Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
agrippa

Una piacevole sorpresa

Risposte migliori

agrippa

Errore di gioventù ?

agrì

post-42-1140912273_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ticinum

retro Vota Publica...

il dritto dovrebbe esser iniziando con DN CONSTAN ...Costantino II o Costante...

è una figura strana quella che compare nel retro...a prima vista sembra il soldato con il labaro , invece mi pare differente...

la mia prima idea è che sia una moneta del festival di Isis...sistro in mano , bastone , e figura simil-umana con capo di toro...

ma la mia teoria non torna perchè il dritto dovrebbe esser differente nella titolatura e nel soggetto (qui c' è un imperatore)!

sto dando i numeri???? ;)

Agri mi sa che sto vaneggiando, ma sbagliando si impara!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Ciao Ticinum

Non vaneggi..qui c'è l'imperatore...anche se sembra strano...fu il suo errore di gioventù.. :D :D ...poi si convertì.

agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ticinum

ossia?

è corretto ciò che ho detto? :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Piu o meno... :D :D

Questa sta solo nei musei...

E' Anubis con la testa di cane...

Quelle di Giuliano si vedono...questa è la prima volta che l'incontro.

agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ticinum

Anubis!!

giusto!non mi tornava con il festival di Isis infatti!!

non sapevo che esistevano monete con Anubis!sapevo di monete con Isis , ma Anubis no!

ma non avendola mai vista ho tentato una via che sapevo esisteva!

complimenti :D :D straordinaria moneta :lol: :lol: :lol:

ps:e io che pensavo di aver ecceduto nel bere questa sera!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

DN CONSTAN-TIVS PF AVG

VOTA - PVBLICA Anubi a sinistra con sistro e caduceo.

RIC VIII, Roma 485, R5 !

agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apostata72

L'ennesima prova che i costantiniani si dichiaravano cristiani solo per motivi di convenienza e di legittimità. All' atto pratico strizzavano più di un occhio al paganesimo.

Interessante!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silla

l'occhio lo strizzava sopratutto quando si trovava dalle parti di Roma per accattivarsi i Senatori che erano quasi esclusivamente Pagani poi a Milano si tornava Ariani o Nicei a seconda dell'Interlocutore ......

Questa deve essere un R5 coi fiocchi !!! ;)

Modificato da Silla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VERUS

Ciao Agrippa :)

Moneta interessantissima e per me assolutamente nuova

Sono molto interessato alle manifestazioni di culto pagano

sulle monete dei cosiddetti primi imperatori cristiani

spero sche tu non te ne abbia a male se copio la foto per il mio archivio

Grazie - P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apostata72

Concordo pienamente col buon Silla! Davanti al paganesimo granitico dei senatori romani...anche quel bacchettone di Teodosio dovvette vacillare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chersoblepte

Complimenti agrippa, moneta davvero interessantissima dal punto di vista storico: considerando che poi si tratta del "cristianissimo" Costanzo II... per di più il RIC riporta come limiti temporali di coniazione per questa moneta 26 Settembre 352 - 6 Novembre 355, quindi egli era già Augusto da quasi 20 anni, e la sua politica apertamente filocristiana era già stata bella che avviata e all'apice.

Lascio un'altra proposta di lettura: da una parte, come detto negli interventi precedenti, è vero che i primi imperatori cristiani, una volta a Roma, facevano anche qualche concessione sul piano religioso per trovare l'appoggio del Senato (si vedano, ad esempio, le pagine di Ammiano proprio sulla visita di Costanzo II a Roma); dall'altra, però, se l'imperatore voleva accattivarsi il favore dei senatori, non sarebbe stato più logico la rappresentazione di una divinità più tradizionale del pantheon romano rispetto ad Iside (o Anubi)? Forse bisognerebbe chiedersi il perché proprio di questo soggetto, pur tenendo presente la sempre maggiore influenza che i culti orientali (e quello di Iside in particolare) avevano assunto durante l'età imperiale precristiana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudius

Ciao

mi permetto di postare (non sono ovviamente mie) quattro immagini di VOTA PVBLICA di altri 3 imperatori Giuliano II, Valente, Graziano

E' un tema molto interessante, che apre le porte ad un eventuale dibattito sulle radici "cristiane" della nostra cultura........ :blink:

post-1465-1140976411_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william

ci sarebbe da dire tantissimo su questo tema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apostata72

la disamina di cherso è giustissima, come ulteriore elemento interpretativo aggiungerei che in un periodo di passaggio come il IV secolo, per i governanti l' essere cristiani non escludeva rigorosamente che l'imperatore si dedicasse anche ad altri riti (tipo isis, o altri culti misterici di derivazione orientale). La cultura romana fu notoriamente apertissima all'importazione di culti esotici, questa tendenza non può essere cessata tutta di colpo ma, evidentemente, sopravvisse anche durante la dinastia costantiniana fino ai valentiniani i quali aderirono al cristianesimo con convinzione via via crescente. Un punto di svolta s'ebbe sotto Teodosio che, trasformando il cristianesimo in religione di stato, ridusse drasticamente lo spazio agli altri culti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chersoblepte

Hai ragione apostata, il sincretismo religioso era da sempre connaturato al pensiero romano e come dici giustamente non può essersi dissolto da un giorno all'altro: peraltro, proprio lo stesso Costantino, dalla vittoria a Marsiglia su Massimiano fino, per lo meno, al Ponte Milvio, si dichiarava protetto dalla triade Sole - Apollo - Mitra... giusto per rimanere sul sicuro :P !

Modificato da chersoblepte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eg1979

non bisogna dimenticare che Costanzo II non era solo cristiano, ma ariano.

Inoltre il cristianesimo in quegli anni si stava ancora "autodefinendo" con un mare di concili che cercavano di mettere paletti e confini ad una religione che, altrimenti, rischiava di perdere (o forse di non avere mai) la propria identità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×