Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
azaad

Catalogazione messicane

Risposte migliori

azaad
Supporter

Ed ecco i nuovi due pezzi da 8 messicani appena arrivate a casa da un noto sito d'aste danese.

Durante l'asta in realtà aspiravo ad un meraviglioso pillar dollar di filippo V, e solo con un'offerta buttata lì per caso mi sono aggiudicato queste due. Ho qualche problema nel catalogarle: dovrebbe trattarsi di due pezzi da 8 reales coniate a guanajuato o Città del Messico, ossia KM A376.1 oppure A376.2. Voi sapete dirmi qualcosa in più?

2vwz5td.jpg

29nx7us.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

quanto le hai pagate per curiosita` ?

sono 2 bellissime monete

e` la prima emissione quella chiamata hooked neck eagle ed e` stata battuta solo nel 1823-24 dopo la caduta dell impero di iturbide

sono entrambe di citta` del messico come puoi vedere dalla zecca M col pallino

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Innanzitutto ben tornato dall'esilio e grazie per la risposta.

ho pagato tutte e due le monete circa poco più di 200 euro coi diritti d'asta, quindi poco più di 100 euro l'una, un pezzo non affatto alto per due monete che proprio comuni non sono. Non è un caso che ho buttato lì un'offerta ma non pensavo affatto di aggiudicarmele, mentre le mie attenzioni erano tutte rivolte ad un bellissimo 8 reales di filippo V in condizioni eccezionali.

Ero convinto che il segno di zecca fosse legato alla sigla J.M., che a questo punto suppongo sia la sigla dello zecchiere o qualcosa di simile.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nikita_
Supporter

Ho sempre pensato che, rispetto ad altri stati, il world coins trattasse proprio il Messico in modo molto particolareggiato.
Riguardo appunto questo stato ci sono un' infinità di notizie: zecche, tipi diversi, ritagli d'immagini, varietà con foto ecc. ecc.
Sto notando però che le due monete postate sono apparentemente uguali ma con molte differenze.

Sono indubbiamente km#A376.2 entrambe, ma in buona sostanza per il 1824 zecca M° (città del messico) questo codice racchiude tutte le possibili varianti senza alcuna nota...

mentre ho trovato delle differenze visibili ad occhio nudo (foto)

Due monete magnifiche.... complimenti!

per me il conio dell'aquila di fianco con il collo chino verso il serpente (proprio il tipo postato) è molto più elegante rispetto quello con l'aquila di fronte ad ali spiegate e testa semi-ritta.

post-27461-0-62910500-1358593832_thumb.j

post-27461-0-88219300-1358593842_thumb.j

post-27461-0-79209500-1358593855_thumb.j

post-27461-0-25187700-1358593865_thumb.j

post-27461-0-43222000-1358593876_thumb.j

post-27461-0-60425400-1358593885_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gozzi

Ed ecco i nuovi due pezzi da 8 messicani appena arrivate a casa da un noto sito d'aste danese.Durante l'asta in realtà aspiravo ad un meraviglioso pillar dollar di filippo V, e solo con un'offerta buttata lì per caso mi sono aggiudicato queste due. Ho qualche problema nel catalogarle: dovrebbe trattarsi di due pezzi da 8 reales coniate a guanajuato o Città del Messico, ossia KM A376.1 oppure A376.2. Voi sapete dirmi qualcosa in più?2vwz5td.jpg29nx7us.jpg

Monete davvero ottime sia per al conservazione sia per il prezzo a cui le hai comprate!

Complimenti

Stefano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Altre differenze si notano nella distanza testa serpente-testa aquila, il fogliame (alloro?) in basso sulla sinistra sono completamente diverse. Sono monete estremamente affascinanti, anche se solo una entrerà a far parte della mia collezione tipologica di larghi moduli messicani. Se comincio con le varianti di conio è finita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nikita_
Supporter

anche se solo una entrerà a far parte della mia collezione tipologica di larghi moduli messicani. Se comincio con le varianti di conio è finita

Ardua scelta.... sarà quella con Libertad visibile sul berretto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

si, anche perchè presenta un dritto meglio conservato e nel complesso è più piacevole. L'altra credo finirà su ebay.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

esatto !

i conii in questo periodo erano ancora fatti a mano , da qui le differenze

comunque il messico per 500 anni e` stato uno dei piu` grossi produttori di argento del mondo e la zecca di citta` del messico e` stata una delle piu` attive , con produzione che inizia nel 1520-30 con carlo e giovanna subito dopo la conquista spagnola

queste eagles verso la fine del 1800 erano battute in messico e poi esportate in cina dove la monetazione era basata sull argento difatti se vedete la produzione finisce nel 1905 circa

nel mezzo hai una incredibile varieta` che va dai pillar di carlo V ai cob dei filippi per tornare ai pillar del 1732 che poi cambiano nel 1770 circa

questi per me fan parte della monetazione sudamericana che si evolve con criteri nazionali sulla base del sistema spagnolo (ca cui deriva anche il dollaro americano)

JM sta per joaquin davilla madrid lo zecchiere tra 1809 e 1833 per la zecca di citta` del messico

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Ma infatti è per questo che seguo con particolare piacere la monetazione messicana. La coniazione di argenti per la circolazione, in particolare di larghi moduli prosegue con continuità e un numero enorme di tipi dal 1520 fino a 1979, col 100 pesos Morelos, e consente di seguire l'evoluzione artistica e storica della moneta in pratica fino all'altro ieri, caso abbastanza unico al mondo, dato che in larga parte delle nazioni mondiali la coniazione di argento declina dopo la prima guerra mondiale per divenire estremamente saltuaria dopo la seconda guerra mondiale. Nel '79-80 una terribile speculazione sull'argento fece sì che la coniazione di moneta d'argento per la circolazione perdesse completamente ogni senso, e che questo fosse praticamente abbandonato, salvo ormai eccezioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lucadesign85

Complimenti per i due pezzi da 8!...il ritratto del verso è uno tra i miei preferiti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×