Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
jagd

su i bordi del fiumicello

Risposte migliori

jagd

buongiorno a tutti........spassegiando su i bordi di un fiumicello,che core lontano in fondo una valle.......perso tra precipizi profondi........

ho trovato un palazzo guasi digerito dalla vegetazione luzuriante di quelli posti umidi,e fresci in quel periodo di giullio.........

prese con il mio celulario,spero essere abbastanza chiare e distinguigile....... :unknw: ......

ma guardate bene,qui in bordo di fiumicello...........!!post-22197-0-85395700-1342610975_thumb.j

tradito dagli occi neri delle sue finestre......il molino e morto....e fermato come abbandonato subitamente........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

si arrivava da un ponte,dove chi rimane soltanto i pilastri........il resto,portato dalle fiumare successive........!!!post-22197-0-40567700-1342611164_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

era quantuque un bel edificcio......post-22197-0-10548900-1342611235_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

l'acqua che faceva girare le pale delle ruote,usciva da quelli arci che si vedeno sempre,mezze ostruate dagli alluvioni.....

post-22197-0-02712700-1342611350_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

cos era?

un mulino ?

c e` anche altro li in giro ? villaggi o altre cose ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

dentro,la sola lucce,passa da quella finestra........post-22197-0-49338100-1342611424_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

le macine,so sempre in piazza......fermate qui,condanate dallo loro peso a stare li per testimonianza........guasi guasi,con il sussuro del rio,si sembre distinguere ancora il rumore della pietra contro la pietra quando maginavanno.......post-22197-0-86992600-1342611653_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd
post-22197-0-93233400-1342611715_thumb.j....maginavano le castagne,per fare farina.......!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

di solaggio,non ci ne piu.......post-22197-0-88747500-1342611814_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

e il teto......guasi digerito dalla vegetazione.........

post-22197-0-90089600-1342611921_thumb.j

il molino non a finito lamentarssi......lui sta morendo,noi siamo perdendo i nostri riperti ne quel mondo virtuale.........mah???!! se un giorno venissero ancora quelli tempi...????forse si rimetera a cantare....!!!! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

cos era?

un mulino ?

c e` anche altro li in giro ? villaggi o altre cose ?

ciao ric......sempre qui.....al l'ora che tutti vanno soffrire sotto il sole del gr20....io scendo in bordi di fiumi.......tanti saluti a te......non....il primo paese e a 10 kl piu in su.....!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dizzeta

Ma chi è veramente @@jagd ? ..... Baudelaire redivivo?

Questa è Poesia ! ... e delle più alte!

Grazie DZ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

Ma chi è veramente @@jagd ? ..... Baudelaire redivivo?

Questa è Poesia ! ... e delle più alte!

Grazie DZ

grazie diz.......e instintivo.....perche quando uomo e solo ne quelli posti,e che si interressa a tutte quelle cose del passatto....si fa come un salto al indietro...e sono siccuro,che molti tra noi,sano che cosa voglio dire.......!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

per spiegare un po,il fonzionamento di quelli molini....l'acqua,da un sistema idrolico di canalette,era presa 700 metri piu in su...e portata fino al interno del edificio.....con forza del corente,faceva girare una ruota,che ella intrenava axi che muovevano la pietra circolare,fatta da un pezzo...l'acqua dopo,usciva da quelli arci che si possono ancora vedere..e si ributava nel fiume...per fermare il ciclo,bastava soltanto girare l'acqua per piu alimentare la ruota....ingenioso...efficace,e gratis........

Modificato da jagd

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dizzeta

Permettetemi, permettetemi di tradurre un po' quello che ho letto e visto nella sequenza qua sopra:

Passeggiando sui bordi di un fiumicello

che corre lontano,

in fondo una valle

perso tra precipizi profondi,

un mulino digerito dalla vegetazione

lussureggiante

di quei posti umidi e freschi,

tradito dagli occhi delle sue finestre

è morto;

fermato, come abbandonato subitamente

dentro la sola luce della finestra.

Le macine fermate,

condannate dal loro peso

a testimoniare,

quasi che, con il sussurro del rio,

si distingue il rumore della pietra su pietra,

e quel lamento è morte,

e noi perdiamo le nostre radici.

( se scrivessi che è una poesia inedita, magari ritrovata tra gli appunti di "Le fleurs du mal" ...ci crederebbero tutti) ........

Andatelo a rileggere con questo spirito! Incredibile! Stupendo!

Modificato da dizzeta
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ma che periodo e` ?

perche` non penso che in epoca medievale prendessero l acqua a 700m

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

Permettetemi, permettetemi di tradurre un po' quello che ho letto e visto nella sequenza qua sopra:

Passeggiando sui bordi di un fiumicello

che corre lontano,

in fondo una valle

perso tra precipizi profondi,

un mulino digerito dalla vegetazione

lussureggiante

di quei posti umidi e freschi,

tradito dagli occhi delle sue finestre

è morto;

fermato, come abbandonato subitamente

dentro la sola luce della finestra.

Le macine fermate,

condannate dal loro peso

a testimoniare,

quasi che, con il sussurro del rio,

si distingue il rumore della pietra su pietra,

e quel lamento è morte,

e noi perdiamo le nostre radici.

( se scrivessi che è una poesia inedita, magari ritrovata tra gli appunti di "Le fleurs du mal" ...ci crederebbero tutti) ........

Andatelo a rileggere con questo spirito! Incredibile! Stupendo!

:lol: sei tu il poeta ........io scrivo quello che risento... le parole fano il resto........

Modificato da jagd

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

ma che periodo e` ?

perche` non penso che in epoca medievale prendessero l acqua a 700m

penso sia del inizio ottocento.........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dizzeta

:lol: sei tu il poeta ........io scrivo quello che risento... le parole fano il resto........

No, no le parole sono tutte le tue .....(forse ne ho cambiato un paio per la musicalità)

Me la stampo e scrivo: Baudelaire/jagd - Il Mulino ..... poi alla prima occasione (...sic...) me la firmi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Ciao Jagt, come ti invidio :rolleyes: Se ripasso per certi posti sui fiumi Calore e Tanagro dove ci andavo a pescare, mi porto la macchina fotografica per immortalare altri mulini ad acqua, anch'essi abbandonati ma di una bellezza incredibile. Mi sembra di aver letto da qualche parte che la forza dell'acqua serviva anche nelle zecche per laminare il metallo che serviva per i tondelli da battere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

Ciao Jagt, come ti invidio :rolleyes: Se ripasso per certi posti sui fiumi Calore e Tanagro dove ci andavo a pescare, mi porto la macchina fotografica per immortalare altri mulini ad acqua, anch'essi abbandonati ma di una bellezza incredibile. Mi sembra di aver letto da qualche parte che la forza dell'acqua serviva anche nelle zecche per laminare il metallo che serviva per i tondelli da battere.

saluti dareios...contento sentirti...era un pezzo.........si,il genio umano a anche utilizato la forza del acqua, per laminare metali che servevano per le monete.....sono tutti sistemi,axi dicentrati,driti,con ruote a cranti..etc.etc.....tutto per motore...la forza del acqua...!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jagd

:lol: sei tu il poeta ........io scrivo quello che risento... le parole fano il resto........

No, no le parole sono tutte le tue .....(forse ne ho cambiato un paio per la musicalità)

:lol: ...allora,diciamo,il lamento di u mulinu.........alla nostra prossima incontra........faremo i diriti di autore..... :yahoo:

Me la stampo e scrivo: Baudelaire/jagd - Il Mulino ..... poi alla prima occasione (...sic...) me la firmi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×