Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
bizerba62

5 Tornesi 1798 "leggero"?

Recommended Posts

bizerba62

Buona sera a tutti.

Ho acquistato di recente questa moneta, che mi accingevo a catalogare secondo il Gigante 123a...sennonchè pesandola e misurandola....c'è qualcosa che non va.

Il peso è di grammi 10,80 e il diametro è di mm. 29 (il Gigante riporta rispettivamente gr. 12,5 e mm. 26,5).

Le differenze mi sembrano eccessive, anche per una monetazione "estrosa" come quella napoletana.

Che dicono gli esperti?

Saluti.

Michele

mv4z1j.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Buona sera a tutti.

Ho acquistato di recente questa moneta, che mi accingevo a catalogare secondo il Gigante 123a...sennonchè pesandola e misurandola....c'è qualcosa che non va.

Il peso è di grammi 10,80 e il diametro è di mm. 29 (il Gigante riporta rispettivamente gr. 12,5 e mm. 26,5).

Le differenze mi sembrano eccessive, anche per una monetazione "estrosa" come quella napoletana.

Che dicono gli esperti?

Saluti.

Michele

mv4z1j.jpg

In effetti la differenza c'è, soprattutto se come in questo caso il diametro è superiore ai 26,5 mm, che dire, tondello sotto peso e diametro superiore a quello minimo, moneta quindi abbastanza sottile.

Io direi una truffa di zecca, come per le piastre e mezze piastre borboniche settecentesche.

Sul diametro aggiungo che spesso ci sono queste differenze perchè si tratta di una coniazione a "conio libero" su tondelli precedentemente impressi della decorazione nel taglio, ecco perchè l'impronta è decentrata. Sul peso però devo dire di aver trovato spesso simili differenze, magari qualche amico lamonetiano può aiutarci postando in questa discussione qualche informazione sul suo 5 tornesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Grazie francesco77.

Mi potresTi indicare quale dovrebbe essere lo spessore?

M.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

"Io direi una truffa di zecca, come per le piastre e mezze piastre borboniche settecentesche."

Beh, però lo capirei per le piastre o comunque, in generale, per monete coniate in metalli preziosi....ma lucrare su 2 grammi scarsi di rame......probabilmente sulla quantità il gioco vale la candela, anche se il rischio di essere scoperti non era da sottovalutare.

M.

Edited by bizerba62

Share this post


Link to post
Share on other sites

12tari

Questa emissione è caratterizata da due tipologie di coni: uno più grande e uno più piccolo, il tuo fa parte della prima tipologia che ho mensionato!

Per quanto riguarda il peso non meravigliarti tanto, le zecche del sud italia sono ben note per questo tipo di errori.

Cmq il pezzo nel complesso non è nnt male, direi sul BB!

Complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Grazie 12tarì. Quindi tutto nella "norma" della zecca di Napoli....... :pleasantry:

Saluti.

Michele

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

"Questa emissione è caratterizata da due tipologie di coni: uno più grande e uno più piccolo."

Tipologie che però non mi pare siano censite dal Gigante (rimanendo sempre sul 5 Tornesi del primo tipo)..

O sbaglio?

M

.

Share this post


Link to post
Share on other sites

odjob

ciao biz

la moneta è autenticama come diceva Francesco ,si è lucrato sul rame

--odjob

Share this post


Link to post
Share on other sites

eracle62

Ciao Michele, che fai ti interessi di Napoletane???????????

Il tuo esemplare rientra fra i misteri di questa grandiosa zecca...

Ciao Eros.

p.s. le varianti sono talmente innumerevoli, che nessuno potrà mai censirle del tutto, il bello sta proprio qui, chi colleziona Napoli ha un prestesto in più per appassionarsi e non annoiarsi mai................................................

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Grazie anche a Voi per gli interventi.

Ma rispetto all'interessante affermazione di 12tarì ("Questa emissione è caratterizata da due tipologie di coni: uno più grande e uno più piccolo, il tuo fa parte della prima tipologia che ho menzionato"), come Vi ponete?

M.

Share this post


Link to post
Share on other sites

odjob

Ciao biz

12tarì ha ragione,la tua moneta appartiene a quelle con conio più grande.

Le monete da 5 Tornesi che non hanno la P al rovescio sono rare,soprattutto se ben conservate,ma la tua ,purtroppo non fa parte di questa tipologia.

Un BB c'è tutto per la tua,anche se noto dei graffi al Dritto,dove vi è la data e,purtroppo delle macchioline di verde rame :sorry:

--odjob

Share this post


Link to post
Share on other sites

Galenus

Salve a tutti. Riporto quanto scritto dal Bovi ne "Il rame di Ferdinando IV (1796-1798)": <<Le monete da Tornesi 10, 8 e 5 (cinquina) furono di peso inferiore a quello che avrebbero dovuto avere in rapporto a quello del Grano di trappesi 7 [...]>>. L'Autore riporta, in una piccola tabella, il peso che il 5 tornesi avrebbe dovuto avere rispetto al grano, cioè 17 trappesi e 10 acini e lo confronta con il peso effettivo, cioè trappesi 15 (quindi inferiore).

Il Dell'Erba, riferendosi al Prota, dice: <<il 1798 vennero abolite le Quattro grana, perché si falsificavano facilmente, avendo un valore intrinseco assai minore del nominale, e propriamente equivalevano per valore intrinseco al Cinque tornesi. [...] anziché fondere le Quattro grana, si fossero reimpresse col conio del Cinque tornesi, ragione per cui questa moneta presenta il modulo largo oltre quello stretto primitivo.>>

Fin qui la spiegazione dei due moduli diversi. Per quanto, invece, riguarda il peso ed i tuoi dubbi sull'effettiva convenienza del lucrare sul rame, ti allego il collegamento al documento del Prota (gentilmente messoci a disposizione da Francesco): nel primo dei due documenti finali, viene riportata la somma di rame da coniare e il valore del rame a cantaro; facendo un po' di conti, ne esce che si poteva benissimo lucrare anche sul rame. Nel secondo documento si trovano notizie sul perché ribattere le monete da 8 Tornesi come monete da 5 Tornesi. Salute.

http://www.ilportaledelsud.org/bcnn1924.pdf

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

MASSIMALE

Buongiorno, devo dire che è capitato anche a me di avere un'esemplare sotto peso come questo e fino a quando non ho avuto modo di approfondire sono rimasto anche io titubante, ma poi conoscendo meglio questa tipologia e come per altre monete napoletane ho capito che era una pratica molto utilizzata cmq le allego in mp privata Bizerba62 delle foto di alcuni tondelli con vari pesi e diametri per darle modo di approfondire e verificare lei stesso con degli esempi di quanto ha detto l'amico 12tarì. Ovviamente con la speranza di aver fatto cosa gradita. Cordiali saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

Ciao.

Grazie ancora a tutti coloro che sono intervenuti ed in particolare a MASSIMALE, che si è disturbato a mandarmi un MP con il link all'asta Negrini nr. 33, in cui sono stati esitati alcuni esemplari da 5 Tornesi con vari diametri e pesi.

Strane storie di zecca, comunque......anche se siamo alla fine del '700....che contribuiscono a rendere affascinante questa monetazione.

Saluti.

Michele

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Ho appena verificato il peso di due esemplari analoghi: il primo pesa 11,70 grammi e l'altro 10,90, entrambi da 29 mm circa. Vediamo altri esemplari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ferdinandoII

il 5 tornesi qui postato ha un diametro di 28 mm e pesa 14,08 grammi...

post-21660-0-31510400-1343327624_thumb.j

post-21660-0-59282000-1343327631_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.