Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
favaldar

Ennesimo scempio sotto "il naso"

Risposte migliori

favaldar

Roma zona Spinaceto fra la Pontina e la Colombo è un punto di Roma con molti spazzi verdi e che iniziano solo ora a costruire fino a sotto al Grande Raccordo anulare,mentre dalla parte di Roma Nord è gia tutto fatto.

Esttamente fronte al palazzo di alcuni parenti in un grande spiazzo verde,circa un paio d'ettari di terreno avevano iniziato la costruzione di uno di questi Ipermercati a piu piani. Si trova a Roma e a due passi da Ostia Antica.

Come iniziano gli scavi per le fondamenta sono uscite fuori le basi di tre case due piu piccole ed una piu grande ed una strada intatta lunga un centinaio di metri risalente all'epoca Romana (non so di preciso l'anno).

Hanno fermato i lavori ed avevano iniziato gli scavi con tutte le recinzioni e vari cartelli d'avvertimento. Dal balcone riuscivamo a vederle perfettamente ed era uno spettacolo..... poi si sono fermate le belle arti,il perche non si sa bene. Fermi gli scavi e fermi i lavori per l'ipermercato per un paio d'anni e forse piu.

Sono tornato qualche giorno fa ed indovinate cosa è accaduto? Hanno ricoperto tutto! La strada ne è rimasta una decina di metri iniziali e le tre basi delle case ricoperte e con inizio di fondamenta per una costruzione nuova. Inossma tutto abbandonota e forse distrutto.

E' mai possibile una roba del genere? Abbiamo perso la Cultura e il Lavoro. Si dice che ci siono state degli "impicci" da una parte e dall'altra e ci sianoo in mezzo un paio di milioni d'euro,il solito schifo.

Bastava tanto poco per salvare capra e cavoli invece di affondare tutto..........come è accaduto in alcuni palazzi negli anni '60/70 su la via portunse lasciavano il piano terra come Museo e i piani superiori per appartamenti o supermercato che si voglia. Si salva la cultura ed il lavoro,non è che ci vogliono degli scienziati per capire e fare una cosa del genere,o no?

Chi vuole puo andarli a vederi questi scempi dell'anno 2012 in uno stato civile,sono sotto gli occhi di tutti senza vergogna!

E questo è solo uno dei tanti e non c'è giornale o telegiornale che ne parli se non un trafiletto di tre righe, come questo mio post anzi piu piccolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stefano.marengo

adesso come adesso purtroppo non si pensa alla cultura e all'archeologia,

ora la gente vuole salvarsi il c..letto in una situazione economica del cavolo, che non ce ne andremo più fuori, non badano più alle case, piuttosto che strade che hanno 2000 anni , che magari potrebbero rivelarsi una scoperta interessante.

interessa solo costuire e levarsi questi "inconvenienti"coprendo tutto per poi poter finire l'opera.

io mi chiedo la numismatica che fine farà :mega_shok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare Augusto

...quel pudore che c'ha pure la gattina mia

che appena fatta qualche porcheria

la copre colla terra e se ne va

e .... invece di coprilla ci passo sopra

e fabbricò la villa

Dal "testamento di Meo del Cacchio" di Trilussa

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

La repubblica delle banane...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Per dirvene un'altra........il Ponte di via Portuense dove sopra passa la ferrovia.........lo stavano allargando,in punto dove da bambino ci andavamo a giocare e era chiamata la citta morta indovinate perche (era 1970) questi signori nel 2012 non sapevano che li era pieno di tombe romane?! Che c..........o fanno dentro gli uffici con i computer giocano a solitario? Tutti gli abitanti dei dintorni sapevano che la era pieno di reperti e le belle arti no? Come hanno permesso di iniziare i lavori? Lo sapevano e speravano di fare tutto con una fava due piccioni? E' rimasta la Fava ma non per loro , che gli importa si ripassano la palla uno con l'altro ma a fine mese belli stipendi si portano a casa,e non si vergognano??? La fava è per chi tutti i giorni deve fare quel pezzo (unisce ben tre zone per il centro) con ore di traffico e passando davanti gli scavi e la strada NON finiti. Ma le maledizioni arrivano e potete capire bene quante ne mandono tutti quelli che passano di li. :girl_devil:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Galenus

Alta Campania: dove iniziano a scavare spunta sempre fuori qualcosa. Tra le tante: un meraviglioso basolato romano del tutto integro, una villa repubblicana enorme; tutto esaminato e reinterrato: al momento non ci sono fondi per continuare a scavare e si ricopre tutto nella speranza che qualcuno (ma chi??), in futuro, riprenda i lavori... per non parlare delle necropoli, tutte censite, ma non protette (nemmeno con recinzioni) lasciate in mano ai tombaroli...

Basso Lazio: stessa storia, strade, ville, ecc. stesso destino.

Questo è quello che ho visto io.

Poi ci si meraviglia del fatto che, in termini di introiti turistici & co., la Tour Eiffel valga 5 volte il Colosseo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

La pratica normale degli archeologi è che quando salta fuori un reperto durante scavi per opere di costruzione, comprese strade, i lavori vengono fermati per poter farerilievi e poi in genere, se non di eccezionale importanza, viene tutto interrato (meglio ricoprire che lasciare al degrado ambientale).

Il problema è che mancano fondi per effettuare tali lavori.

Mia figlia è architetta in uno studio e lavora ad Albano. Durante i lavori di ristrutturazione di un intero edificio al vecchio centro storico (un lavoro molto radicale, fin dalle fondamenta anche per poter applicare i criteri antisismici), tra le fondamenta sono emerse porzioni dell'antico castrum romano.

E' stata immediatamente avvertita la Soprintendenza, la quale ha mandato una sua consulente (esterna e pagata a giornata e mica poco, per la solita carenza di personale). Ovviamente ha fatto rilievi con molta calma e ha preteso l'aiuto degli operai che lavoravano per la ristrutturazione. Quindi hanno lavorato diversi giorni per la Soprintendenza (ovviamente a carico però del committente).

Erano reperti comuni e di scarsa importanza, praticamente solo porzioni di muri ma l'ispettrice archeologa ha preteso di modificare il progetto originale della costruzione. Ovviamente mia figlia si è opposta in quanto ciò pregiudicava la stabilità dell'edificio (si trattava di spostare addirittura alcune fondamenta).

Alla fine hanno raggiunto un compromesso, rispettando nei limiti il progetto e salvaguardando quanto possibile tali muretti romani, che restano ispezionabili su richiesta. Tutto questo ha comportato un fermo dei lavori di alcuni mesi e un ulteriore impegno di riprogettazione, con aggravio di costi per il proprietario del palazzo. Il resto è stato ricoperto.

E' chiaro che ci sono costruttori con pochi scrupoli oppure riescono a mettere d'accordo con archeologi e i lavori procedono senza poter usufruire relamente delle scoperte. In certi posti basta fare un buco nel terreno per trovare qualcosa..... ma non sempre è di vera rilevanza scientifica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare Augusto

Ricordiamoci che dove passa l'archeologo è come se fosse passato "Attila" il terreno torna vergine pertanto è giusto che dopo i primi sondaggi si pensi bene a quello che si dovrà fare, sia dal punto di vista scientifico, dello scavo che da quello economico; se non ci sono fondi a sufficienza o tempi certi di intervento o carenze scientifiche per astrarre dallo scavo tutte le informazioni possibili che se possono dedurre è bene lasciar perdere, ricoprire il tutto, archiviare le informazioni dei primi sondaggi ed attendere tempi migliori... la recinzione si quella è d'obbligo per non permettere al tombarolo od al metal detector, utile per chi lo utilizza nell'ambito ed ai fini della ricerca, dannoso per chi con l'ingordigia di una monetina distrugge un patrimonio di informazione che non sarà mai più recuperato.

Un saluto da Cesare Augusto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

thoria70

Le racconto sintetizzando un pò quello che mi capitò 7 anni fa,tanto per rendersi conto dei fenomeni che abbiamo(nn tutti)in quegli uffici.

Premetto che allora avevo trentacinque anni e raccolgo monete da quando ne ho 15.

Nel 2005 a maggio feci il rogito per un terreno incolto da anni attiguo all'abitazione mia e dei nonni paterni,essendo pieno di rovi un lunedi di giugno decisi di dargli una bella fresata col trattore e sul delimitare della cinta rurale mettendo a posto col badile mi accorsi,tra le zolle,di aver trovato una moneta;figuratevi,essendo appassionato cominciai a cercare come un bambino e ne saltarono fuori altre otto,niente di che tre 20 soldi di vitt.amedeo due 30 soldi di milano 1799 un bel testone del galeazzo e tre totalmente lise.

Essendoci anche dei vicini che vedevano decisi di nn fare il fenomeno e il martedi andai alla stazione dei Cc.feci la denuncia e tra me e me dicevo"sicuramente tra qualche mese me li ridaranno".

Il giovedi,mattina presto mentre esco per il lavoro sento una macchina,esco e si presentano due isp.della GF mi fanno le solite domande di rito e vogliono vedere dove le ho trovate,li porto li davanti e:"domanda idiota"Si,ma dov'è lo scavo?Al che gli rispiego tutto ma vedevo che nn riuscivano a capire...tornano alla macchina e dal baule tirano fuori 4 picchetti e mi delimitano quei tre metri...incomincio a capire che qualcosa nn andava per il verso giusto..appena ebbero girato l'angolo presi la mia collezione che tenevo in casa e la portai dai miei suoceri(mai feci cosa più saggia)

Venerdi mattina presto ero nell'orto che annaffiavo e sento un trambusto,esco sulla via e mi si presentano 4 finanzieri con tanto di macchina e un'ordinanza di perquisizione di casa mia,cominciano a tremarmi le gambe;gli rispiego ancora tutto ma neanche vogliono sentire,li accompagno e nel primo pomeriggio se ne vanno abbastanza stizziti!

Sono nei guai per tre monete che valgono un fante di picche!!

Chiamo il mio avvocato subito,gli spiego la storia e neanche lui vuol crederci,ma no,mi dice,vedrai che è finita qui! passa una settimana e il mercoledi mi si presenta un commesso del tribunale con una lettera di comparizione per lunedi 5 settembre,per dirla in parole povere"sottrazione di beni archeologici"

fra rinvii e altre balle vado avanti fino alla fine del 2006 quando un giudice 30enne di buon senso(una ragazza)chiude il fascicolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

thoria70

finisco qui sotto e nn disturbo più:

mi chiude il fascicolo per insussistenza,di prove,

di reato ne di alcunche dandomi piena ragione,in quanto quello che avevo fatto

doveva essere la prassi e per risarcimento le monete trovate in quanto dopo sei

mesi nessuno le aveva reclamate;spesi tra avvocato testimoni a altro quasi 5000

euro e una profonda ferita nell'animo...

Mi vengono consegnate le monete e con rabbia vedo delle cose chiazzate verdi

dentro a una robusta busta trasparente di plastica.

Ora,la domanda che ancora mi pongo:ci sarà sicuramente stato qualcuno che a

avviato il tutto e ci ha perso pure un'anno!!!

forse si è salvato il posto ai miei danni per quellanno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Ci sei arrivato da solo del perche ed è meglio fermarsi qui!

Purtroppo è cosi e nessuno ci crede finche non ci sbattano le corna proprie. Iniziano ad essere in parecchie ad essersele rotte EH! EH! Ma forse ancora non basta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Senza parole...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

thoria70

Vede favaldar la cosa che in tutti questi anni mi son chiesto è questa:

visto che sono state"classificate come reperti archeologici",i geni delle bellearti o chicchessia li conserva cosi?

continuano a menare il torrone che nn ci sono fondi,ma se si usa il buonsenso per conservare le cose nn costa nulla,

mi viene la pelle d'oca pensare a tutte le monete che ammuffiscono nei sotterranei dei musei senza mai vedere la luce,quando basterebbe dire:Signori,qui ci sono queste monete se ci date tot euro ve le diamo in comodato da conservare però dovete dare disponibilità se ci servono per mostre o convegni...

Si farebbe a gara credetemi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Vede Thoria70 è un discorso lungo e dopo 50nni ancora non capisco bene il perche,forse è la mentalita dell'italiano e l'ignoranza che è di base fin dalle scuole elementari (e non parlo di grammatica).

Non lo so, sembra che ci sia un certo masochisimo nel farsi male, eppure "alcuni" Italiani hanno cambiato il Mondo,chissa ogni milione di stupidi nasce un Leonardo Da Vinci siamo 56,000,000 ci sono solo 56 cervelli funzionanti! :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Poco fa il premier Monti ha accennato che, fra le tante iniziative per favorire la crescita economica, si prevede di aprire i Beni Culturali anche ai privati.

Naturalmente mancano ancora dettagli (e si tratta di una misura da avviare in questo autunno con relativi regolamenti), ma penso che riguardi soprattutto gestione e servizi in musei e in alcuni siti archeologici.

Chissà se sarà un primo passo verso la più profonda riforma della mentalità italiana, che è dura a morire.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

E gli statali allora a cosa servono? Le cose si danno ad altri quando non si è capaci di gesterli. Questa è la mentalita sbagliata. Servono persone che sanno gestire i nostri beni in comune e per il bene di tutti questo è il punto da cambiare. Darle ad un privato è solo uno scarico a barile,se ce la fa si prendeno il merito in due e se non ce la fa si riprendono tutto e danno la colpa al singolo di turno. :nea:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×