Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
cancun175

Salonina, Hatfield hoard (Regno Unito)

Ho acquistato questa monetina:

Salonina Billon Antoninianus. Rome mint, 256-257 AD.

AE, mm 21,0 gr. 3,1, B

D/ SALONINA AVG, diademed and draped bust right on crescent

R/ PIETAS AVGG, Salonina seated left, reaching down to two children standing before her, a third child at her side. (Valerian II, Saloninus and Gallienus Junior)

RIC V-1, 35 Rome; Göbl 229b; RSC 84; Sear 10647.

Provenienza: ex Hatfield hoard (settembre 1993), ex Coin uk trust-Pineapple (2012)

L' Hatffield' hoard è un tesoretto di cui si sa veramente poco. E' stato trovato nel 1993 ad Hatfield, un paese nei dintorni di Doncaster. Erano circa 5.000 monete, tutte della seconda metà del III secolo. Giro di prassi nel Regno Unito: mostrate al Doncaster museum, le monete sono state rese agli scopritori, che le hanno messe sul mercato. Illyricum ed io abbiamo scritto al Doncaster museum per avere ulteriori delucidazioni e siamo in attesa di risposta (sempre che non abbiano niente di meglio da fare)

post-7971-0-37497600-1343828387_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sicuro sia del 256 ?

mi sembra di rame

hai guardato nel sole reign sul Ric ?

mi sembrerebbe più post 260

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

in effetti se leggi qui e fai caso alla presunta data di nascita di Marinianus (propongono un 265), allora sarebbe più tardo.

http://www.forumancientcoins.com/moonmoth/coins/salonina_012.html

C'è però l'ulteriore possibilità che si tratti di un nipote o un cugino...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Vediamo un po': Gallieno aveva tre figli maschi: Cornelio Valeriano, Cornelio Salonino, Egnazio Mariniano. Due, secondo il classificatore, sono sulla moneta e poi lui dice che il terzo è "gallienus junior". E' evidente che c'è qualcosa che non va, oltre al gallienus iunior. Secondo me non va Valeriano II, che dal 255 era Cesare con una monetazione tutta sua. Quindi non doveva apparire un pargolo attaccato alle sottane di mammà. Ma c'è un terzo personaggio, che il nostro classificatore ha dimenticato ed è il giovanissimo fratellastro di Gallieno, quindi "ziastro" quasi coetaneo degli altri pargoli, Publio Licinio Valeriano, detto Valeriano il giovane. Quindi, parlando alla britannica "Valerianus junior". Se il personaggio fosse lui, il 257 potrebbe essere: Cornelio Salonino è nato nel 242, Mariniano si sa quando è morto, ma non quando è nato. Come lo ziastro, del quale sappiamo solo che fu console-pulzello per la seconda volta nel 265. E niente di strano che stesse attaccato a Salonina-Pietas, data la giovane età: se guardate bene, due pargoli sono di fronte (figli?) e uno accanto.

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non fare congetture !

cerca sul ric V nella parte sole reign

poi vediamo :)

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Rick, certo che ho guardato. Ma tieni conto che posso farlo solo su Wildwinds. Nel sole reign non ci sono Salonine PIETAS con pulzelli, ma solo con box di profumi o patera. Se tu hai l'asso nella manica, tiralo fuori :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dato che siamo italiani, volevo capire come mai nel forum c'e' tutto questo interesse per gli hoard inglesi, quando in italia di tesoretti ce ne sono molti e vengono ritrovati di continuo. Da cosa dipende tutto questo interesse verso gli hoard inglesi che riguardano alla fine la storia dell'occupazione romana dell'Inghilterra? Dipende forse dal fatto che le monete dei ritrovamenti inglesi si possono spesso acquistare? O dalla maggiore facilita' di avere informazioni su questi ritrovamenti dalle istituzioni inglesi rispetto alle informazioni ottenibili sui ritrovamenti italiani dalle istituzioni italiane (e' paradossale ma non mi e' difficile immaginarlo..)?

Essendo qui quasi tutti italiani mi immaginavo che, a parte rick2 che vive in UK, per gli altri sia molto piu' interessante occuparsi della storia e della composizione di un tesoretto ritrovato a qualche chilometro da casa piuttosto che del ritrovamento fatto da un detectorista in uno sperduto villaggio della campagna inglese...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

direi che nel chiedertelo ti sei già dato tutte le risposte!

in aggiunta dico che magari c'è anche l'amore/passione per la terra di albione da parte di chi colleziona monete provenienti da questi tesoretti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

noi però avevam fatto anche 5 pagine di discussioni sul tesoretto di biassono

cmq i problemi son quelli che dici tu

se hai notizie di ritrovamenti in italia e vuoi iniziare discussioni noi siam ben felici

adesso ad agosto il forum è morto

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Per quanto riguarda gli hoards del III secolo, i trascinatori siamo Illyricum ed io che stiamo scrivendo un libro sul Braithwell. Perché il Braithwell e non il celeberrimo tesoro di Casalpusterlengo di sotto? Per i motivi che si sono sostanzialmente detti: se si vuole essere "abbastanza sicuri" occorre fare collezione di euro o monete antiche, ma conosciute da prima del 1906 (prima legge di tutela). L'alternativa è rivolgersi a un mercato governato da leggi più chiare. Per esempio, appunto, quello inglese: le monete del Braithwell hoard (ne posseggo 40 su 1331, un'altra ventina sono nella collezione di Illyricum, 25 in possesso delle scopritore Peter Leech, 4 del British museum e 1 del Doncaster museum, un centinaio ancora sul mercato) sono state valutate dal sistema pubblico inglese che ha esercitato l'opzione su 5 e ha dato il nulla osta alla commercializzazione delle altre. Sono monete quindi pulite e documentate, perfettamente legali. Di quell'hoard si sa molto, altre cose le abbiamo scoperte Illyricum ed io.

Fare collezione di monete conosciute prima del 1906 non è facile: bisogna "saccheggiare" antiche collezioni e il surplus richiesto è davvero oneroso. Io, comunque, posseggo una quarantina di monete della collezione Boyd (il proprietario è morto, appunto, nel 1906). E altre monete di collezioni diverse, ma tutte risalenti al XIX secolo.

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Dato che siamo italiani, volevo capire come mai nel forum c'e' tutto questo interesse per gli hoard inglesi, quando in italia di tesoretti ce ne sono molti e vengono ritrovati di continuo. Da cosa dipende tutto questo interesse verso gli hoard inglesi che riguardano alla fine la storia dell'occupazione romana dell'Inghilterra? Dipende forse dal fatto che le monete dei ritrovamenti inglesi si possono spesso acquistare? O dalla maggiore facilita' di avere informazioni su questi ritrovamenti dalle istituzioni inglesi rispetto alle informazioni ottenibili sui ritrovamenti italiani dalle istituzioni italiane (e' paradossale ma non mi e' difficile immaginarlo..)?

Essendo qui quasi tutti italiani mi immaginavo che, a parte rick2 che vive in UK, per gli altri sia molto piu' interessante occuparsi della storia e della composizione di un tesoretto ritrovato a qualche chilometro da casa piuttosto che del ritrovamento fatto da un detectorista in uno sperduto villaggio della campagna inglese...

Parto dall'ultimo paragrafo: reputandomi amante della Storia, sia essa molto antica, antica o più recente mi interessa un po' tutta la Storia. In genere europea, ma la musa Clio non fa distinzioni di latitudine, sempre Storia è. A conferma di questo interesse prossimamente posterò una discussione in Sezione nella quale presenterò una città romana che ho recentemente visitato durante le ferie in Dalmazia.

Perchè hoards inglesi?

...quando in Italia di tesoretti ce ne sono molti e vengono ritrovati di continuo... Dipende forse dal fatto che le monete dei ritrovamenti inglesi si possono spesso acquistare? O dalla maggiore facilita' di avere informazioni su questi ritrovamenti dalle istituzioni inglesi rispetto alle informazioni ottenibili sui ritrovamenti italiani dalle istituzioni italiane (e' paradossale ma non mi e' difficile immaginarlo..)?

Di tesoretti in Italia ce ne sono ma son off-limits ai non addetti ai lavori. E comunque spesso non son divulgati. Infatti in quest'ottica l'apertura sul tesoretto di Biassono è stata assolutamente apprezzata. Altro fatto assodato: interpellati più studiosi o archeologhi inglesi, tutti han dato risposta (inclusi quelli del British Museum che potevano benissimo farne a meno...), magari per dire che non potevano aiutare sul tema o per indirizzarci a sua voltra a qualche collega competente.

Le monete britanniche possono esser acquistate e questo consente di poter pubblicarne la foto senza temere problemi di copyright e quant'altro.

La passione per Albione mi è venuta nel tempo proprio dopo averne studiato la storia romana, dopo i contatti con le loro istituzioni e dopo aver visitato questa terra, i loro musei e conosciuto questo splendido popolo.

Un'ultima considerazione personale.

Son sempre stato attratto dai bronzi grosso modulo e in genere dal Primo Impero e, per ricordi giovanili, dalla figura di Costantino. Ma in realtà il III secolo, tra invasioni, riforme, usurpatori, etc... è un periodo intrigante!

Ciao

Illyricum

:)

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?