Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
cliff

Un aes grave librale Giano/Prora molto pesante

Recommended Posts

cliff

Che ne pensate dell'asse librare Giano/Prora in vendita nella prossima asta Triton XVI?

post-2689-0-30350000-1357578154_thumb.jp

http://www.cngcoins.com/Coin.aspx?CoinID=222891

In particolare riguardo al peso davvero alto di 366,36 grammi? E' effettivamente un esemplare eccezionalmente pesante o dalle immagini e dai dati ponderali qualche dubbio su tale esemplare puo' sorgere?

Dai miei riferimenti mi risultano pesi massimi registrati per questa tipologia intorno ai 315 grammi, ben 50 grammi in meno del'esemplare proposto, con pesi medi intorno ai 267 grammi ossia 100 grammi in meno del bestione della Triton.

E' giusto pagare un quid in piu' per il peso eccezionale in questo caso o e' invece un campanello d'allarme per voi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vincenzo

Sembra vero e se lo è, è molto molto molto interessante. E' fuori dalla comune libra romana di 327,45 gr..

Vincenzo.

P.S. Il mio discorso è da studioso, per il valore collezionistico, devi attendere il parere di altri utenti.

Edited by Vincenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

acraf

Il effetti il peso è notevolmente alto, fuori misura.....

Per il resto il pezzo appare simile alla normale serie librale con la prora. Il solito Haeberlin (pag. 26-36) ha censito almeno 1198 esemplari, con peso massimo di 312,30 (da Bassegio) e un peso minimo di 218 grammi.

Sul volumetto di Thurlow - Vecchi, tavola 35 n. 51, è riportato un esemplare che ha stile molto simile a quello di Triton (con profili vagamente aquilini).

Non posso giudicare se è un falso, essendo particolarmente difficile giudicare i fusi da fotografie. A prima vista non sembra un falsaccio e un eventuale falsario avrebbe prestato più attenzione al peso....

Sarebbe utile il parere di uno specialista dei fusi romani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudiodruso

se è vero è moolto interessante,

interessante anche sapere perchè salta fuori solo adesso..

personalmente non mi piace l'uso della frase: "patina attraente", preferirei che fosse "attraente" la particolarità dell'oggetto in se'.

ormai mi sembra un mercato delle patine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cliff

Noto una frattura di conio orizzontale sulla parte bassa in entrambi i lati. E' normale in esemplari fusi trovare tale fratture? Potrebbe essere possibile che la moneta si sia fratturata (per una caduta o altro) ed e' stata poi ricomposta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

se è vero è moolto interessante,

interessante anche sapere perchè salta fuori solo adesso..

personalmente non mi piace l'uso della frase: "patina attraente", preferirei che fosse "attraente" la particolarità dell'oggetto in se'.

ormai mi sembra un mercato delle patine.

ciao, almeno fosse il mercato patine......ti assicuro che ne vedremmo mollto meno....

ciao

skuby

Share this post


Link to post
Share on other sites

g.aulisio

Qualora fosse autentico, sembrerebbe anche con tracce di rogo, con perdita di stagno (ed eventale piombo). Cio' che rende il dato del peso ancora piu' etonnante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

franco obetto

Che ne pensate dell'asse librare Giano/Prora in vendita nella prossima asta Triton XVI?

attachicon.gifAesJanusProwTritonXVI.jpg

http://www.cngcoins.com/Coin.aspx?CoinID=222891

In particolare riguardo al peso davvero alto di 366,36 grammi? E' effettivamente un esemplare eccezionalmente pesante o dalle immagini e dai dati ponderali qualche dubbio su tale esemplare puo' sorgere?

Dai miei riferimenti mi risultano pesi massimi registrati per questa tipologia intorno ai 315 grammi, ben 50 grammi in meno del'esemplare proposto, con pesi medi intorno ai 267 grammi ossia 100 grammi in meno del bestione della Triton.

E' giusto pagare un quid in piu' per il peso eccezionale in questo caso o e' invece un campanello d'allarme per voi?

secondo me si sono sbagliati.....con quel diametro per raggiungere quel peso deve essere quasi,piu spesso che largo....

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

g.aulisio

secondo me si sono sbagliati.....con quel diametro per raggiungere quel peso deve essere quasi,piu spesso che largo....

concordo

Share this post


Link to post
Share on other sites

cliff

Ne ho trovato un altro nell'asta Stacks di ben 369 grammi:

post-2689-0-41100300-1357644151_thumb.jp

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=597&category=13617&lot=610274

Questo come stile mi convince meno...Ma tutti questi assi pesanti che escono di colpo sul mercato, non saranno percaso una nuova tipologia "americana" ? ;)

Tra l'altro essendo l'aes grave una tipologia fusa non mi ricordo di esemplari dichiarati falsi e ritirati per i tipi piu' comuni. Dobbiamo davvero pensare che sia una tipologia immune dai falsi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

Ne ho trovato un altro nell'asta Stacks di ben 369 grammi:

attachicon.gifAesJanusProwStacks.jpg

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=597&category=13617&lot=610274

Questo come stile mi convince meno...Ma tutti questi assi pesanti che escono di colpo sul mercato, non saranno percaso una nuova tipologia "americana" ? ;)

Tra l'altro essendo l'aes grave una tipologia fusa non mi ricordo di esemplari dichiarati falsi e ritirati per i tipi piu' comuni. Dobbiamo davvero pensare che sia una tipologia immune dai falsi?

tipologia immune dei falsi non direi proprio ......anzi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

acraf

Anche a me insospettisce la "fioritura" di assi di alto peso. Il secondo pezzo segnalato da Cliff è molto sgradevole e mi convince poco. Il primo sembra migliore, ma abbisogna di serie verifiche.

Purtroppo per questa tipologia esistono falsi, eccome.... (anche se non ho un archivio di falsi per i fusi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

franco obetto

insisto....quando si catalogano fusi di questo peso,fare un errore di compilazione e' abbastanza comune......l'ultimo fuso postato secondo me,e' buono per "rifarsi gli occhi",soprattutto per chi,non ha molta pratica per questa tipologia...

:nea:

Share this post


Link to post
Share on other sites

cliff

insisto....quando si catalogano fusi di questo peso,fare un errore di compilazione e' abbastanza comune......l'ultimo fuso postato secondo me,e' buono per "rifarsi gli occhi",soprattutto per chi,non ha molta pratica per questa tipologia...

:nea:

Non credo ci sia un errore nella pesatura nel primo pezzo, era già stato venduto nel 2007 in una eauction e pubblicizzato come "Bold aes grave as", il peso riportato è lo stesso, 366 grammi:

http://www.cngcoins.com/Coin.aspx?CoinID=102722

Share this post


Link to post
Share on other sites

franco obetto

con un peso cosi,con il diametro dichiarato,dovrebbe essere quadrato....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vincenzo

Non credo ci sia un errore nella pesatura nel primo pezzo, era già stato venduto nel 2007 in una eauction e pubblicizzato come "Bold aes grave as", il peso riportato è lo stesso, 366 grammi:

http://www.cngcoins.com/Coin.aspx?CoinID=102722

A meno che abbiano fatto copia-incolla, essendo la casa d'aste la medesima. Ma non si può chiedere direttamente a loro?

Cliff una domanda: come hai fatto a trovare l'auction 163, essendo il tasto research bloccato, fino alla chiusura di questa nuova asta?

Risolto!!!

Edited by Vincenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

franco obetto

ha fatto 3750.....forse hai ragione te cliff......anche se ha me non mi ispira molto....

daccordo con Vincenzo...fosse un pezzo autentico,storicamente avrebbe un gran valore...

Edited by franco obetto

Share this post


Link to post
Share on other sites

cliff

ha fatto 3750.....forse hai ragione te cliff......anche se ha me non mi ispira molto....

A me risulta 3250 dove lo vedi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

franco obetto

rettifico.....3250.la mia impressione non cambia

Share this post


Link to post
Share on other sites

franco obetto

ti ringrazio della fiducia cliff,ma la mia esperienza sui fusi si limita ad una passione bibliografica e ai pochi esemplari che sono riuscito a vedere....posso dirti che,non c'e' niente di piu' sbagliato che , poter giudicare un fuso da una foto...gli elementi da poter prendere in considerazione hanno tutti la prerogativa della presenza fisica....e da questo non si può prescindere....in buona sostanza,l'elemento prioritario,resta la patina da visionare con un buon ingrandimento e avvolte non può bastare,quindi non escluderei un esame strumentale.....figurati cosa posso dirti di "serio"su un asse cosi lontano....posso dirti che a vista non mi sembrava male,forse la patina e' un po' aiutata anche da quel terriccio improbabile,ma visto il realizzo fatto in un'asta cosi importante,giungo alla conclusione che qualcosa non andava.... :pardon:

Share this post


Link to post
Share on other sites

caiuspliniussecundus

Tornando al fuso di 366 grammi

- o è un errore nella stesura del catalogo (266 ci starebbe benissimo)

- o è di un'altra epoca (rinascimento, settecento, fate voi). Ve lo immaginate lo zecchiere che sbagliava il peso dei fusi di 100 grammi???? minimo lo crocefiggevano... capisco farli più leggeri, ma più pesanti di 100 grammi dalla media proprio no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.