Jump to content
IGNORED

Sesterzio di M. Aurelio ....


Silla
 Share

Recommended Posts

Scusate forse ho aperto la discussione per "nulla" :blush: , mi spiego meglio , sul noto sito mi sono imbattuto su questo Sest. che al rovescio presenta quella che mi pare un anomalia , forse è solo una comune mancanza o eccesso di metallo .... per non influenzarvi a vedere qualcosa che non c'è non aggiungo dettagli , vi chiedo solo di dare un occhiata ed esprimere un giudizio ( sul rovescio non sul mio stato mentale ) Ciao.

Rovescio post-119-1142579545_thumb.jpg

Dritto post-119-1142579630_thumb.jpg

Edited by Silla
Link to comment
Share on other sites


Ciao Silla :)

l'unica cosa inusuale che vedo è la S di ex Senatu consulto

impressa al rovescio (e mi sembra anche manipolata)

non ho notato particolari problemi di metallo

guarderò meglio

P

Edited by VERUS
Link to comment
Share on other sites


salve,

anche per me la S rovescio, sembra che il dritto sia coniato con conio nuovo invece il rovescio con un conio molto usurato, non sarà mica una moneta composta con il dritto di una e il rovescio di un altra! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites


era propio la Esse che stamattina mi sembrava strana ! non capisco se sia una manipolazione come dice Verus oppure un difetto di conio .... scusate ma siccome in una disussione di una settimana fà ero l'unico che (sbagliando) vedeva sul dritto di una moneta una V al posto di una T , questa volta sono rimasto sul "vago" :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites


Il fatto che manchi gran parte della legenda a sx e quella S apparentemente rovesciata mi fa pensare ad una moneta ribattuta ma con lo stesso conio e nello stesso momento; mi spiego meglio:

a sx leggo nuovamente COS II come a dx e la distanza fra la O e la S è uguale per entrambe le parti; dunque con la prima battitura il conio di martello era ruotato esattamente di 180°, con il secondo colpo è stato ruotato nella posizione oggi visibile, dunque la S rovesciata è l'illusione data dalla sovrapposizione della C della prima battitura con la S della seconda.

E' una moneta molto interessante perchè secondo me l'operaio, dovendo dare una prestabilita angolazione agli assi (forse =o° o 180°) di una intera emissione, accortosi di avere invertito l'angolo con la prima battitura, ha ribattuto la moneta per correggere l'errore.

Link to comment
Share on other sites


"mi fa pensare ad una moneta ribattuta ma con lo stesso conio"

Faccio presente che non conosco il sistema di conio per i sesterzi...

é INTERESSANTE....ma con la seconda ribattitura come ha fatto a evitare di ribattere la figura? I Sesterzi...venivano ribattuti ugualmente in due fasi?oppure con un colpo unico?

Si vede in effetti la correzione...ma con tutto il conio intero avrebbe dovuto ribattere anche la figura ruotata di 180°....

la cosa mi é strana

saluti Marco

Edited by cori
Link to comment
Share on other sites


é INTERESSANTE....ma con la seconda ribattitura come ha fatto a evitare di ribattere la figura? I Sesterzi...venivano ribattuti ugualmente in due fasi?oppure con un colpo unico?

Si vede in effetti la correzione...ma con tutto il conio intero avrebbe dovuto ribattere anche la figura ruotata di 180°....

la cosa mi é strana

Le monete di grande diametro e soprattutto in bronzo richiedevano più di un colpo per ottenere l'impronta desiderata. Nel caso specifico l'impronta della divinità, occupando una posizione centrale ed essendo più profonda della legenda probabilmente ha coperto completamente la precedente battitura, sebbene che fine ha fatto la mano della divinità? Conferma quanto detto sopra, la mano è sparita con la sovrapposizione delle due impronte ;) .

Link to comment
Share on other sites


hai ragione centurione...

ho ingrandito l'immagine e con il contrasto si vede la traccia della divinitá in prima battitura...

la testa della divinitá nel primo conio é stata nascosta dalla C e da ll del secondo conio....

il resto é sparito con la pressione...

Un Lavoro da certosino...

Saluti Marco

Edited by cori
Link to comment
Share on other sites


Durante l'impero i controlli di qualità nelle zecche erano certamente alti ma talvolta qualche errore riusciva a passare, soprattutto se l'errore era sul rovescio, meno importante dell'effige dell'imperatore situata al dritto, stessa cosa avveniva per gli incusi, liberi di circolare insieme alle altre monete.

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

A Centuriò ma che me fai sentì....... :lol:

Ottimo il tuo discorso sulla ribattitura...., ma in questo caso si tratta di una battitura molto moderna.... :P

La moneta in questione è spudoratamente una patacca.......... (vedi tondello in alto a sx, perlinatura, e altro.....!)

Link to comment
Share on other sites


:) ciao gianfry ben tornato... era tanto che non ti facevi vivo!!! :)

come vanno le cose? migliorate dall'ultima volta che ti sei fatto vivo sul forum?

ciao :)

Link to comment
Share on other sites


A Centuriò ma che me fai sentì....... :lol:

Ottimo il tuo discorso sulla ribattitura...., ma in questo caso si tratta di una battitura molto moderna.... :P

La moneta in questione è spudoratamente una patacca.......... (vedi tondello in alto a sx, perlinatura, e altro.....!)

111452[/snapback]

Anvedi chi è tornato.....che piacere rileggerti.. :)

Riguardo alla moneta, guardala meglio, non vedo niente che mi faccia pensare ad un falso oltretutto moderno, la perlinatura come tanti altri particolari, risultano "strani" proprio per effetto della ribattitura, tanto che le due corone di perline si sovrappongono in alcuni punti e si separano in altri.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.