Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
f.dc

Marengo di G. Napoleone per la Westphalia 1813C

Risposte migliori

f.dc

Convalescente a casa dopo un intervento chirurgico, approfitto del tempo disponibile per riordinare ed aggiornare la schedatura delle monete in collezione.

Propongo alcune incompletissime annotazioni alla schedatura in merito al 20 Franken 1813 di Gerolamo Napoleone coniato per Cassel che rappresenta, per i miei limiti di conoscenza e capacità, un rompicapo per quanto concerne la corretta documentazione. Spero che altri utenti possano integrare e contribuire.

La moneta in questione è riportata al n.535 dell'ottimo volume del Varesi "Il marengo nel mondo", VIII ed. Pavia, 1810 con grado di rarità R1.

Percorrendo la strada "bibliografica" a ritroso le cose si complicano. Confusamente:

Il millesimo è scononosciuto al Guilletau, V. "Monnaies françaises: Colonies 1670-1942; Metropole 1774-1942". Parigi 1942, ed al Jaeger, K. "Die neuren Muenzpraegungen der deutschen Staaten vor Einfuehrung der Reichswaehrung 1806-1871, 7. Heft Koenigreich Westfalen". Basilea 1969: due lavori fondamentali sulla monetazione del periodo.

E' citata per la prima volta dagli autori J. de Mey e B. Poindessault nel "Repertoire des monnaies Napoléonides", Brussels, 1971, i quali al n. 743 pag. 147 op. cit. la riportano come nota in unico esemplare, senza quotazione, ed apparsa per la prima volta all'asta de Mey tenuta a Bruxelles il 2 ottobre 1971 (n.417 del catalogo -che manca nella mia biblioteca-).

Sullo Schlumberger H., Goldmunzen Europas seit 1800, II ed. Monaco, 1971 la moneta appare al n. 901a pag. 93 come 1 solo esemplare noto (l'Autore non procede con la numerazione attribuendo il n.902 - al 901 è riportato il millesimo 1811. Parrebbe un'introduzione "al volo" vista la data di pubblicazione concomitante del'opera precedente -).

Il World Gold Coins III edizione e segg. la riportano al n. 33a senza citare tiratura e con una quotazione pari a circa 2,5 volte le altre date.

Manca al Friedberg, VII ed., Clifton, N.J., 2003, ma e presente sul Divo J. P. - Schramm H. J., Die Deutschen Goldmunzen von 1800-1872, Francoforte, 1972 al n. 204f a pag. 144, senza alcuna annotazione specifica sulla rarità, con quotazione di circa 1,5 volte la media degli altri millesimi.

Bertsch s. et al., Les monnaies Napoléoniennes, Poses (F), 2010, la indicano al n. 710 pag. 199 senza indicazione di tiratura e quotazione, con rarità R4 aggiungendo anche l'esistenza di un conio postumo (refrappe) con bordo liscio e rarità R2 senza citare altre fonti.

Grazie alla squisita disponibilità e sconfinata pazienza del dott. Alberto de Falco e del compianto Sig. Giuseppe de Falco interessati in merito, venni a conoscenza nel 2001 del testo del Dewamin E'.P.N, Cent ans de numismatique française de 1789-1889 1789 a 1889 ou A, B, C de la Numismatique moderne", 3 vol, Parigi, 1883-1889. Dalla pag. 42 del II vol. viene brevemente trattata la serie decimale per la Westfalia senza alcun cenno al millesimo 1813 del 20 Franken. L'opera, ricca di estratti di decreti imperiali e ministeriali per l'impero a contenuto monetario, non riporta, curiosamente, alcun documento ufficiale attinente le coniazioni in oro ed argento per il regno di Westfalia. E' citato il solo decreto reale del 16 ottobre 1809 che ordina la fabbricazione dei pezzi in rame e billone (cfr. vol. II pag. 184 op. cit.).

Per ultimo, in ordine di elencazione, cito il volume della Direction de Monnaies et Medailles, Monnaies Francaises et Napoléonides. 1799 - 1815, Parigi, 1992. Si illustra la propria collezione di coni, punzoni e virole per le monete emesse nel periodo. Per la Westfalia l'unico conio presente per il taglio marengo e quello dell'anno 1808 per Parigi - testa d'aquila e J- (cfr. pag. 87 e segg. op. cit.). Per l'anno 1813 sono riportati i punzoni per i nominali da 5, 10, e 40 franken.

Relativamente ai passaggi in asta pubblica del 20 Fr. 1813, oltre alla vendita de Mey citata, trovo l'esemplare della notevole Hess- Divo n.284 del 01 nov. 2000, lotto 242. In conservazione BB e prezzo di partenza di Frs. 4000.00 venne aggiudicato per Frs. 5900.00 + dir. ( è lo stesso esemplare della vendita de Mey?). Un esemplare in qBB apparve su Ebay USA nell'agosto 2003; andato invenduto fu in seguito trattato privatamente dal sottoscritto col venditore svizzero (non è la moneta della vendita Hess-Divo).

Nel catalogo della citata vendita Hess-Divo alla pagina 11, si parla delle emissioni del 1813, e segnatamente del 20 franchi: "...Es erfolgte eine letze Praegung von 20-Frankenstuecken, allerdings in nur wenigen Exemplaren (...Seguì poi un'ultima coniazione di pezzi da 20 franken, veramente in solo pochi esemplari)..." Sembra di capire dal testo che la rarità dei pezzi sia dovuta alle circostanze del periodo, terminato con l'abdicazione del sovrano dopo la battaglia di Lipsia, avvenuta appunto nell'ottobre del '13.

Sarebbe interessante poter verificare l'opera di Hoffmeister, J.C. "Historisch-kritische Beschreibung aller bis jetz bekannt gewordenen hessischen Muenzen, Medaillen und Marken". 4 voll. in 3. Leipzig und Hannover 1862-1880. Reprint 4 voll. in 3, Leipzig 1974, citata da Dewamin. In proposito il Guilletau scrive: " M. Dewamin cite M. Hoffmeister comme faisant autorité sur le frappes de la Hesse. 3 vols. in 4, à Cassel, 1857-1860 (Westphalie 2. et 3. vol.)". L'opera - come tantissime altre - manca nella mia incerta biblioteca. Sarebbe interessante verificare, se qualcuno degli utenti ne dispone, se possono trarsi utili informazioni sul "nostro" 20 Fr 1813.

Parafrasando una vecchia pubblicità televisiva di una compagnia telefonica: una moneta non allunga la vita ma certamente la rende migliore.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lucadesign85

Segnalo un altro recente passaggio da Fritz Rudolf Künker GmdH & Co, Asta numero 213 del 20 Giugno 2012, in cui è stato esitato un 20 Franchi con il millesimo da te citato partito con una base d'asta di 1.500 € e battuto a 2.400 € + diritti.

I riferimenti citati sono: Divo/S. 218; Fb. 3517; Schl. 901.1

Allego la descrizione della moneta:

SAMMLUNG VOGEL, HAMBURG, TEIL 2: DIE GOLDMÜNZEN DER DEUTSCHEN STAATEN AB 1800

WESTPHALEN

DAS KÖNIGREICH WESTPHALEN

Hieronymus Napoleon, 1807-1813

20 Franken 1813 C. Mit Münzzeichen "Adlerkopf" und mit Randinschrift. 6,37 g. Divo/S. 218; Fb. 3517; Schl. 901.1. RR Nur sehr wenige Exemplare geprägt. Sehr schön

post-3533-0-42036600-1354787046_thumb.jp

Presenta evidenti segni di circolazione con usura omogenea su entrambe le facce ed un segno sull'effige del regnante, pur non avendo, tuttavia, particolari difetti sul bordo, la conservazione attribuitagli "BB" mi sembra tutto sommato adeguata, forse un qBB era più appropriato. Sarebbe interessante sapere se anche la sua moneta presenta gli evidenti difetti che si possono osservare sui campi di questo tondello, che non doveva essere al top della perfezione già in fase di coniazione.

Saluti,

Luca

Modificato da lucadesign85

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

f.dc

@@lucadesign85

Grazie per la segnalazione della vendita Künker di cui prendo diligente nota.

Purtroppo le immagini della moneta di cui dispongono sono davvero pessime, Mostra segni evidenti di circolazione (qBB/BB) anche se i fondi - comunque imperfetti - sono "meno problematici".

Medesima difettosità parrebbe cogliersi anche nelle foto di catalogo dell'esemplare della vendita Hess-Divo del 2000.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×