Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Cecco

1/2 Carlino aiuto per catalogazione

Risposte migliori

aleale

tosone a sx.. G dietro la testa, GI sotto la testa.. dovrebbe essere questa.. ora non ho cataloghi a portata di mano per riferimenti..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Dunque

lo catalogherei come D'Andrea -Andreani -Perfetto n°68 tipo;Cagiati manca;CNI 528;Pannuti e Riccio 29c

--Salutoni

-odjob

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Scusami @@odjob ma ho dato una controllate ai riferimenti, lo faccio sempre per queste Vicereali, ma la DAP 68, PR 29c presenta le sigle GF e GI sotto il taglio del collo del sovrano; in quest6o caso le sigle sono posizionate una dietro ed una sotto.

Tu sei daccordo sul fatto che queste sigle possano essere GF e GI ? per me lo sono e la catalogazione risulta essere alquanto difficile.

Cecco.....bella moneta. :good:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cecco

Grazie a tutti per le risposte :)

Avevo guardato sia il P/R che il D'Andrea-Andreani-Perfetto, ed anche il MIR, ma non sono riuscito a trovare un esemplare che riporti la sigla G dietro la nuca di Filippo, ho sbagliato a non guardare sui cataloghi del sito dove c'è una moneta simile :blush:

Odjob, quelle che citi hanno le sigle diverse mi pare( GF GI sotto la testa), si possono lo stesso assimilare al mio pezzo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cecco

Rex, hai risposto mentre stavo scrivendo il messaggio, quindi avevo notato la stessa cosa :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

testa giovanile G - GI

si è detto tante volte che G, GI e GF possono presentarsi pressoché uguali... basta una schiacciatura

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cecco

Scusate, ma a me quella dietro la nuca mi pare solo una G.

E' la stessa moneta presente sul catalogo del sito, link citato da bavastro :)

Guardato meglio il ritratto è diverso...

Modificato da Cecco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

testa giovanile G - GI

si è detto tante volte che G, GI e GF possono presentarsi pressoché uguali... basta una schiacciatura

Quindi Layer, secondo te la moneta è inedita, cioè non riportata dal Corpus e dal PR ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

beh io ci vedrei una G dietro la testa e sotto non vedo l'asticella orizzontale della F ma la G è chiusa quindi una GI.... purtroppo tutte le pubblicazioni devono essere aggiornate e di parecchio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cecco

Come ritratto sembra più quella di Iachille, tu che dici?

Ma tu dietro la testa ci vedi GF?

Rispondevo a Rex naturalmente

Modificato da Cecco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Non è che lo vedo, tempo fà feci uno studio approfondito sulle "zanette" di Filippo III e mi accorsi che oltre alla gran confusione riscontrata proprio in questo caso mi sono un pò arenato.....ma alla fine (e non posso dirlo con certezza) ho notato che in vari mezzi carlini come anche il tuo ci potrebbe essere stata una cattiva interpretazione della sigla GF per via della rottura del conio; il Corpus le riporta come GF GI

Eccone un'altra

post-21354-0-13037600-1362682968_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Grazie Cecco........adesso dato che hai la moneta ti dò delle informazioni aggiuntive:

Sai che le sigle sulle monete rappresentano il maestro di zecca (da solo) e a volte accoppiato con il maestro di prova :) ecco......nel periodo in questione l'accoppiata G e GI (ovvero iniziali del maestro di zecca e di prova) non esiste mentre GF (Giovanni Fasulo) con GI (Gaspare Giuno)sì .........e chi ha redatto il Corpus questo lo sapeva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Come ho scritto

ritengo la moneta D'Andrea-Andreani-Perfetto n°68 tipo,intendendo che per scritte periferiche e rappresentazioni nel campo della moneta ci avviciniamo più alla n°68 del libro citato

Sotto il taglio del collo, nei mezzi carlini, o c'è il monogramma GF o GI

Quindi nella moneta postata da Cecco abbiamo monogramma GI dietro il collo del sovrano e sotto il collo monogramma GI

La n°68 si rifà alla n°65 che però non ha il monogramma GI dietro il collo del sovrano e per questo dico n°68 tipo

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Scusami Od se mi permetto di insistere, non me ne volere, siamo qui per discutere :) ma la DAP 68 - PR 29c reca al rovescio il Tosone rivolto verso desta, quella di Cecco ha il Tosone rivolto verso sinistra quindi dovrebbe essere catalogata tra quelle che vanno dal PR 30 al PR 30c ecco perchè ho riferito che la catalogazione è abbastanza complicata.

Un saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Certo rex

c'è un errore del D'andrea-Andreani Perfetto nell'associare la classificazione della loro n°68 con Pannuti e Riccio 29c

Per me la n°68 del D'Andrea-Andreani-Perfetto è la classificazione,per i motivi citati precedentemente,che più si avvicina(ma non è che combacia)

Anche nel MIR troviamo l'associazione al n°215 con Pannuti e Riccio 29 e per l'esattezza,secondo il MIR il PR 29c è corrispondente al 215/3,ma a ben vedere neanche sul MIR possiamo associare la "zanetta"postata da Cecco perfettamente

Modificato da odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Provo a fare un po di chiarezza.

Il mezzo carlino con busto a dx al D/ e tosone a sx, anepigrafo al R/, con sigle G dietro la testa e GI in nesso sotto il taglio del busto era inedito fino al suo passaggio in asta Artemide XXVIII lotto 1613, dell'aprile 2010 che a fronte di una base di 100 € fu aggiudicato a 1840 € (compresi diritti)... mica poco per un 1/2 carlino.

Detto questo mi pare ovvio che non venga trovato il riferimento in opere precedenti il passaggio in asta. L'unica che può riportare questa variante in effetti è proprio il D'Andrea/Andreani/Perfetto, pubblicato successivamente alla vendita all'incanto. Ed infatti la riporta ma purtroppo ritengo sia stata mal inserita nel catalogo e per questo credo si sia creata confusione, ma se osservate le tavole del summenzionato testo la trovate al n°64 var.

Per i motivi sovraesposti nel MIR manca ma andrebbe inserita come variante del n°216.

Questo ora scatenerà le ire funeste di chi afferma che la sola G non può esistere, pechè il Fasulo non si sarebbe mai siglato con la sola sigla del nome... Vero! Ed in parte concordo. Però ad osservarle sono proprie delle G...

Scusate l'intrusione e buon proseguimento.

Modificato da fedafa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Si...ma quella di Artemide presenta la testa più matura di Filippo III, mentre quella di Cecco, di Iachille, quella che ho postato io, presentano la testa molto giovanile del sovrano, ne ho viste altre e quindi di una tipologia diversa.

Nessuna intrusione il Forum esiste per discutere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Giusto per rispondere riguardo le sigle:

Mettiamo da parte il PR - il DAP e il MIR ed esaminiamo il Corpus, pag. 237 e cioè dall'elenco delle prime zanette che compaiono con le sigle, CNI 525 e fino all'ultima CNI 615, monete viste ed esaminate credo, alcune delle quali ci sono anche le foto (a cui aggiungo, PR fanno anche rif.) .... secondo voi gli autori che le hanno riportate con sigla GF e GI hanno scritto cavolate ? credo proprio di no; cè anche una noticina sotto che indica chi fosse il maestro di zecca e il maestro di prova di quel periodo.

post-21354-0-10123600-1362766874_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

@@Cecco, la tua moneta la puoi trovare perfettamente descritta al Corpus 597, osservala è proprio lei con nel campo un globetto e la corona chiusa da due +

Nota: come ben sai il PR hanno descritto solo una moneta per tipologia (lasciando da parte le varianti ecc.ecc.) se vai alla PR 30b, tosone a sinistra (rif. Corpus 601, hanno preso questa perchè c'è anche la foto ma è appena successiva alla tua) noterai che gli autori hanno riportato erroneamente GF dietro e G sotto, mentre la moneta presenta le sigle GF GI .

In conclusione la tua zanetta è una PR 30b ..............molte cose dovrebbero essere aggiornate.

Un saluto Cecco

post-21354-0-65745900-1362767868_thumb.j

post-21354-0-66041300-1362767919_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Provo a fare un po di chiarezza.

Il mezzo carlino con busto a dx al D/ e tosone a sx, anepigrafo al R/, con sigle G dietro la testa e GI in nesso sotto il taglio del busto era inedito fino al suo passaggio in asta Artemide XXVIII lotto 1613, dell'aprile 2010 che a fronte di una base di 100 € fu aggiudicato a 1840 € (compresi diritti)... mica poco per un 1/2 carlino.

Detto questo mi pare ovvio che non venga trovato il riferimento in opere precedenti il passaggio in asta. L'unica che può riportare questa variante in effetti è proprio il D'Andrea/Andreani/Perfetto, pubblicato successivamente alla vendita all'incanto. Ed infatti la riporta ma purtroppo ritengo sia stata mal inserita nel catalogo e per questo credo si sia creata confusione, ma se osservate le tavole del summenzionato testo la trovate al n°64 var.

Per i motivi sovraesposti nel MIR manca ma andrebbe inserita come variante del n°216.

Questo ora scatenerà le ire funeste di chi afferma che la sola G non può esistere, pechè il Fasulo non si sarebbe mai siglato con la sola sigla del nome... Vero! Ed in parte concordo. Però ad osservarle sono proprie delle G...

Scusate l'intrusione e buon proseguimento.

La zanetta venduta da Artemide è differente da quella postata da Cecco per raffigurazione del sovrano e per scritta periferica,ma per quel che concerne i due monogrammi coincide

Il D'Andrea Andreani Perfetto al n°64 cita la variente con monogramma GF sotto il collo del sovrano ma fa riferimento al n°62 che differisce da quella di Cecco per monogramma perchè annovera dietro la nuca IAF/G e poi non ci siamo con la scritta periferica

Modificato da odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Sfatiamo una volta per tutte il perchè la"Zanetta" di Artemide ha raggiunto un prezzo così elevato, mentre quella di Cecco uguale a quella che ho postato io, per carità di tutto rispetto, ma che si comprano con 80/100 euro.

Chi si è aggiudicato la moneta, non l'ha fatto per le sigle G e GI che potrebbero a "vista" sembrare inedite, ma l'ha fatto semplicemente ( è quindi sarà stato di sicuro uno studioso preparato della monetazione) ha riscontrato che la zanetta di Filippo III con il tosone e con il busto "più maturo" del sovrano è una moneta che non si era mai vista prima, non riportata dal PR ma presente nel Corpus, pensate un pò solo in nr.2 esemplari elencati - CNI 612 e 613 per di più tosate.

Un saluto a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×