Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
antidoto

Moneta periziata va liberata?

Risposte migliori

antidoto

Salve , io fino ad ora tenevo le mie monete di vitt III in un album e molte di esse sono periziate,però ho notato che sull'argento si forma quella patina verde in modo particolare sui bordi,cosa non gradita,quindi ho deciso di metterle in un monetiere,però mi è venuto un grande dubbio dovuto da un fatto economico,faccio un esempio ho il 20 lire elmetto periziato da tevere in qfdc valore teorico 800 euro,togliendolo dalla perizia,in un futuro che decidessi di venderlo dovrei farlo periziare di nuovo,calcolando che lo stato di conservazione è soggettivo,può capitare che mi venga periziato in spl,quindi valore teorico 500 euro,in sostanza ho perso 300 euro,quindi vi chiedo per voi cosa è meglio fare?

Mi scuso se in parte viene ripetuta la discussione,dato che ho letto già qualche cosa qua e là nel forum,però tutto ciò non mi ha ancora fatto decidere e capire quale sia la cosa migliore!!Grazie

ciao antidoto

Modificato da antidoto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio
Supporter

Salve , io fino ad ora tenevo le mie monete di vitt III in un album e molte di esse sono periziate,però ho notato che sull'argento si forma quella patina verde in modo particolare sui bordi,cosa non gradita,quindi ho deciso di metterle in un monetiere,però mi è venuto un grande dubbio dovuto da un fatto economico,faccio un esempio ho il 20 lire elmetto periziato da tevere in qfdc valore teorico 800 euro,togliendolo dalla perizia,in un futuro che decidessi di venderlo dovrei farlo periziare di nuovo,calcolando che lo stato di conservazione è soggettivo,può capitare che mi venga periziato in spl,quindi valore teorico 500 euro,in sostanza ho perso 300 euro,quindi vi chiedo per voi cosa è meglio fare?

Mi scuso se in parte viene ripetuta la discussione,dato che ho letto già qualche cosa qua e là nel forum,però tutto ciò non mi ha ancora fatto decidere e capire quale sia la cosa migliore!!Grazie

ciao antidoto

Ciao Antidoto,

se il tuo elmetto é qFDC, non vedo perchè preoccuparsi di togliere la perizia. Se conservata con cura la moneta non si abbasserà certo di conservazione. Quindi se ne avrai necessità, non vedo perchè il vecchio periziatore, o uno nuovo, debba chiuderla diversamente dal qFDC iniziale.

Altro discorso é se la moneta non è proprio proprio in qFDC. Ma solitamente Tevere é preciso nelle conservazioni, quindi semmai il tuo rischio é opposto, ovvero che qualche altro perito magari in "giornata di buona" te la chiuda meglio e non peggio.

Cmq sia, il valore della moneta lo fa lo stato della moneta, non il giudizio sulla conservazione del perito.

Con delle buone foto, anche per le vendite a distanza, non dovresti aver problemi a prendere il giusto valore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

....la moneta libera dalla plastica non potrà che migliorare il suo aspetto, sarà arricchita dal formarsi di una piacevole patina...

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antidoto

Innanzi tutto grazie per le risposte,vi volevo chiedere per le monete in oro e nichelio non c'è bisogno di liberarle o anche in questi casi migliora la moneta?

ciao Antidoto

Modificato da antidoto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Innanzi tutto grazie per le risposte,vi volevo chiedere per le monete in oro e nichelio non c'è bisogno di liberarle o anche in questi casi migliora la moneta?

ciao Antidoto

Ciao,

per la moneta d'oro non vi sono cambiamenti... per il nikel non so dirti.... non ne ho.

ciao

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vanadio

ciao :) riguardo il nichel posso dirti per esperienza personale, possedendo molte monete moderne comuni in tale metallo, che esso come anche l'alluminio, ossida. entrambi questi metalli, molto utilizzati nel XX secolo per la coniazione di monete divisionali di infimo valore venale, ma nonostante ciò pur sempre interessanti, in effetti non sono un granché intesi come metalli da conio (è come paragonare un'edizione rilegata di pregio di un libro con la peggior edizionaccia da edicola in brossura, diciamo..). il punto dolente però riguardo nichel e alluminio non riguarda tanto l'aspetto che assumono le monete in questi metalli ossidandosi al semplice contatto con l'aria, processo che porta alla formazione di una patina scura piuttosto uniforme che tutto sommato è accettabile.. il guaio è ciò che avviene nella plastica: negli album in plastica avviene il peggio del peggio per le monete in nichel e alluminio, si ossidano terribilmente e in modo antiestetico, ben peggio di quanto avviene con monete in rame, bronzo, argento o altri metalli e leghe soggetti a ossidazione. stessi danni avvengono se si cerca di porre rimedio alla cosa con metodi "drastici", che visto il pochissimo valore di pezzi del genere in teoria potrebbero anche essere attuati chiudendo un occhio.. ma se una pulitura da patine sgradevoli e inestetiche potrebbe dare risultati buoni (seppur pratica poco "ortodossa", lo ripeto) con monete di rame, ottone, o simili, i risultati di trattamenti del genere su monete in nichel e alluminio, sono *disastrosi*! le monete si rovinano in modo quasi irreparabile..

quindi riassumendo: la soluzione ideale per la conservazione delle monete in nichel e alluminio, sarebbe il monetiere, anche se capisco la poca maneggevolezza di un tale oggetto che suggerirebbe di conservarvi solo i propri "pezzi migliori", e non certo spiccioletti moderni come quelli di cui parliamo.. ma tant'è, la plastica alla lunga li uccide.. secondo punto: *mai* pulire monete in questi due metalli, azzarderei proprio in nessun modo, con nessuna sostanza, ma tenerseli nello stato in cui sono, anche se magari non ottimale per l'occhio.

Modificato da vanadio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×