Jump to content
IGNORED

Ieri ho visto il film sulla passione di Gesù


claudio_58
 Share

Recommended Posts

Si, mi sono sentito colpevole di quell'abominio, di quella sofferenza infinita, di quel silenzio. Certo è una trasposizione cinematografica, ma le sequenze sono state coinvolgenti, e devo dirvi la verità, era da tanto che non mi venivano i brividi vedendo un film. La sofferenza di quell'uomo, aldilà della fede, deve far riflettere sopratutto da dove veniamo e ancor di più sul dove andiamo.

Claudio

Link to comment
Share on other sites


Non sono un super cattolico da messa ogni domenica e pratiche religiose varie ma il film mi è piaciuto moltissimo, l'ho trovato molto toccante e la scelta di fare parlare gli attori in aramaico e latino è stata molto indovinata per creare ancora più coinvolgimento.

Inserito poi in un contesto religioso cristiano personale va veramente a toccare il cuore...

Devo anche quotare Leo, alla fine Gesù di Nazareth ero uno dei tanti da crocifiggere e la tortura era pratica comune...su quel lato forse un pò l'umanità si è evoluta... poco però eh...

Una domanda però mi è sorta angosciosa, considerando che noi osserviamo i fatti con il senno del poi:

e oggi noi con un ipotetico messiah come ci comporteremmo? Lo riconosceremmo o lo tratteremmo come il solito "santone" da TV locale? Mah...

Link to comment
Share on other sites


Mi sembra che col sangue abbiano esagerato fin troppo... iperrealismo e bassa-macelleria rischiano di far perdere di vista (al credente) il significato stesso della passione  <_<

116129[/snapback]

Dici? Secondo me è il contrario...lo fa comprendere meglio... e poi meglio l'iperrealismo che le cose finte ed edulcorate...

Link to comment
Share on other sites


Sono un appassionato di cinema (oltre che di monete :) ) e per questo non prendetemi per il solito intelletuale snob... (per inciso sono anche cattolico praticante)

Il fim di Gibson non mi è piaciuto, fa effetto sì, ma ignora completamente il messaggio cristiano, la predicazione... è una sorta di massacro a effetti speciali e trucco che sinceramente mi lascia indifferente...

:mellow:

Link to comment
Share on other sites


Sono daccordo con Leopold, il Vangelo secondo Matteo è tutt'altra cosa...i due film hanno in comune soltanto la location: Matera che è sempre magica.

Al tempo stesso i film sono molto diversi perchè l'uno si concentra sulla predicazione, l'altro sull'evento della passione e fin qui nulla di male.... tuttavia ho trovato morboso nei dettagli, esagerato, perfino sadico il gusto per sangue e pestaggi, al punto che presto le scene riescono stucchevoli, ai limiti del genere splatter. Nessun umano può sopportare, restando cosciente, quelle prove, perfino Dio che si fa uomo :blink: Quello che fanno subire a Gesù è degno di Pulp fiction...ma ahimè qui manca totalmente l'autoironia :huh:

La scelta delle lingue antiche va bene, bello il personaggio di Pilato...ma tutto il resto...

Link to comment
Share on other sites


Sono daccordo con Leopold, il Vangelo secondo Matteo è tutt'altra cosa...i due film hanno in comune soltanto la location: Matera che è sempre magica.

Al tempo stesso i film sono molto diversi perchè l'uno si concentra sulla predicazione, l'altro sull'evento della passione e fin qui nulla di male.... tuttavia ho trovato morboso nei dettagli, esagerato, perfino sadico il gusto per sangue e pestaggi, al punto che presto le scene riescono stucchevoli, ai limiti del genere splatter. Nessun umano può sopportare, restando cosciente, quelle prove, perfino Dio che si fa uomo  :blink: Quello che fanno subire a Gesù è degno di Pulp fiction...ma ahimè qui manca totalmente l'autoironia  :huh:

La scelta delle lingue antiche va bene, bello il personaggio di Pilato...ma tutto il resto...

116152[/snapback]

Perfettamente d' accordo apostata

Link to comment
Share on other sites


Non credo esistano le "basse Macellerie" o le "alte macellerie" esiste la macelleria e basta.

I film di pasolini, pur apprezzando lo scrittore, mi annoiano.

Il film che ho visto, era incentrato sulla passione "tout-court" senza ripercorrere la vita di gesù in toto.

Il personaggio di pilato, non mi è piaciuto affatto com'era intriso di ipocrisia e flaccidezza caratteriale.

Il mio messaggio è stato travisato (da alcuni), desideravo mettere in risalto la sofferenza dell'uomo, che per me poteva essere un precursore, un dissedente, un'illuminato, che comunque è stato martirizzato, come nella storia vengono martirizzati tutti coloro che non accettano i soprusi, vedi Giordano Bruno.

Di pulp fiction nella storia passata e presente ve ne sono state a MILIONI, purtroppo non sempre cinematografiche, e a volte la REALTA' supera incommensurabilmente l'immaginazione.

Link to comment
Share on other sites


Claudio qui non si sta a giudicare la "passione di Cristo" ma un film sulla passione di cristo, cioè una rappresentazione........ una realtà di secondo grado

detto questo nessuno qui vuole permettersi di processare le emozioni che il film ti ha suscitato, ma si esprime un semplice parere crititico sulla finzione.

Ripeto: visto il gusto vampirico e volgare per il sangue, per me la finzione sulla "passione" è un B-movie mascherato da grande produzione. Già alla fine del trattamento con fruste e gatto a nove code.... chiunque, sia pure di natura divina, ma in vesti umane, avrebbe quanto meno perso conoscenza. Fermo restando che la sofferenza, come dici tu, è stata immensa, qui il racconto del martirio travalica ogni ragionevole RAPPRESENTABILITA'; l'effetto che sortisce su uno spettatore come me (sarò un ingenuo, o un miscredente) è che ben presto non credo più alle scene, ma vedo solo la furbizia di uno spettacolo da macelleria, dove il martirio di una mucca non sarebbe meno sanguinolento, quindi shoccante.

"Il personaggio di pilato, non mi è piaciuto affatto com'era intriso di ipocrisia e flaccidezza caratteriale."

Bene, anzi, benissimo! Così emerge il suo personaggio attraverso i secoli e attraverso l'iconografia cristiana

Link to comment
Share on other sites


A me il film tutto sommato è piaciuto. Soprattutto per l'uso della lingua originale... Mi piace sentire i romani parlare in latino e scoprire che me ne ricordo ancora qualche frase...

Quanto al sangue... direi che era davvero eccessivo, anche considerata la quantità di sangue che si trova in un corpo umano. Per quanto riguarda la passione, così viene raccontata e così è stata rappresentata. Vuole simboleggiare un martirio assoluto e in questo il film è riuscito...

A me la figura di Pilato non è dispiaciuta, anzi, lo riabilita un po'... ne viene fatto un politico prudente (forse troppo) piuttosto che un pusillanime assoluto...

Quelli che ne escono peggio (ancora una volta e per questo alla sua uscita il film era stato violentemente criticato) sono gli ebrei, ritratti ancora una volta come il popolo deicida, motivo per cui per secoli sono stati perseguitati...

Ma in fondo non dobbiamo dimenticare che Mel Gibson è un cattolico tra i più integralisti e che certe sue dichiarazioni contro il dialogo interreligioso fanno accapponare la pelle...

Credo sarebbe ora di superare questa idea...

Link to comment
Share on other sites


non ho visto il film purtroppo.

il giorno di Pasqua ho visto però Alexander di Oliver Stone.

Ho trovato il film un polpettone all'americana che da un immagine falsata del grande condottiero.

lele

Link to comment
Share on other sites


E' vero alteras il film venne duramente accusato di antisemitismo. Io non credo che lo sia. Gesù come innovatore, venne duramente avversato dalla casta sacerdotale. Spiace dirlo ma per me fu la sua gente a metterlo in croce. Se poi tale evidenza vuol essere definita antisemita....

E' altrettanto vero che il cattolicesimo degli americani è più intriso di "carne e sangue" rispetto al nostro... vedi le rappresentazioni folcloristiche e morbose che i messicani danno del "sacro cuore"

Link to comment
Share on other sites


Vorrei dire una cosa.

Il film probabilmente presenta una cruenza eccessiva e una visione piuttosto sanguinaria della passione di Gesù, ma non riesco a capire perchè vi dà rigetto il film.

L'ambientazione e l'atmosfera è realistica oltretutto non mi sento canzonato rispetto alla storia a vedere tutto il sangue che scorre nel film.Il motivo fondamentale è che lo stesso sangue lo vediamo in un thriller o in un film horror ma su storie generalmente inventate.

La Passione di Cristo probabilmente accentua la componente cinematografica della violenza ma in fin dei conti rappresenta qualcosa di vero (non solo per i cristiani), la crocifissione con tutta la prassi che la precedeva ed accompagnava.

Lo trovo un gran bel film, americano, ma un gran bel film!

Link to comment
Share on other sites


americano, ma un gran bel film!

116631[/snapback]

:offtopic:

Aghrrrr... non sopporto questo luogo comune... :pissed:

116658[/snapback]

hai ragione! ma bisogna ammettere che esclusi i grandi ancora in circolazione: woody allen, spike lee.. il livello è bassino! <_<

Link to comment
Share on other sites


Dipende... Salvatores, Bellocchio, Moretti, Placido, Ozpetek, D'Alatri, Infascelli, Bertolucci, Benigni, Tornatore, Scola... ecc salvo rare ecezioni si!

Vanzina, Parenti...ecc salvo rare ecezioni no!

Link to comment
Share on other sites


di italiani mi sono piaciuti Il mestiere delle armi e Lamerica...

di americani, ultimamente tutto quello che fa Clint Eastwood, Match Point di Woody Allen. Un capolavoro tra i film abbastanza recenti è secondo me Memento di Cristopher Nolan. Tim Burton, purtroppo non ho visto la Sposa Cadavere ma ultimamente ho ripescato Big Fish. Anche Mulholland Drive di David Lynch.

Sul versante più commerciale, i cartoni della Pixar, Spider-Man e King Kong: a cost di scatenare l'ira degli intellettuali lo dico, quest'ultimo mi è piaciuto e non era facile farci un buon film.

Edited by micheleavanzo
Link to comment
Share on other sites


In genere il cinema italiano "moderno" non mi piace affatto, salvo rare perle a cui accennava Alteras e mi riferisco a Salvatores, Bellocchio, Bertolucci, Scola, come registi, per gli attori e attrici anche qui non vedo grandi attori nè attrici salvo rarissime eccezioni e parlo di Castellito, Placido e qualcun'altro.

A mio parere non abbiamo nè Attori nè attrici degni di questo nome, e mi riferisco in particolare agli attori americani passati e presenti quali Spencer Tracy, De niro, Glenn Close, ma l'elenco è lunghissimo.

L'elenco degli attori italiani è cortissimo e si è allungato con l'entrata nell'olimpo dell'attor giovane Tomba, una perla di rara grandezza e qualità :lol:

Il cinema italiano di qualità e perlopiù noioso, e quando non è noioso è orribile.

Apprezzo molto il cinema neorealista italiano, in evidenza De Sica

Edited by claudio_58
Link to comment
Share on other sites


Credo che Il "nuovo cinema italiano" di Muccino & company sia orribile per i registi, osceno per gli attori.

Il cinema Italiano è stato grande Da De sica fino a Fellini-Antonioni.

Dagli anni80 in poi, sarò intransigente, ma ne salvo davvero pochi: Amelio, Soldini e poco altro

Fra le ultime produzioni, ricordo che mi colpì molto lo stile rarefatto de "l'imbalsamatore"

Link to comment
Share on other sites


A me non piace il cinema ad-personam che accusa anche quando in effetti molti fatti (se non tutti) non sussistono ed è legalmente provato che è così.Alludo a Moretti e al suo ultimo film.

Ne parlo ma non voglio fare politica.

Ditemi uan cosa ma chi sarebbe Moretti per giudicare un uomo politico durante il suo mandato anche se a scadenza???

Un giudizio serio e soprattutto sulla sua vita (anche cose personali) io ritengo possano essere dati solo dopo anni e anni quando le cose si valutano a mente lucida al di fuori di condizionamenti contingenti.

Posso ammettere le critiche (poi sta al condividere) ma odio atteggiamenti ad-personam, indipendentemente dai colori politici o quant'altro!

A volte veramente non so come alcuni possano essere così meschini.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.