• Nostalgica
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Benvenuto su Lamoneta.it

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
skubydu

SI
Dracme siracusane

157 risposte in questa discussione

Caro Acraf, nel tuo post 69 scrivi :" Ricordo anni fa alcuni bravissimi restauratori che lavoravano per il recupero di monete di bronzo trovate in scavi archeologici. Spesso bastavano lunghi e frequenti bagni in acqua distillata e accurate rimozioni con aghi smussati, spesso al microscopio, di concrezioni fino ad arrivare alla patina originaria sottostante." Per mia lunga esperienza i bronzi provenienti da scavi archeologici ,non dovrebbero MAI subire bagni di nessun genere. L'asportazione dei sedimenti o croste di qualsiasi genere ,vanno asportate SOLO a secco e sempre sotto microscopio. Con i bisturi personalizzati di varie dimensioni e sempre affilatissime . Alla fine dell'asportazione di tutte le parti estranee ,si puo' decidere quali tipo di bagni e meglio fare. Poiché i bagni possono essere per fissare le patine (o indurirle) ,per avviare una lieve colorazione per uniformare l'aspetto, ecc. ecc. Nella meta' del secolo trascorso ,molti usavano lasciarli immersi nell'olio d'oliva per molto tempo. Se la moneta non aveva affioriture di cancro o patina friabile ,allora venivano fuori bei bronzi. Altrimenti erano condannati al cancro. Vedi la famosa coll. Vizzini , molti bronzi avevano ancora tracce di olio. C'erano sani e malati. L'acqua distillata (mai fredda, ma a 60 gradi) e ottima per il bronzo ,dopo un esame al microscopio ,che ci escluda il cancro o la friabilita' della patina. Ciao.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusa Alberto ma mi sembra che l'uso di clortrimazolo (il comune Canesten, antimicotico) non sia adatto per il cancro del bronzo, forse intendevi il benzotriazolo ?

E' un semplice lapsus o sono io poco informato?

Cordialmente,

Enrico

Era un mio banale lapsus. Tutta colpa della mia "deformazione" professionale di farmacologo. Avevo in mente il termine clortrimazolo, che è un noto antimicotico (ossia attivo contro infezioni fungine, nella specialità Canesten), tratto in inganno da una vaga somiglianza fonetica.

Ovviamente il prodotto usato per il trattamento del cancro del bronzo è il benzotriazolo, che è comunque una sostanza da usare con una certa cautela e possibilmente evitando ambienti chiusi (ha proprietà cancerogene). E' ironico....

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro skuby capisco la tua provocazioni in questa discussione e fai bene. Postare una foto cosi,(poco nitida) non ci aiuta a dare un giudizio. Ti posso solo dire che non ho mai visto una moneta Zeus/ fulmine con un flan enorme ,con tutto il perlinato . A pelle ,non mi piace .Ritorno a pensare al riconio su tondello antico chissa' di quale emissione.Di sicuro questo da te postato non é il suo tondello. A completare il tutto ,la mancanza di metallo davanti l'occhio di Zeus da verificare i sedimenti se sono o no. Poterla avere in mano pochi minuti.... Sono curioso di sapere il peso ?.Grazie Ciao.

Caro Gionny, sinceramente le mie non sono "provocazioni", visto che si parlava di patine su monete ho voluto postare questo esemplare, la cui patina è chiaramente falsa, e mi preoccupa che chi non conosce l'emissione, possa acquistarlo...per ritrovarsi poi con un pugno di mosche in mano... Il problema a questo punto è capire se sotto una patina falsa ci possa essere un esemplare buono o meno ...ed anche in questo caso l'esemplare non è buono (come la dracma posta in vendita..).

Aggiungo che indichi il "Perlinato", ma in tutta l'emisione dello Zeus Eleuterio di Siracusa si conosce un solo tipo perlinato, stilisticamente molto differente dai tradizionali (del tipo CNS II 73= R. Calciati, Corpus Nummorum Siculorum, n.73). La classica emissione, presenta sempre e solo bordo lineare al D/ e a tal proposito aprirò una discussione a doc relativa ad un esemplare recentemente in vendita (che mi lascia un po perplesso..).

Per quanto riguarda invece questo esemplare posto l'immagine di un esemplare che era in vendita nello stesso atelier della litra di petra ( a proposito è stata ritirata da Romanumismatics? sarebbe corretto....), quindi una riproduzione contemporanea dichiarata.

ecco la moneta:

post-7579-0-10201300-1368555281_thumb.jp

questa la comparazione:

post-7579-0-69848300-1368555339_thumb.jp

Direi che a questo non vi sia alcun dubbio...no??

ciao

skuby

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi complimento con te skuby . Non c'é alcun dubbio. A questi risultati ,ci si arriva confrontandoci pacatamente e professionalmente . ( il perlinato era riferito al dritto della foto, a ore 3 a ore 6 dalla foto. Si evidenzia una perlinatura) So dei cerchietti lineari per le emissioni Atena/ delfini ,Zeus / fulmini. I riconi che affermavo prima ,su dracme genuine di bassa qualita' ,le ho viste da parecchi anni. A volte volgari ,con fratture ai bordi,,a volte pericolose con la loro patina. Io penso che tutto dipenda dalla durezza della patina e quale sia il modo da intenerire in nucleo affinche' alla pressatura non fratturi, questo non lo so'.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Caro Gionny, sinceramente le mie non sono "provocazioni", visto che si parlava di patine su monete ho voluto postare questo esemplare, la cui patina è chiaramente falsa, e mi preoccupa che chi non conosce l'emissione, possa acquistarlo...per ritrovarsi poi con un pugno di mosche in mano... Il problema a questo punto è capire se sotto una patina falsa ci possa essere un esemplare buono o meno ...ed anche in questo caso l'esemplare non è buono (come la dracma posta in vendita..).

Aggiungo che indichi il "Perlinato", ma in tutta l'emisione dello Zeus Eleuterio di Siracusa si conosce un solo tipo perlinato, stilisticamente molto differente dai tradizionali (del tipo CNS II 73= R. Calciati, Corpus Nummorum Siculorum, n.73). La classica emissione, presenta sempre e solo bordo lineare al D/ e a tal proposito aprirò una discussione a doc relativa ad un esemplare recentemente in vendita (che mi lascia un po perplesso..).

Per quanto riguarda invece questo esemplare posto l'immagine di un esemplare che era in vendita nello stesso atelier della litra di petra ( a proposito è stata ritirata da Romanumismatics? sarebbe corretto....), quindi una riproduzione contemporanea dichiarata.

ecco la moneta:

attachicon.gifZeus Eleuterio copia.jpg

questa la comparazione:

attachicon.gifcomparazione esemplari Zeus Eleuterio.jpg

Direi che a questo non vi sia alcun dubbio...no??

ciao

skuby

caro skuby.

Leggendo del perlinato di cui alla moneta 73 del II vol del C.N.S.

A chi può interessare: porgo la pagina del volume, copie della moneta e della

chiaccierata che la riguarda alla pag. 171 del II Vol. del Calciati.

post-32362-0-16320700-1368692237_thumb.j

nell'ingrandimento si vede benissimo la perlinatura della moneta 73

post-32362-0-59168300-1368692303_thumb.j

post-32362-0-88798700-1368692260_thumb.j

ciao

pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, pietro grazie per aver postato la scansione del CNS 73.

Relativamente a questa moneta, faccio una precisazione. è un emissione rarissima, di cui se ne conoscono pochi pezzi. Purtroppo il pezzo che ha riportato Calciati non essendo in buone condizioni, non ha permesso di leggere correttamente la leggenda al R/, che in realtà è ΣYPAKOΣION (avendo di persona visto un pezzo con l'etnico corretto). Anche al D/ è riportato "Zeus Eleutherios". Deduco quindi che essendo un emissione che si differenzia particolarmente dai tradizionali Tipi, potrebbe essere stata coniata come prova o per celebrare qualche evento nell'antica Siracusa.

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

caro Skuby

speravo ti servisse, e sono contento che sia servito

ciao

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ritorniamo alle povere dracme siracusane.

posto in questo "Corpus" l'immagine di un pezzo che mi era precedentemente sfuggito...

post-7579-0-10126200-1368887750_thumb.jp

dal sito di Edgar Owen

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, purtroppo la data precisa non la ricordo, ma era nel 2010. Credo cmq che ne siano stati fatti parecchi...questo sembrerebbe non avere lavorato..

skuby

IO ne ho visti in vendita anche nel 2013 e in tante versioni se non sbaglio si chiama Soldatoconfederato a 49,90, ma può? è lecito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e questa?

post-7579-0-15248900-1370281135_thumb.jp

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questro esemplare (in vendita attualmente da lanz ebay), sembrerebbe creato a doc per confondere un po le idee ....(dopo questa discussione..)

ma qualche particolare non è calcellabile ..... :good:

post-7579-0-54356700-1372947291_thumb.jp post-7579-0-04090300-1372947306_thumb.jp

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La famiglia si allarga.......

(la domanda mi sorge spontanea....ma in germania che stanno a fà??)

post-7579-0-71168900-1373054925_thumb.jp

Hirsch 284 (26-09-2012) n. 2195 gr.....

post-7579-0-17283600-1373054974_thumb.jp

Gorny 126 (14-10-2003) n.1141 gr.30,03

post-7579-0-55723200-1373055020_thumb.jp

Gorny 203 n.72 gr.29,64

post-7579-0-47851800-1373055055_thumb.jp

Gorny 211 n.94 gr.29,85

post-7579-0-92044600-1373055087_thumb.jp

Gorny 212 n.1189 gr. 30,18

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ormai si sono industrializzati.....

Stupisce la quantità prodotta da questi conii. Evidentemente il falsario era talmente soddisfatto della sua opera, da passare appunto alla scala industriale e senza alcun pudore....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Segnano un altro esemplare in vendita nella prossima asta Romanumismatics..

post-7579-0-37869700-1378147657_thumb.jp

Romanumismatics VI n.446 - 32.20g, 30mm

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ottimo Taras, grazie e grazie anche al titolare per aver ritirato il pezzo.

è un forum che non seguo, non avevo visto che avevano discusso della dracma nac, poi ritirata.

:-)

skuby

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Sperando di fare cosa gradita...

Segnalo che questa moneta è stata ritirata dall'ultima asta Pecunem: http://www.sixbid.com/browse.html?auction=925&category=19257&lot=886673

post-18657-0-11141600-1381656362_thumb.j

Non sono in grado di aggiungere commenti circa l'autenticità.

Saluti,

Matteo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ennesimo esemplare in vendita su ebay. (in uno dei 3 store..)

Stesso stampo del n.4 al post 1...(con qualche ritocco e diversa "glassatura")

post-7579-0-56987400-1386415599_thumb.jp post-7579-0-31988100-1386415615_thumb.jp

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per il costante monitoraggio di queste dracme, ormai un prodotto industriale.

Comunque quest'ultimo esemplare mostra rilievi poco consoni e le lettere di SYRA sono ridicole, appena abbozzate.

Sicuramente un prodotto "di scarto" della produzione (e infatti finito nel solito famigerato ebay).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Questa mi sembra la stessa moneta del post #89. E' in vendita in un nuovo negozio tedesco su ebay: Savoca-coins.

Attualmente in vendita

post-18657-0-42271100-1387133138_thumb.j

Dracma post #89

post-18657-0-24286100-1387133230_thumb.j

Modificato da Matteo91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa mi sembra la stessa moneta del post #89. E' in vendita in un nuovo negozio tedesco su ebay: Savoca-coins.

Attualmente in vendita

attachicon.gifDracma Siracusa.JPG

Dracma post #89

attachicon.gifDracma #89.jpg

Grazie, è importante tracciare il percorso di questa robaccia....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Grazie, è importante tracciare il percorso di questa robaccia....

Prego :) proverò domani a scrivere al venditore: ma dubito verrà tolta, purtroppo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Stesso negozio, altra moneta: pareri su questa? :)

post-18657-0-91162300-1387363842_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stesso negozio, altra moneta: pareri su questa? :)

attachicon.gifDracma Siracusa 1.JPG

Ciao stanno transitando parecchie dracme nelle vendite....su questa che hai sono un po indeciso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?