno 2006 ) sempre del Crisà è completissimo, più un terzo sempre del Crisà sulla città di "Tinadari" apparso su Cronaca Numismatica n° 201 del novembre 2007 ed intitolato " Lettera su alcune monete di Tindari" testimonianze di una passione antiquaria, ti consiglio di reperire anche questo.

Giusto per riferire di cosa stiamo parlando riporto ciò che il Crisà scrive in premessa nell'articolo del Concorso su questa zecca:

L'antica Tyndaris, oggi Tindari, frazione di Patti in provincia di MEssina, venne fondata nel 396 a.C. dal tiranno siracusano Dionisio I, come baluardo per il controllo della costa messinese, in un territorio minacciato dall'avanzata punica proveniente dalla Sicilia Occidentale; per evidenti ragioni difensive e strategico-militari fu scelto un promontorio, digratante sul amre compreso tra il golfo di PAtti e le isole Eolie.

Secondo la testimonianza dello storico Diodoro Siculo i suoi primi abitanti furono 600 Messeni, di origine laconica, trasferiti da Messana (Messina). Ben presto il numero di cittadini si accrebbe notevolmente, fino a raggiungere le 5000 unità.

La nuova fondazione mirava al controllo territoriale limitrofo, imposto dalla sicula Abacaenum (Tripi), vicina politicamente ai CArtaginesi; per quanto possiamo dedurre dal passo dello storico Diodoro, nel 393 a.C. Magone inviò nei pressi della cittadina sicula un esercito, contro il quale si scontrarono le truppe greche di Dionisio I, ottenendo la vittoria.

Gli esemplari numismatici "apollinei" con annesse varianti denotano nel rovescio un concreto legame con le più comuni coniazioni siculo-puniche di medesimo soggetto ed evidentemente qualche rapporto commerciale con il mondo fenicio, oltre ad un probabile culto di Apollo, divinità raffigurata sul dritto [.....]

Ciao

Modificato da peter1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×