Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
vanadio

10 lire 1997

Risposte migliori

vanadio

ciao a tutti! possiedo un esemplare di 10 lire del 1997. poiché sapevo che da un certo punto in poi, dai primi anni 90 all'incirca, sembrava avessero smesso di coniarle se non per i folder per i collezionisti, e poiché sul world coins mi da per tutti gli anni 90, in corrispondenza della quantità coniata, questo segno " - ", mi domandavo se il mio esemplare, ottenuto all'epoca come resto in un negozio, potesse avere un valore particolare.. grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antoniofoggia

Quasi tutte le annate delle 10 lire (ad eccezione di alcune degli anni '50) sono molto diffuse, e quindi hanno un valore piuttosto scarso. Se poi non è nemmeno FDC, il valore è pressocché nullo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

le 10 lire del 97 sono state coniate in 2.000.000 di pezzi e il suo valore è, come da catalogo 4 euro in FDC immacolato, cioè mai andato in circolazione. Se consideriamo che il Catalogo è gonfiato, và preso solamente come punto di riferimento, direi che la tua moneta non ha alcun valore.

Tienila come ricordo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Non avrà un gran valore, ma le 5-10-20 lire dal 1992 in poi sono piuttosto difficili da trovare. Ma veramente venivano date di resto nei negozi negli ultimi anni? Non ricordo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vanadio

grazie :) 2 milioni di pezzi significa che la notizia che avevo sentito (cessazione della coniazione per la circolazione) era una bufala ^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vanadio

Non avrà un gran valore, ma le 5-10-20 lire dal 1992 in poi sono piuttosto difficili da trovare. Ma veramente venivano date di resto nei negozi negli ultimi anni? Non ricordo....

sì sì.. in realtà ricordo esattamente che mi vennero date 40 lire in pezzi da 10, purtroppo non ricordo assolutamente che negozio fosse, cmq qui a roma.. lì per lì non feci molto caso alla cosa, non so che fine abbiano fatto gli altri tre pezzi, fatto sta che me ne resta uno. in effetti avevo la sensazione che proprio estremamente comuni non fossero, quindi cmq la tengo come curiosità storica ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

La coniazione delle monete per la circolazione è cessata nel 1999 per tutti i tagli dalle 5 lire in su, eccetto le 1000 lire (1998). Tutti i tagli del 2000 e del 2001 oltre che le 1000 lire del 1999 sono stati coniati solo per le divisionali.

Io sono nato nel 1992 e mi ricordo che quando ero piccolo giravano monete da 50, 100, 200, 500 e 1000 lire. Avevo alcune monete da 5, 10, 20 lire date probabilmente dai nonni ma non le avevo mai spese in caramelle o altro perchè ero convinto che non fossero più valide, dato che non si vedevano mai. E ora che ho deciso di collezionare la repubbica sono felice, dato che altrimenti avrei dovuto pagarle almeno 20 cent l'una! Per questo mi sembrava strano che tu avessi avuto 10 lire di resto in quegli anni, ma forse certi negozi per scelta non arrotondavano. Questo non lo ricordo bene, data l'età.

Mi ricordo ancora di quando mia mamma mi aveva regalato un mucchietto di pezzi di 1000 lire (che all'epoca erano appena uscite) e non sapevo cosa fossero. Avrò avuto 5-6 anni, non sapevo ancora contare i soldi, a parte riconoscere le 500 lire dato che si usavano in tutte le giostrine per bambini e nei distributori di palline di gomma!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca22

anche a me sembra strano che ti abbiano dato delle monete da 10 lire di resto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Evidentemente al commerciante faceva comodo dar via 4 pezzi da 10 lire invece che un pezzo da 50 lire come si usava in quei tempi. Se doveva darti 60 lire di resto te ne avrebbe date 50 e avrebbe detto che le 10 non le aveva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Vi risulta che fosse ancora possibile ottenere in banca monete da 5-10-20 lire alla fine degli anni '90?

In teoria anche le 1 e 2 lire erano a corso legale ma dubito che qualcuno le avrebbe accettate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca22

ahahahah sarà il segno dell'età ma non mi ricordo più come funzionava in quel periodo, ormai sono troppo preso con gli euro e i suoi centesimi...

ma se non ricordo male i prezzi erano tutti arrottondati alle 50 lire...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Vi risulta che fosse ancora possibile ottenere in banca monete da 5-10-20 lire alla fine degli anni '90?

In teoria anche le 1 e 2 lire erano a corso legale ma dubito che qualcuno le avrebbe accettate.

Mai capitato; a quell'epoca le monete sotto le 50 lire non circolavano da proprio, non avevano praticamente potere d'acquisto e tutti arrontondavano i prezzi,

Aggiungo pure che le 50 lire piccole, non erano ben accette.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marfir
Supporter

Le 10 lire me le davano di resto quando andavo a comprare il latte per la nonna, ero un bambino quindi primissimi anni 80. Almeno credo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Il potere di acquisto delle 10 e 20 lire negli anni 90 era pari a quello degli 1 e 2 cent oggi che peró circolano regolarmente. Come mai allora era meno sentita la necessitá di avere prezzi precisi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

okok, primi anni 80 ci sta...

Si, fino al 90 le tirature erano alte quindi presumilmente circolavano. Molti pezzi che possiedo degli anni 80 appaiono circolati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Il potere di acquisto delle 10 e 20 lire negli anni 90 era pari a quello degli 1 e 2 cent oggi che peró circolano regolarmente. Come mai allora era meno sentita la necessitá di avere prezzi precisi?

Se vai a vedere le tirature delle 10 lire dal 91 in poi siamo sul milione - 5 milioni di esemplari, che è una quantità scarsa in confronto alle centinaia di milioni di monetine d 1 e 2 euro cent ( e parlo solo delle italiane); e poi ti assicuro che nel 90 con 10 lire non ci compravi nemmeno una caramella.

Se ti fai un giretto ai mercatini , vedi barattoli interi di monete da 10 e 20 lire, segno che tutti le mettevano lì perché non si riusciva a spenderle; tra l'altro le varie macchinette emettitrici tipo bevande, biglietti dell'autobus, parcheggi,ecc, nemmeno le accettavano, proprio come adesso coi centesimini.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca22

eh, potere di acquisto... non è così semplice... quando c'erano le lire uno stipendio da 1.800.000 era buono, ora con 900,00€ dove vai???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vanadio

caspita ho acceso un bel dibattito ^^ lo so che quel resto di 40 lire nel 97 è strano, infatti l'episodio mi è rimasto impresso, anche se come dicevo lì per lì non diedi molta importanza alla questione, nel senso che non mi posi il problema di un'eventuale rarità di quei pezzi. notai la cosa e notai anche che le quattro monete erano tutte proprio di quell'anno, e non più vecchie.. non so cosa dirvi, più su si è detto che cmq nel 97 sono stati coniati 2 milioni di pezzi da 10 lire, che non sono tantissimi, ma immagino che in qualche misura possano aver circolato: a questo punto ogni spiegazione è possibile, magari essendo roma la sede della zecca, qui era meno improbabile trovarle.. può darsi che quel negoziante abbia ricevuto un "cilindretto" di quelle monete e non avrà visto l'ora di sbolognarle, rendendo i prezzi e i resti esatti per l'occasione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antoniofoggia

nel 97 sono stati coniati 2 milioni di pezzi da 10 lire, che non sono tantissimi, ma immagino che in qualche misura possano aver circolato:

Il punto è proprio questo: solo pochi pezzi hanno circolato, tutti gli altri sono rimasti FDC e finiti presso i commercianti di monete, che a disposizione ne hanno tantissime, e quindi i prezzi sono piuttosto bassi (parlando di FDC, naturalmente).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vanadio

mistero svelato: ho parlato poco fa con mio padre, che era presente con me in quell'occasione e gli ho chiesto se ricordasse l'episodio, e ha mostrato di avere memoria ben più solida della mia.. perdonate ma dopo 15 anni i ricordi possono diventare vaghi.. non di negozio trattavasi: fu mio padre a ricevere le monete, e l'occasione fu il pagamento di un'indennità ministeriale (cash) da parte del cassiere del ministero in cui lavorava. stando alle parole di mio padre, funzionava che in vista di un tale pagamento, che doveva essere assolutamente esatto (ecco spiegate le 40 lire), il ministero stesso ordinava e si faceva mandare il contante necessario, compresi quindi tagli ormai insoliti come quelli da 10 lire. quindi non hanno circolato: verosimilmente il passaggio è stato zecca-cassa del ministero-noi, e basta..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

le 10 lire degli anni 90 si trovavano tranquillamente in banca d' Italia, a rotolini in FDC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

mistero svelato: ho parlato poco fa con mio padre, che era presente con me in quell'occasione e gli ho chiesto se ricordasse l'episodio, e ha mostrato di avere memoria ben più solida della mia.. perdonate ma dopo 15 anni i ricordi possono diventare vaghi.. non di negozio trattavasi: fu mio padre a ricevere le monete, e l'occasione fu il pagamento di un'indennità ministeriale (cash) da parte del cassiere del ministero in cui lavorava. stando alle parole di mio padre, funzionava che in vista di un tale pagamento, che doveva essere assolutamente esatto (ecco spiegate le 40 lire), il ministero stesso ordinava e si faceva mandare il contante necessario, compresi quindi tagli ormai insoliti come quelli da 10 lire. quindi non hanno circolato: verosimilmente il passaggio è stato zecca-cassa del ministero-noi, e basta..

Probabilmente per questi motivi venivano ancora coniate per la circolazione in modiche quantità.

Nessuno ha mai provato a spendere monete da 5-10-20 lire dopo il 1990? I negozianti hanno avuto reazioni strane?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

tanti non le accettavano e molti arrotondavo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×