Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
francesco77

Napoli: Filippo II. Tarì 1575 con rov. particolare

Risposte migliori

francesco77

Stamane mi sono imbattuto su questa variante!

http://www.ebay.it/itm/1-TARI-PLATA-FELIPE-II-1575-NAPOLES-PESO-ACTUAL-5-8-GRS-/261106945984?pt=LH_DefaultDomain_186&hash=item3ccb2fcfc0

Si tratta di un tarì napoletano del 1575 apparentemente normale, al rovescio, e precisamente al di sopra dello stemma, non vi è il tradizionale fogliame o il mascherone tardo rinascimentale, ma una sorta di scudo ben delineato e completamente differente dal mascherone già citato nella tipologia al n. 31 del Pannuti Riccio e n. 219 della coll. Civitas Neapolis.

Eccovi le immagini delle varie tipologie del rovescio: cosa ne pensate? Avete visto già da altre parti un simile simbolo sullo stemma? Se davvero è inedito allora ci troviamo di fronte ad un bel rompicapo. Si tratta di un semplice elemento decorativo di gusto tardo rinascimentale o di qualcosa ben più profondo? Diamo il via ai commenti!

E buona ricerca! :help: :yahoo:

p.s. Non dimentichiamo le varie ricerche effettuate sui rovesci degli stemmi delle monete di Filippo III,

http://www.ilportaledelsud.org/mezzo_ducato.htm http://www.ilportaledelsud.org/tari_filippoIII.htm

ora ci troviamo di fronte ad un analogo rompicapo su quelle di Filippo II. Non dimentichiamo inoltre che gli autori del Pannuti Riccio hanno messo in evidenza le varie tipologie riguardanti gli stemmi al rovescio.

post-8333-0-80458800-1350114731_thumb.jp

post-8333-0-09054700-1350114742_thumb.jp

post-8333-0-88065000-1350114760_thumb.jp

post-8333-0-12484000-1350114774_thumb.jp

post-8333-0-57378600-1350114801_thumb.jp

post-8333-0-89865100-1350114822_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Se davvero inedito ci troviamo di fronte ad un rompicapo.............ma è davvero così ?

Io personalmente non me la sento di giudicare questa moneta inedita e spiego i motivi:

Per primo sappiamo che gli autori Pannuti e Riccio hanno dato risalto, per queste monete, alla forma degli stemmi a differenza degli autori del Corpus, dove le monete sono state descritte per Anno, in relazione alle Sigle dei maestri di Zecca, di Prova e dando poi successivamente una classificazione di tutti i vari tipi di legende; ma il Pannuti e il Riccio hanno effettivamente visionato tutti i tarì del 1575 (in base alla forma dello Stemma) presenti nel Corpus e catalogati a partire dal n° 1036 fino al n° 1048 ?? (1049 escluso in quanto presenta le sigle GR/VP su due righe);

Secondo....., la foto della moneta al rovescio non è abbastanza chiara, io credo che potrebbe essere un mascherone abbastanza consunto, ma anche se non fosse, potrebbe essere che l'oggetto, qualunque esso sia, potrebbe trovarsi nei 13 tipi di Tarì con la data 1575 elencati nel Corpus, dove gli autori non hanno dato rilevanza agli Stemmi.

Osservando questi Tarì mi sono però accorto di due cose:

1) che il Tarì P/R 31 viene catalogato come recante le sigle GR/VP su due righe mentre il n° 55 della collezione Bovi a cui fanno riferimento gli autori reca le sigle GR dietro la testa e VP sotto, dopo la data ( e anche questo è un'altro piccolo errore degli autori, chissà se successivamente è stato corretto.......)

2) che il secondo Tarì postato da Francesco, mi sembra di intravedere ( a meno chè non siano abrase) che le sigle VP di Vincenzo Porzio, maestro di Prova, non ci siano.............e questo sì che sarebbe inedito, il Tarì del 1575 con le sole sigle GR non risulta affatto catalogato, nemmeno nel Corpus.

Pietro

Modificato da Rex Neap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

Ma nemmeno il primo che è del 1575 ha il VP... cmq secondo me è un mascherone un po' più rozzo o consunto, da notare anche la ribattitura del rovescio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Ma nemmeno il primo che è del 1575 ha il VP... cmq secondo me è un mascherone un po' più rozzo o consunto, da notare anche la ribattitura del rovescio

[....] quindi anche tu sei dello mio stesso parere....mascherone consunto !!

Layer però devo dirti che il primo le sigle VP c'è l'ha eccome, dopo la data, e risultano tutti catalogati come detto prima dal n° 1036 fino al n° 1048.

E sul secondo che mi dici ?......e sull'errore ?

Modificato da Rex Neap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

è vero non ho proprio visto il VP sotto il collo... più che un semplice mascherone consunto credo sia un mascherone di fattura rozza anche se la conservazione della prima è di gran lunga bassa rispetto alla seconda... forse è inedita ma sappiamo benissimo che i tarì di Filippo II fanno parte di un vasto campo poco studiato ed abbiamo tanti esempi...

P.S. Qual è l'errore?

Modificato da Layer1986

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

L'errore ? Layer già l'ho segnalato nel precedente post, possibile che non l'hai letto ?

Forse devi rileggere l'intervento Layer..............

1) che il Tarì P/R 31 viene catalogato come recante le sigle GR/VP su due righe mentre il n° 55 della collezione Bovi a cui fanno riferimento gli autori reca le sigle GR dietro la testa e VP sotto, dopo la data ( e anche questo è un'altro piccolo errore degli autori, chissà se successivamente è stato corretto.......)

Sul secondo Tarì invece postato da Francesco (molto più interessante secondo me) la sigla VP sotto GR secondo te c'è o c'era ? se non c'è è inedito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

secondo me è una svista... puoi segnarti "dietro GR sotto VP" e poi fraintendere l'appunto preso e segni GR/VP in un lavoro a quattro mani poi è ancora più facile che accada...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

secondo me è una svista... puoi segnarti "dietro GR sotto VP" e poi fraintendere l'appunto preso e segni GR/VP in un lavoro a quattro mani poi è ancora più facile che accada...

Troppi c'è ne sono.........e i nuovi cataloghi non hanno apportato alcuna correzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

ma anche noi se sfogliamo il pannuti o il cni per le varianti non fotografate diamo per buono quello che sta scritto, mica si possono andare a vedere tutte le monete coniate... per i requisiti di mercato non varrebbe la pena

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

ma anche noi se sfogliamo il pannuti o il cni per le varianti non fotografate diamo per buono quello che sta scritto, mica si possono andare a vedere tutte le monete coniate... per i requisiti di mercato non varrebbe la pena

.....forse non ci siamo mica capiti, qui ci sono riferiementi riportati errati, quando si evince palesemente che la moneta è un'altra.

Sarebbe ora che chi scrive controllasse.........e con questo chiudo.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Il mascherone e lo "scudo" sullo stemma hanno una sagoma simile ma l'interno è praticamente diverso, se si trattava di una schiacciatura dei tratti somatici della maschera sarebbe stato irregolare e contorto. Ecco i due particolari.

kgrhqnjefek0zdsbqlrkvyw.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Uploaded with ImageShack.us

filippoiiretar1575conma.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ieri sera, sfogliando il prestigioso catalogo d'asta dell'ottobre 2011 Aureo e Calicò (coll. Crusafont), ho scoperto che il tarì "particolare" oggetto della discussione è lo stesso del lotto 1108. Una moneta che giaceva quindi in una vecchia ed importante collezione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ricordo che l'utente Junomoneta è molto preparato sulla monetazione del vicereame. Speriamo intervenga. Ci manca!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×