Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Guest Fid

2 dollari 1953

Risposte migliori

Guest Fid

Sono in possesso della banconota da 2 dollari jefferson serie 1953,ho notato che ha un bollino rosso e sul noto sito ho notato che esistono anche di altri colori fra cui il giallo ed il blu

1) Cosa indicano questi bollini di colori differenti?

2) Quanto può valere la mia banconota?

post-561-1145870533_thumb.jpg

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
petronius arbiter

A quanto ne so il colore diverso del sigillo non ha un particolare significato, tranne in un paio di casi per biglietti utilizzati nella seconda guerra mondiale, durante l'occupazione dell'Italia (sigillo giallo) e per le Hawaii (sigillo marrone); in questo casi i biglietti, facilmente distinguibili, potevano essere dichiarati fuori corso se ingenti quantità fossero cadute in mano nemica.

Per il valore del tuo, viste le condizioni, direi il facciale, considerato che tutte le emissioni in dollari, dal 1861, hanno tuttora valore legale.

ciao.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Fid

lo immaginavo,vado a scambiarli e mi compro un gelato :D

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
heineken79

Confermo il valore del facciale per questa nota circolata...

Per chi volesse sapere le aggiudicazioni dei dollari americani vi segnalo questo sito:

USCA

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ersanto
Sono in possesso della banconota da 2 dollari jefferson serie 1953,ho notato che ha un bollino rosso e sul noto sito ho notato che esistono anche di altri colori fra cui il giallo ed il blu

1) Cosa indicano questi bollini di colori differenti?

117828[/snapback]

La storia dei bollini non e' priva di interesse.

A parte le banconote di guerra gia evidenziate da altri, il significato principale e':

Oro: Gold Certificate

Blu: Silver certificate

Rosso: United States Note

Verde: Federal Reserve Note

Oro e blu hanno simili significati: le banconote sono convertibili in oro (o argento) presso la U.S. Treasury. Gli americani sono molto precisi con le scritte sulle loro monete (al contrario del nostro pagabili a vista al portatore). Si chiamano certificates, e non notes, perche certificano un equivalente deposito dell' appropriato metallo presso la Treasury.

I certificati hanno avuto destini molto diversi: i Gold Certificates, sono stati ritirati dalla circolazione nel '33 dopo l'abbandono del gold standard ed ora non hanno valore legale. Infatti credo che a termini di legge sia addirittura illegale possederli, o lo sia stato a lungo.

I silver certificates hanno perso la convertibilita con l'argento nel '64, ma non sono stati ritirati. Per essi c'e' una convenzione speciale: sono assimilati ai bollini verdi a meno che il governo non decida di ritirarli dalla circolazione. Solo a quel momento, allora essi recupererebbero momentaneamente la convertibilita in argento.

I bollini rossi sono altrettanto interessanti: essi sono il primo esempio di fiat currency, cioe di cartamoneta come noi la intendiamo oggi, negli Stati Uniti. Il governo fu autorizzato ad emetterne non piu di 300 milioni di dollari, quando gli Stati Uniti ancora aderivano al gold standard. Le United States Notes, non erano convertibili in metallo, ma come dice la scritta legal tender avevano valore legale per i pagamenti di debiti pubblici e privati, valore che era fatto rispettare dal governo.

Essi non sono piu stampati dagli anni '60, ma siccome il governo non vuole perdere questa opportunita attribuitagli dal parlamento, una quantita di bollini rossi pari a 300 milioni meno quelli in mano ai collezionisti viene spostata periodicamente da una banca federale all' altra in modo da mantenerli in circolazione.

Bollini verdi sono i dollari attuali. Anche loro "legal tender" ed infatti questo e' il soprannome attribuitogli inizialmente.

Modificato da ersanto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ersanto

Aggiungo due precisazioni:

i gold ceertificates sono rimasti illegali fino al 1960. Al quel punto tutti quelli che sono sopravvissuti hanno recuperato valore legale (e percio sono anche legali da possedere, naturalmente), senza essere convertibili.

La storia che dicevo delle United States Notes trasportate da una banca federale all' altra, per mantenerle artificialmente in circolazione, e' vera solo dal 1966 al 1970. A quel punto la possibilita del governo di stampare questi famosi 300 milioni fu abolita dal congresso e con essa le United States Notes. Le rimanenti in circolazione sono, come nel caso dei gold certificates superstiti, assimilate alle federal reserve notes.

I primi bollini rossi furono emessi nel 1862. I primi gold certificates nel 1865, ma fino alla serie del 1882 erano nominali (cioe non al portatore!). I silver certificates con bollino blu risalgono al 1899, ed i Federal Reserve Notes al 1913.

Modificato da ersanto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ersanto
lo immaginavo,vado a scambiarli e mi compro un gelato  :D

117952[/snapback]

Pero se li vendi su eBay qualcosa di piu ci fai.

Modificato da ersanto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

4mori

anche io ho trovato una 2 dollari con bollino rosso del 1963, si potrebbe dire quasi in fior di stampa apparte delle ondulazioni date dalla conservazione precedente in portafoglio.

Sapete dirmi il valore approssimativo di questa banconota.

Vi ringrazio in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Se non fosse per quel "quasi fior di stampa", secondo il sito segnalato in precedenza varrebbero 8 dollari.

Per via di quel "quasi", solo il facciale.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Perchè cambiarla? Se non la vuoi tenere, vendila su Ebay o a qualche collezionista. Sarebbe un peccato cambiarla. è pur sempre una banconota degli anni '50 con una sua storia alle spalle...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apulian

Nessuno si è accorto che il dollaro della prima immagine è una serie sostitutiva? Anche così conciato, vale più del facciale (diciamo 8-10$)

:rolleyes:

Per l'utente 4mori: cambiare 2$ non ne vale proprio la pena. Conservala o fatti un quadretto, piuttosto :)

Modificato da apulian

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ray-ban

La prima cosa che ho notato è che si tratta di una sostitutiva, ma a quanto pare non cambia molto il valore. Io la metterei da parte!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Io la metterei da parte!

Ormai il buon Fid avrà sicuramente deciso cosa farne, visto che da quando l'ha postata sono passati cinque anni e mezzo :D

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Io la metterei da parte!

Ormai il buon Fid avrà sicuramente deciso cosa farne, visto che da quando l'ha postata sono passati cinque anni e mezzo :D

petronius :)

Ops... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ray-ban

Non mi ero accorto, ma certo che riesumare un topic di 5 anni fa.... LOL

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poseidon

A seguito della visione della limitata foto e dagli elementi raccolti posso affermare:

Trattasi banconota da 2 dollari firmato Priest & Anderson 1953 zecca Boston

Altresì serie sostitutiva.

Dallo foto evinco uno stato di conservazione VF ( Very Fine ) ,la personale valutazione è di 18 dollari.

Un cordiale saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Ricordiamo inoltre che le banconote da 2$ non circolano più negli USA pur rimanendo a corso legale.

La leggenda dice che portavano sfortuna perchè all'inizio del 900 2$ era il prezzo medio di una scommessa sui cavalli o di una prestazione con una prostituta, cose che portavano molta gente alla rovina economica. Comunque non penso sia questo il motivo per cui questo taglio non è usato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×