Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

numa numa

litra arcaica di Naxos

Recommended Posts

numa numa

Vorrei sottoporvi questa litra di Naxos dall'ultima asta ROMA NUmismatics, on line.

Non trovo risocntri nelle tipologie note, descritte dal Cahn e riprese dal Campana, delle litre arcaiche di questa zecca.

La raffigurazione al diritto della testa di Dioniso presenta molti elementi diversi per stile e particolari rispetto alle varianti note di quesat tippologia arcaica di litra per la zecca di Naxos e non mi ritrovo ad inquadrarla adeguatamente. Qualcuno ha qualche idea in proposito ? quali sono le vostre impressioni ?

ROMA numismatics - online auction ending 21.5.2013 lot 166

(spero l'URL qui sotto funzioni)

http://romanumismatics.com/auction/lot/0166/

Share this post


Link to post
Share on other sites

acraf

Per la verità sarebbe una discussione da sistemare nella sezione precedente (Magna Grecia e Sicilia).

A mio modesto giudizio si tratta di un'autentica sòla...., a prescindere dal fatto che proprio i frazionari di Naxos sono stati da qualche tempo uno dei preferiti bersagli di vari falsari siciliani.

Stile e resa assolutamente non conformi per una emissione di Naxos. Assolutamente ridicolo il profilo e l'occhio al diritto, come anche al rovescio un grappolo praticamente privo di acini e sembra più una foglia e le lettere molto malferme....

Per una rapida panoramica di litre sicuramente autentiche, prendo a caso quelle presenti nel museo di Berlino....

Cahn 12

post-7204-0-58664900-1367077088_thumb.jppost-7204-0-00678600-1367077105_thumb.jp

Cahn 17

post-7204-0-28651600-1367077136_thumb.jppost-7204-0-33624600-1367077154_thumb.jp

Cahn 51

post-7204-0-14387800-1367077178_thumb.jppost-7204-0-84724700-1367077190_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

acraf

Per un più comodo confronto, posto qui l'immagine della litra di Romanumismatics.

Una schifezza e credo che nemmeno all'epoca, se qualche "barbaro" voleva creare una sorta di falso d'epoca, avrebbero creato un esemplare simile....

post-7204-0-28655900-1367077450_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

babelone

Per un più comodo confronto, posto qui l'immagine della litra di Romanumismatics.

Una schifezza e credo che nemmeno all'epoca, se qualche "barbaro" voleva creare una sorta di falso d'epoca, avrebbero creato un esemplare simile....

attachicon.gifNAXOS Litra falsa Romanumismatics May_2013_166 0,79.jpg

Scusa Acraf ma e' un alveare quello del rovescio? A parte gli scherzi,credo che ci sia da fare anche in certi ambienti una bella pulizia,vorrei tanto poter credere che sia stata una imperizia dell' esperto per poterlo giustificare ma se ha considerando l'esemplare autentico, e' meglio che cominci a pensare ad un altra professione.

Edited by babelone

Share this post


Link to post
Share on other sites

acraf

Bella la definizione di "alveare".....

Staremo a vedere se si fanno vivi quelli di Romanumismatics..... (o altri).

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

Niente, non si fanno vivi.

si, però leggono......eccome se leggono..

skuby

Share this post


Link to post
Share on other sites

TARAS

..., a prescindere dal fatto che proprio i frazionari di Naxos sono stati da qualche tempo uno dei preferiti bersagli di vari falsari siciliani.

Leggendo questo "a prescindere" di acraf mi sono incuriosito, ed ho fatto qualche ricerca online.

Per iniziare ho guardato gli archivi relativi a venditori ebay la cui fama offre garanzia di non autenticità :D

aitnacoins ebay 9 Nov 2011

0,7g

310356093577_4.JPG310356093577_5.JPG

legioulpiavitrix ebay aprile 2013

0,9g

NAxoslegioulpiavitrix09g_zps6175049b.jpg

aitnacoins ebay febbraio 2013

0,9g

NAxosaitnacoins07g_zps7c196e62.jpeg

Poi mi sono meravigliato di vedere monete molto simili vendute da rinomate case d'asta su acsearch:

Künker 226, 219

0,63g

642176.jpg

Lanz 151, 259

0,91g

499539.jpg

Busso Peus 403, 38

0.65 g

472538.jpg

Gorny & Mosch 196, 1196

0,90 g

480215.jpg

Gemini VI, 32

0,63 g

394887.jpg

Chiedo aiuto a chi è più esperto di me... ho trovato alcuni dei frazionali bersaglio dei falsari di cui parlava acraf, o più semplicemente mi sta venendo la paranoia da falso?

Edited by TARAS

Share this post


Link to post
Share on other sites

numizmo

Leggendo questo "a prescindere" di acraf mi sono incuriosito, ed ho fatto qualche ricerca online.

Per iniziare ho guardato gli archivi relativi a venditori ebay la cui fama offre garanzia di non autenticità :D

Chiedo aiuto a chi è più esperto di me... ho trovato alcuni dei frazionali bersaglio dei falsari di cui parlava acraf, o più semplicemente mi sta venendo la paranoia da falso?

e chiedi niente, chiedi....!

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

mi chiedo se dieci anni fa (o forse anche solo 5 o solo 3) ci saremmo chiesti queste cose...

Avremmo ragionato dello stile della testa di Dioniso, della variante di legenda, della datazione delle litre arcaiche

ma difficilmente avremmo guardato (quasi) ogni esemplare sul mercato chiedendoci se fosse buono o meno (con un po' di timore per la risposta..)

Ma ci rendiamo conto di cosa significa questo ? Ci rendiamo conto di cosa dobbiamo fare oggi per colpa di questo "inquinamento" (o anche solo il "timore di") che sta ammorbando il nostro bel settore ?

Tra l'altro tutto questo riflettere su buono/no buono sara'/non sara' prende enormemente tempo e distrae sottraendo risorse allo studio dei pezzi e ad un maggiore approfondimento numismatico.

Consentitemi questo grido di dolore che sono certo sia condiviso non solo dai collezionisti piu' sensibili ma anche anche dai commercianti piu' accorti..

Tornando alle litre nassie credo la miglior cosa da fare sia un confronto dei pezzi riportati sopra con esemplari certamente autentici di provata (o antica) provenienza, in collezioni pubbliche e il confronto con gli esemplari censiti nel corpus del Cahn..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alberto Varesi

si, però leggono......eccome se leggono..skuby

Non ne sarei così sicuro.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alberto Varesi

Gli esemplari postati, quelli provenienti da aste estere, mi pare condividano gli stessi conii, almeno per quanto riguarda il rovescio.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

TARAS

mi chiedo se dieci anni fa (o forse anche solo 5 o solo 3) ci saremmo chiesti queste cose...

Avremmo ragionato dello stile della testa di Dioniso, della variante di legenda, della datazione delle litre arcaiche

ma difficilmente avremmo guardato (quasi) ogni esemplare sul mercato chiedendoci se fosse buono o meno (con un po' di timore per la risposta..)

Ma ci rendiamo conto di cosa significa questo ? Ci rendiamo conto di cosa dobbiamo fare oggi per colpa di questo "inquinamento" (o anche solo il "timore di") che sta ammorbando il nostro bel settore ?

Tra l'altro tutto questo riflettere su buono/no buono sara'/non sara' prende enormemente tempo e distrae sottraendo risorse allo studio dei pezzi e ad un maggiore approfondimento numismatico.

Consentitemi questo grido di dolore che sono certo sia condiviso non solo dai collezionisti piu' sensibili ma anche anche dai commercianti piu' accorti..

Tornando alle litre nassie credo la miglior cosa da fare sia un confronto dei pezzi riportati sopra con esemplari certamente autentici di provata (o antica) provenienza, in collezioni pubbliche e il confronto con gli esemplari censiti nel corpus del Cahn..

Grazie delle tue sentite parole Numa, condivido in pieno tutto ciò che hai scritto.

Ancora non ho il Cahn nella mia libreria, se mai riuscirò ad averne una copia farò il confronto con questi esemplari.

Gli esemplari postati, quelli provenienti da aste estere, mi pare condividano gli stessi conii, almeno per quanto riguarda il rovescio.....

E' appunto il motivo per cui ho scelto di sottoporre questi esemplari e non altri alla attenzione dei lamonetiani, insospettito dalla loro presenza anche in negozi ebay a dir poco inaffidabili.

Ciao a tutti.

Nico

Share this post


Link to post
Share on other sites

babelone

L'esemplare n.1 e n.3 sono dello stesso conio,forti perplessita' sulla loro autenticita'( probabili riconi ).

il n. 2 sicuramente autentico ( porosita'diffuse da cattiva pulitura) il n. 5 propendo per l'autenticita' per presenza di tracce di carbonio,porosita'e linee di espansione,il n. 4 stesso conio del n.1 e del n.3 non esprimo pareri perche' necessita di visione diretta in quanto ingiudicabile dalla foto.

Saluti

Babelone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alberto Varesi

A mio avviso, come già detto, provengono dagli stessi conii. Sarei quindi per "tutti buoni"o "tutti falsi"

Share this post


Link to post
Share on other sites

mirkoct

quoto quanto detto da Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

babelone

A mio avviso, come già detto, provengono dagli stessi conii. Sarei quindi per "tutti buoni"o "tutti falsi"

A causa di un errore di visualizzazione sul computer,difatti non mi apparivano gli esemplari di e-bay ho fatto riferimento nel mio precedente post solo a quelli comparsi sulle aste.Evidenzio due punti di differenza,il naso e la lettera N,tra esemplare Lanz e gli esemplari Busso e Kunker a dimostrazione che non si tratta di conii identici.

Al contrario invece il Lanz e' uguale al Gemini ( vedi naso e perlinatura sotto il collo ).

La provenienza dallo stesso conio non sempre e' indice di autenticita' difatti da un esemplare originale un falsario puo' creare un conio e con questo coniare una moneta simile,anche se potra' avere qualche differenza nelle dimensioni.

post-33272-0-84730100-1369235616_thumb.j

post-33272-0-22903900-1369235682_thumb.j

Edited by babelone

Share this post


Link to post
Share on other sites

babelone

Per quanto riguarda l' autenticita' mi permetto di segnalare alcuni punti negli esemplari Busso e Kunker che personalmente non mi piacciono e che mi fanno pensare a dei riconi moderni su tondelli antichi.

Nel primo, evidenzio che sul rovescio sotto il grappolo d'uva, il perlinato si e' stampato in mezzo alla corrosione a dimostrazione che il tondello era gia' corroso quando e' stata coniata ed inoltre evidenzio le numerose fratture presenti sul bordo del tondello.

Nel secondo oltre al tondello anomalo ho evidenziato con la freccetta una linea longitudinale nel collo che compare anche negli esemplari di e-bay ( per Taras, falsi tutti e due anche se di conii diversi) mancanza di metallo sulla testa e sul grappolo d'uva dovuta ad asportazione per differenza termica e le solite fratture sul bordo che la fanno assomigliare ad un denario dentellato repubblicano.

Ho inteso puntualizzare tutte queste cose perche' e' giusto che quando si danno dei giudizi devono essere anche accompagnati da motivazioni,fermo restando il punto che la mia e' un opinione personale e quindi passibile anche di critiche.

post-33272-0-76714700-1369238847_thumb.j

post-33272-0-00564300-1369238861_thumb.j

Edited by babelone
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mirkoct

venduta anche la litra di Petra

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

evidentemente l'incauto acquirente non legge il Forum :blum:

Share this post


Link to post
Share on other sites

TARAS

Nella prossima asta inglese Timeline del 30 Ottobre 2013:

lotto 36, 0,93 g

http://www.timelineauctions.com/lot/sicily-naxos-dionysos-litra/24509/

Si tratta dello stesso esemplare venduto da un pataccaro ebay ad Aprile, da me segnalato nella risposta #8 di questa discussione.

Un dettaglio dalla descrizione:

References:
Sear 728; Kahn 19; BMC 6; see Wildwinds.com (this coin).

Ormai Wildwinds per questa casa d'aste è diventata una referenza di tutto rispetto, al pari di BMC e Cahn (notate come hanno scritto il nome: Kahn!!).

Desolante :(

post-28866-0-74751100-1382804082_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

altegiovanni

Nella prossima asta inglese Timeline del 30 Ottobre 2013:

lotto 36, 0,93 g

http://www.timelineauctions.com/lot/sicily-naxos-dionysos-litra/24509/

Si tratta dello stesso esemplare venduto da un pataccaro ebay ad Aprile, da me segnalato nella risposta #8 di questa discussione.

Un dettaglio dalla descrizione:

References:

Sear 728; Kahn 19; BMC 6; see Wildwinds.com (this coin).

Ormai Wildwinds per questa casa d'aste è diventata una referenza di tutto rispetto, al pari di BMC e Cahn (notate come hanno scritto il nome: Kahn!!).

Desolante :(

Per quel che riguarda Kahn doveva essere il nonno di oliver l'Ex portierre del bayen e della nazionale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Brennos2
ancora una moneta coniata con lo stesso "sospetto" conio.

 

particolarmente il tondello sembra sospetto (Nessuna traccia di cristallizzazione o porosità)

 

post-35943-0-15509100-1424027260_thumb.p

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.