Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Guest utente3487

FISCALITA'

Risposte migliori

Guest utente3487

Differenza tra spesometro e redditometro

Tra gli strumenti a disposizione del fisco per prevenire e contrastare l’evasione fiscale, rientra anche lo spesometro, attivo dal 2011. Il sistema consente alle autorità di tracciare le spese oltre una certa soglia su cui vengono poi fatti gli accertamenti del caso; in pratica per ogni acquisto superiore ad una certa soglia (corrispondente a 3600 euro iva inclusa) il commerciante è costretto a richiedere il codice fiscale del cliente ed a comunicarlo all’Agenzia delle Entrate insieme alla cifra spesa per l’acquisto dei beni.

I dati raccolti vengono poi passati al vaglio alla ricerca di un elemento ben preciso; viene fatto un confronto tra le spese sostenute dal singolo e la sua dichiarazione dei redditi (che, in molte circostanze, non viene neanche fatta) e si valutano eventuali anomalie tra le spese sostenute (e quindi il tenore di vita) ed i guadagni dichiarati.

I casi limite sono presto serviti; da chi non fa’ la dichiarazione dei redditi a chi possiede auto di lusso e dichiara meno di un operaio. Questo è il range di persone che emerge immediatamente e su cui scattano i controlli specifici con tutte le conseguenze del caso.

Il redditometro invece è uno strumento che ricalcola il reddito imponibile dei soggetti valutando le spese sostenute, i beni di proprietà ed altri parametri propri del soggetto in questione, ed anche se il fine è lo stesso la differenza è sostanziale; nello spesometro il commerciante ha l’obbligo di comunicare i dati all’Agenzia delle Entrate e questi riguardano in sostanza solo le spese del soggetto. Il redditometro invece si riferisce al quadro complessivo e va’ compilato e comunicato dal singolo che sceglie, insieme al commercialista, cosa comunicare e cosa no.

La valutazione del reddito nel secondo caso include nel calcolo anche i mutui in corso, le ristrutturazioni sulla casa, le auto, le vacanze e le assicurazioni.

Modificato da elledi
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MassyGiovy7577

Salve Elledi, Bentornato,

Avrei una domanda, credo semplice per Lei......Quando si và in posta ad effettuare ricariche Postepay, viene dato il proprio C.F. , Vorrei sapere se le cifre spese nel corso del mese oppure dell' anno ( tipo 50,00 + 150,00+ 75,00 ecc...) vengono prese in considerazione ai fini dello spesometro??

Spero di aver scritto correttamente e di aver fatto capire il succo della domanda.

Grazie Saluti Massy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Salve Elledi, Bentornato,

Avrei una domanda, credo semplice per Lei......Quando si và in posta ad effettuare ricariche Postepay, viene dato il proprio C.F. , Vorrei sapere se le cifre spese nel corso del mese oppure dell' anno ( tipo 50,00 + 150,00+ 75,00 ecc...) vengono prese in considerazione ai fini dello spesometro??

Spero di aver scritto correttamente e di aver fatto capire il succo della domanda.

Grazie Saluti Massy

Teoricamente no, ma nel caso di indagini complesse si. Esempio: tizio effettua centinaia di ricariche al mese, anche se costituite da piccole cifre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cesare Augusto

Buon Giorno; ma non vi pare che con questi controlli si stia un pochino esagerando? Abbiamo avuto notizia dai giornali che di recente siano state fatte 120 assunzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate" e che l'INPS abbia aperto per l'assunzione di 360 neulaureati in giurisprudenza ( il fatto si capisce considerando la percentuale abbondantemente a due ciflre dei contenziosi con i cittadini) daltro canto non si ha notizia di nuovi sbarchi clandestini a Lampedusa ( si sono fermati, sono stae scelte altre mete?) nè di disperati che dpo una vita di lavoro privato, senza gravare sull'erario con uno stipendio di Stato, sono stati costretti achiuder bottega e...guardare chi è rimasto dall'a alto dei Cieli con miserevole compassione.

Se sono il solo a ritenere che i nostri governanti si siano messi su di una strada esageratamente coercitiva ( via già il numero degli acquisti numismatici quando non ridotto al lumicino si è del tutto concluso, d'altro canto è prioritario mangiare e godere del privilegio di studiare la storia attraverso la moneta se ne può e se ne deve assolutamente fare a meno, tanto che bisogno c'è di studiare la stoiria quando tutto il mondo è pieno di storie?)... se sono il solo a pensare in questo modo: mi vergogno e chiedo umilmente scusa al Forum... a meno che dopo il "popolo minuto" non si provveda a verificare come spendono i loro denari coloro che sono gratificati dalla mansione pubblica con 600.000 - 700.000 e più €/anno; ma francamente, se così è non se ne ha percezione tangibile.

Un cordiale saluto a Voi tutti e buona domenica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Salve Elledi, Bentornato,

Avrei una domanda, credo semplice per Lei......Quando si và in posta ad effettuare ricariche Postepay, viene dato il proprio C.F. , Vorrei sapere se le cifre spese nel corso del mese oppure dell' anno ( tipo 50,00 + 150,00+ 75,00 ecc...) vengono prese in considerazione ai fini dello spesometro??

Spero di aver scritto correttamente e di aver fatto capire il succo della domanda.

Grazie Saluti Massy

Teoricamente no, ma nel caso di indagini complesse si. Esempio: tizio effettua centinaia di ricariche al mese, anche se costituite da piccole cifre.

Potrebbe essere la fine delle donazioni e delle elargizioni liberali, nonchè della compravendita anche internettiana di mobili fra privati...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Buon Giorno; ma non vi pare che con questi controlli si stia un pochino esagerando? Abbiamo avuto notizia dai giornali che di recente siano state fatte 120 assunzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate" e che l'INPS abbia aperto per l'assunzione di 360 neulaureati in giurisprudenza

Azz, troppo presto! :crazy: :mega_shok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

Buon Giorno; ma non vi pare che con questi controlli si stia un pochino esagerando? Abbiamo avuto notizia dai giornali che di recente siano state fatte 120 assunzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate" e che l'INPS abbia aperto per l'assunzione di 360 neulaureati in giurisprudenza ( il fatto si capisce considerando la percentuale abbondantemente a due ciflre dei contenziosi con i cittadini) daltro canto non si ha notizia di nuovi sbarchi clandestini a Lampedusa ( si sono fermati, sono stae scelte altre mete?) nè di disperati che dpo una vita di lavoro privato, senza gravare sull'erario con uno stipendio di Stato, sono stati costretti achiuder bottega e...guardare chi è rimasto dall'a alto dei Cieli con miserevole compassione.

Se sono il solo a ritenere che i nostri governanti si siano messi su di una strada esageratamente coercitiva ( via già il numero degli acquisti numismatici quando non ridotto al lumicino si è del tutto concluso, d'altro canto è prioritario mangiare e godere del privilegio di studiare la storia attraverso la moneta se ne può e se ne deve assolutamente fare a meno, tanto che bisogno c'è di studiare la stoiria quando tutto il mondo è pieno di storie?)... se sono il solo a pensare in questo modo: mi vergogno e chiedo umilmente scusa al Forum... a meno che dopo il "popolo minuto" non si provveda a verificare come spendono i loro denari coloro che sono gratificati dalla mansione pubblica con 600.000 - 700.000 e più €/anno; ma francamente, se così è non se ne ha percezione tangibile.

Un cordiale saluto a Voi tutti e buona domenica

ti capisco eccome....in italia manca un po(un po tanta) di giustizia sociale....questo si ripercuote con frustrazione e senso di impotenza verso chi ci governa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Se un certo soggetto movimenta attraverso postepay migliaia di euro indirizzando piccole somme a centinaia di destinatari, permettete che ci vogliamo vedere chiaro? E NON SOLO dal punto di vista fiscale? Se poi si tratta di donazioni o azioni filantropiche varie, bene, ci siamo sbagliati. Ma l'esperienza ci insegna che le cose vanno diversamente.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luke_idk
Supporter

In italia si vendono più auto di extra lusso di quante siano le dichiarazioni dei redditi che lo giustifichino. Sì vogliamo vederci chiaro eccome se vogliamo dato che ho appena scoperto di appartenere ad una fascia di reddito medio alta (più dei gioielliere per intenderci)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sagida

[...] dato che ho appena scoperto di appartenere ad una fascia di reddito medio alta (più dei gioielliere per intenderci)

Complimenti! :hi:

Scherzo naturalmente! :blum:

Modificato da sagida

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×