Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
azaad

Lombardia Quattrini milanesi

Recommended Posts

azaad

Buon giorno a tutti,

vi propongo oggi queste monetine milanesi abbastanza malridotte, per chiedervi maggiori informazioni riguardo al tipo monetale.

L'unica data che si riesce a leggere è il 1604. Le uniche monete che riconosco facilmente sono i quattrini di Carlo III. Avrei bisogno di una mano per una corretta identificazione, oltre a conoscerne un pò di storia.

Nel caso questa non sia la sessione del forum più adatta prego di spostare in una più appropriata.

359e07d.jpg

dc3dj7.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

allora

la prima non e` un quattrino ma una parpagliola con la provvidenza , battuto sotto filippo II e III alla fine 500 inizio 600

ci sono anche parecchie imitazioni e falsificazioni di queste

se non sbaglio valeva 5 soldi la parpagliola , quindi come puoi vedere aveva un valore fiduciario notevole

la seconda dal busto mi pare filippo V di borbone , quindi 1700 - 1713 ed e ` un quattrino

la terza e` carlo III

data non visibile ma e` o 1701 o 1707 , nella tua si vede solo la parte superiore del 17

la quarta e la quinta dovrebbero essere filippo IV tutti e 2

nell altra si vede la data

il quattrino doveva essere da 4 denari , quindi 1/3 di soldo , la parpagliola 5 soldi , e la lira era 20 soldi

il ducatone o filippo credo variasse di valore , ma a venezia c era quello da 7 lire

Share this post


Link to post
Share on other sites

azaad

Interessante!! Non conoscevo la parpagliola da 5 soldi. Facendo una semplice ricerca online ho visto che normalmente la presenza di argento nella mistura è evidente. facendo molta attenzione si può osservare una leggerissima argentatura, ma nulla di più. Non riesco a capire quando Filippo V abbia battuto moneta?. Filippo V di Borbone sale al trono del ducato succedendo nel 1701 a Carlo II di Spagna, ultimo rappresentante della casa d'Asburgo, e scatenando immediatamente lo scoppio della guerra di successione spagnola. ma se già nel 1701 il ducato fu occupato dagli imperiali di Carlo III (che battè moneta quello stesso anno), quando si è battuta moneta a nome di Filippo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

profausto

Il Ducato di Milano fu ceduto alla casa degli Asburgo d'Austria nel 1706 a seguito del trattato di Baden che mise fine alla guerra di successione spagnola.. Pertanto Filippo V° regnando da 1700 al 1706 fece in tempo ad emettere le monete, fra le quali quelle che ci occupano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

azaad

E quindi la moneta coniata con data 1701 da Carlo III è una moneta di pretenzione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

profausto

E quindi la moneta coniata con data 1701 da Carlo III è una moneta di pretenzione?

è monetazione anomala...

ti allego una bella precedente discussione dove troverai proprio questo caso

http://www.lamoneta.it/topic/101972-i-quattrini-di-carlo-iii-poi-vi-di-milano/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.