Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
jagd

tre monetine inseme

buonaserra a tutti......queste erano da la stessa tasca.....! :lol: ....tre centesimi......due francese,e una italiana......circolavano inseme nel circolo monetario del epoqua.......un po come l'euro oggi....!! :lol: post-22197-0-15612300-1337540214_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ottime come testimonianza storica...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma le monete del regno circolavano liberamente anche fuori dal territorio nazionale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma le monete del regno circolavano liberamente anche fuori dal territorio nazionale?

Nell'altra discussione quando volevo dirti di collezionare con coscienza, pensavo proprio a una situazione del genere.

Conosci l' Unione Monetaria Latina?

Le sue regole stabilivano il peso e il titolo delle monete (ad. es. 20 L 6,45g au 900 x 22mm, 5 L 25g ag 900 x 36mm, 2 lire 10g 835 x 27mm,...). Essendo una moneta valutabile in base al peso del metallo contenuto, 20 lire italiane erano uguali a 20 franchi francesi o a 20 pesetas, (e per un periodo a 20 franchi austriaci).

Quindi non era escluso che circolavano monete di altri stati (proprio come l'euro). Soprattutto nelle zone di confine o antichi stati.

Esisteva anche la Unione Doganale Tedesca (Zollverein) che però aveva standard di peso e dimensioni diversi...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si la conosco e per le monete in oro e argento lo capisco che potessero circolare, ma anche le monetine di rame?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

come ti ha detto Daniele, le monete valevano per peso e metallo, quindi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

si la conosco e per le monete in oro e argento lo capisco che potessero circolare, ma anche le monetine di rame?

Certo. L'Euro è Euro sia per 1-2 euro che per i 1-2 centesimi...

Se fosse stato solo per oro e argento limitavano troppo l'utilizzo della moneta ad alcune classi di persone piuttosto che altre.

In ogni modo, le monete di altri stati non è che giravano chissà poi quando come oggi il nostro euro. Andare da Verona a Parigi nel 1900, non è come andare da Trento a Innsbruck nel 2012...

Modificato da danieles1981

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

sono andato a leggere qualcosa però non ho trovato nulla sulle monete in rame. http://it.wikipedia....onetaria_latina

...eppure era definito anche il rame.

Modificato da danieles1981

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Il rame non viene comunemente ricordato nelle iscrizioni della UML poichè i centesimi era la moneta del popolo, e come ricordavo prima il popolo contadino non andava a Parigi per le vacanze romantiche. Viene menzionato principalmente l'argento e l'oro poichè è il metallo nobile che faceva la ricchezza di un'istituzione a livello internazionale.

Curiosa è la situazione nel basso Trentino Austriaco. L'Austria non è mai entrata nell' UML (pur avendoci provato), ma non è raro trovare monete italiane nelle case. Spesso la merce proveniente dalle piccole valli non controllate dalla finanza veniva pagata in lire.

Modificato da danieles1981

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Jagd tutto bene in quel di Corsica??? tra il vostro "giardino" ed ora anche " al bar " ........ trovate sempre belle cose.

Saluti agli amici fratelli Corsi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?