Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
MASSIMALE

Ferdinando I coronato

Risposte migliori

MASSIMALE

Buongiorno a tutti volevo rendervi partecipi di quest'ultimo acquisto fatto recentemente, si tratta di un Coronato di Ferdinando I D'aragona che fu incoronato solennemente nella Cattedrale di Barletta il 4 febbraio 1459.

A parte la schiacciatura di conio al D/ più evidente che lascia soltanto intravedere lo scettro, per il resto direi che è un'ottima conservazione secondo il mio modesto parere,ogni parere è ben accetto. Con la speranza di far cosa gradita.

Un cordiale saluto.

Coronatoconscenadellincoronazione__52959.jpg

Coronatoconscenadellincoronazione__52960.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iachille

Ottima conservazione ,concordo.

Sono monete molto belle per il periodo.

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Ciao massi

sono sicuro,dal momento che le foto non sono un gran chè,che la moneta è più bella se vista sul palmo della mano

Faccio notare come l'incisione rappresenti l'istantanea medievale dove il Re ha appena ricevuto la corona sul capo

--odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

IpseDixit

Stupenda, complimenti!!! :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Anche per me una bellissima moneta. Peccato per la leggera tosatura. Volendo dargli una catalogazione, CNI n.166, PR n.12/b, MIR n.66/3, D'Andrea n.13, Biaggi n.1672.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Ciao Mass, secondo un mio giudizio il tuo Coronato è in ottimo stato conservativo, per me siamo sullo Spl e anche + coniato sotto la direzione del Maestro di Zecca Antonio Miroballo, sigla A, M e m sulle monete, figlio del più noto Giovanni Miroballo, banchiere napoletano di origine senese che si acquistò i favori e la benevolenza di Ferdinando I d'Aragona per averlo aiutato nella guerra contro i baroni.

Antonio, per i servizi resi dal padre Giovanni fu confermato maestro di zecca definitivamente nell'anno 1459.

Non vorrei sbagliarmi ma mi sembra di intravede anche la parola CERTAV con la V al posto della A e viceversa.

Pietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

Ho avuto il modo di visionare direttamente questo coronato, mi colpì immedietamente l'anomala conservazione, abitualmente più bassa e "travagliata".

Le foto non rendono giustizia, il tondello è corredato da un'incantevole patina.

Per la tipologia del''incoronazione, il tuo esemplare caro Massimale è degno di nota.

Eros

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

come prendere un capolavoro senza spendere cifre iperboliche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

In questo caso per me non si può parlare di tosatura... anche se potrebbe sembrare così: il peso di questa moneta rientra perfettamente in quello dei cataloghi... ossia 4 grammi... a quanto pare è più spessa della norma ed è stata fatta un'opera di "equilibratura" al momento dell'emissione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Anche per me buono stato di conservazione, siamo intorno al q.SPL. La patina è molto intensa, andrebbe per questo verificato dal vivo se copre o meno eventuali fondi brillanti. Bravo Massimale! I miei più sinceri complimenti! :hi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

In questo caso per me non si può parlare di tosatura... anche se potrebbe sembrare così: il peso di questa moneta rientra perfettamente in quello dei cataloghi... ossia 4 grammi... a quanto pare è più spessa della norma ed è stata fatta un'opera di "equilibratura" al momento dell'emissione.

Quella che tu chiami equilibratura, potrebbe essere stata fatta nella stessa zecca, ma sempre una tosatura è in fin dei conti. Se osservate il particolare dell'immagine, si nota il taglio lasciato dalle cesoie subito prima della crocetta di inizio legenda, taglio che interessa marginalmente anche qualche lettera e infine la mancanza di perlinatura dovuta sempre alla stessa causa. Senza nulla togliere alla moneta che per me rimane in splendida conservazione.

post-21682-0-17208500-1348648424_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

Si, ma infatti non ho detto che non c'è tosatura, di solito quando si parla di moneta tosata subito vengono in mente quei tondelli minimali che pesano un decimo del peso ufficiale, in questo caso però si tratta di una "tosatura ufficiale" effettuata proprio al momento dell'emissione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Tosatura/equilibratura effettuata in zecca ?? Mah.....con taglio da cesoie o pinza ? ...........allora non avevano ancora inventato l'attrezzo usato in epoca borbonica per portar via del metallo in eccesso ? e non deturapare, anzi "rovinare" la moneta ? Mah.....!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

A quell'epoca in zecca non erano troppo fiscali ed i controlli non erano così rigidi come nell'era Borbonica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MASSIMALE

Buongiorno a tutti e grazie per chi ha dato la propria opinione su questo tondello carico di storia,

volevo aggiungere qualche cenno storico, dunque vi allego il link da dove vi sono delle interessanti notizie in modo qualora ne abbiate voglia di andare a leggere la interessante storia di questo regnante.

http://www.treccani....io-Biografico)/

Come sempre con la speranza di fare cosa gradita,un cordiale saluto.

Modificato da MASSIMALE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×