Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
sixtus78

bianco Clemente XIII

Risposte migliori

sixtus78

salve, chiedo gentilmente informazioni sulla presenza in vendita nelle aste degli ultimi 5 anni almeno del bianco x Bologna di Clemente XIII. credo si possa generalmente parlare di moneta come molto rara, certamente non come quello di Clemente XIV ( R4 ? ), ma e' paragonabile a quello di Benedetto XIV ? mi sarebbe utile avere informazioni e opinioni da chi segue piu' attentamente la monetazione papale di Bologna, grazie anticipatamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uragano

Ma per il bianco di Bologna di Clemente XIII di quale anno parli in particolare ?

Facci sapere così da essere più precisi

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

ma perche' a prescindere dall'anno non hanno tutti la stessa rarita' ? ci sono date piu' rare di altre ? io mi riferivo alla moneta in generale....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uragano

Nella Negrini 25 del 28/11/2007 sulle monete di Bologna

C'erano

CLEMENTE XIII

375. Bianco 1760 qBB rarità R Munt.43a base d'asta 120(vend. 280+dirirtti)

376. Bianco 1762 mMB rar. RR Munt.43b base 200(venduto 300+dir.)

377. Bianco 1766 MB rar.R M.43f var.I base 100(venduto 220+dir.) con doratura d'epoca

378. Bianco 1766 qMB rar. R M.43f var.II base70(venduto 90+diritti)

CLEMENTE XIV

382. Bianco 1773 rarità RRRR q.MB M.16 base 1500(invenduto)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Ma si parla di bianco e mi interesserebbe sapere perchè la moneta viene chiamata bianco ,quali sono le monete con tale definizione??,lo sono solo quelle dello Stato Pontificio definite tali??

e da quando si è attribuita questa"definizione"per questo genere di monete???

--Grazie per chi mi vorrà rispondere

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

molte grazie Uragano x tutte queste informazioni, mi dice 1 amico che il Chimienti ritieni R2 solo il 1759, gli altri anni tutti R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Ma si parla di bianco e mi interesserebbe sapere perchè la moneta viene chiamata bianco ,quali sono le monete con tale definizione??,lo sono solo quelle dello Stato Pontificio definite tali??

e da quando si è attribuita questa"definizione"per questo genere di monete???

Già nel '500 il "bianco" era moneta coniata a Bologna, era del valore di mezza lira bolognese , o 60 quattrini, e di buon argento.

Quello di cui parliamo in questa discussione è la "versione" del '700, del valore di 12 bolognini, che mantiene solo il nominale delle coniazioni di due secoli prima; dimensioni e peso invece si sono assai ridotti.

mi dice 1 amico che il Chimienti ritieni R2 solo il 1759, gli altri anni tutti R.

Secondo me per Clemente XIII i bianchi sono tutti molto rari, non capitano quasi mai in asta e la concentrazione all'asta Negrini citata in precedenza deriva dalla vendita di una collezione specializzata messa assieme nel corso degli anni (se non decenni), comprendente le massime rarità delle coniazioni boognesi.

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

....e perchè si chiama "bianco"?????

Inizialmente si chiamava anche "paolo", essendo stato introdotto da Paolo III, ma sul motivo specifico per cui si optò per chiamarlo comunemente "bianco" non ho trovato informazioni.

Ciao, RCAMIL.

Modificato da rcamil

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Probabilmente è un uso proveniente dalla Francia, dove già nel Quattrocento si indicavano col nome generico di "blanc" le monete di grande modulo e di buona lega d'argento, ma non d'argento puro (di solito intorno ai 500/600 millesimi). In pratica stiamo parlando dei successori del grosso tornese dopo il grande svilimento della moneta d'argento imposto da Filippo il Bello e successori. Non so però quali possano essere le tappe intermedie che hanno portato questo termine a essere utilizzato per le monete bolognesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×