Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
tartachiara

approfondimento Listino prezzi alimenti 1914

Risposte migliori

tartachiara

Questa sera in un ristorante ho trovato questo listino dove sono riportati i prezzi di alcuni alimenti. Il listino è del 1914. È interessante vedere cosa si poteva comprare al tempo con le monete che oggi collezioniamo. Per esempio con un 2 lire quadriga del 1911 avrei potuto comprare un kilo di lardo e con un 10 cent cinquantenario avrei potuto comprare un kilo di patate.

 

post-26486-0-98063300-1368722485_thumb.j

 

Modificato da Littore
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

immagino non faccia gli stessi prezzi adesso! hahaha :rofl: :rofl: :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

3.60 al kg il salame mi pare caruccio

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Ho girato il listino per una migliore lettura, sono bellissimi questi ritrovamenti per chi studia le monete, permettono di capire il potere di acquisto delle monete dell'epoca. Ciao, Giò

post-6052-0-72601700-1368716250_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

@@Giovanna grazie :) comunque secondo me è molto interessante vedere cosa si poteva comprare al tempo con le monete che oggi collezioniamo e che magari adesso valgono centinaio se non migliaia di euro a seconda dei casi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

@@Giovanna grazie :) comunque secondo me è molto interessante vedere cosa si poteva comprare al tempo con le monete che oggi collezioniamo e che magari adesso valgono centinaio se non migliaia di euro a seconda dei casi.

Concordo con te e riguardo ai ritrovamenti guarda un po' cosa trovai io dentro un album qualche anno fa...molto interessante anche se non sono antichi, diciamo ...vecchi. Ciao

post-6052-0-56570400-1368723232_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

Concordo con te e riguardo ai ritrovamenti guarda un po' cosa trovai io dentro un album qualche anno fa...molto interessante anche se non sono antichi, diciamo ...vecchi. Ciao

molto interessante, grazie :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Polemarco

Considerate che il prezzo del pane è sicuramente calmierato.

Un kg di pane prodotto dal panificio comunale costa quanto un Kg di farina bianca (cent. 42).

Il listino è dell'agosto del 1914 e la prima guerra mondiale inizia il 28.07.2014 (l'Italia entrerà in guerra il 23.05.1915 ma in quell'agosto del 1914 gli imperi entrati in guerra erano Austria-Ungheria, Germania, Russia, Gran Bretagna e Francia.

Polemarco

Modificato da Polemarco
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Considerate che il prezzo del pane è sicuramente calmierato.

Un kg di pane prodotto dal panificio comunale costa quanto un Kg di farina bianca (cent. 42).

Il listino è dell'agosto del 1914 e la prima guerra mondiale inizia il 28.07.2014 (l'Italia entrerà in guerra il 23.05.1915 ma in quell'agosto del 1914 gli imperi entrati in guerra erano Austria-Ungheria, Germania, Russia, Gran Bretagna e Francia.

Polemarco

Grazie per le info Polemarco, ciao, Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Considerate che il prezzo del pane è sicuramente calmierato.

Un kg di pane prodotto dal panificio comunale costa quanto un Kg di farina bianca (cent. 42).

Il listino è dell'agosto del 1914 e la prima guerra mondiale inizia il 28.07.2014 (l'Italia entrerà in guerra il 23.05.1915 ma in quell'agosto del 1914 gli imperi entrati in guerra erano Austria-Ungheria, Germania, Russia, Gran Bretagna e Francia.

Polemarco

è anche probabile che (oltre che calmierato) il pane fosse integrale (sia quello prodotto dai forni privati che quello del forno municipale)... come di solito all'epoca (quindi più economico del pane bianco)

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

enrico70

Interessante questa discussione,pensare che con il 5 lire 1911 si portava a casa 1 kg di salame e uno di zucchero mi fa veramente "impressione"......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

...mi sa che saranno stati in pochi quelli che pagavano, pane e salame con i pezzi in argento da 5 lire! Sicuramente con più modeste banconote.... :blum:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sabaudo59

Documento interessantissimo!

Io conservo un quadeno in pergamena datato 1820 del Regno di Sardegna, dove sono annotati i conti di un proprietario terriero. E' segnato il prezzo di vendita delle mucche, dei cavalli, dei prodotti della terra in genere e tanto altro. Ricodro che quando lo presi era già parecchio rovinato (ma leggibile) e mi costò un paio di marenghi in buona conservazione :) Ma è davvero un cimelio unico! :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sabaudo59

...mi sa che saranno stati in pochi quelli che pagavano, pane e salame con i pezzi in argento da 5 lire! Sicuramente con più modeste banconote.... :blum:

già, quelle monete circolarono quasi per niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Concordo con te e riguardo ai ritrovamenti guarda un po' cosa trovai io dentro un album qualche anno fa...molto interessante anche se non sono antichi, diciamo ...vecchi. Ciao

Interessante.... nel '73 le Caravelle in BB sono ancora valutate al facciale. Ma l'argento non era schizzato alle stelle dopo il '65-'67? E non sapevo che le 500l Dante non sono mai state immesse in circolazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Interessante.... nel '73 le Caravelle in BB sono ancora valutate al facciale. Ma l'argento non era schizzato alle stelle dopo il '65-'67? E non sapevo che le 500l Dante non sono mai state immesse in circolazione.

quello che si legge sui giornali non è da prendere come verità assoluta, e i giornali del passato non facevano eccezione! Le 500 lire Dante son circolate eccome, chi è vissuto in quegli anni lo può confermare... Certo, non erano abbondanti come le caravelle e le centenario ma in giro di tanto in tanto si trovavano. Con che frequenza ricevete di resto i 2 euro Cavour, 150enario, Pascoli eccetera? Più o meno è la stessa cosa.

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

donty

Wow. Io potrei offrire una cena a tutti :yahoo:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Documento interessantissimo!

Io conservo un quadeno in pergamena datato 1820 del Regno di Sardegna, dove sono annotati i conti di un proprietario terriero. E' segnato il prezzo di vendita delle mucche, dei cavalli, dei prodotti della terra in genere e tanto altro. Ricodro che quando lo presi era già parecchio rovinato (ma leggibile) e mi costò un paio di marenghi in buona conservazione :) ma è davvero un cimelio unico! :)

Le foto di qualche paginetta interessante? :)

Io purtroppo non ne ho ma sarebbe bello fare una discussione contenente tante immagini del genere, anche per altre monetazioni e più antiche!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Molto interessante! :) Penso anche io pochissimi (e forse, nessuno) pagassero con le 5 Lire in Argento... a me poi fa sempre strano immaginare che i pezzi da noi collezionati un tempo erano normalità e venivano estratti dai portafogli di allora (che, a proposito, come erano fatti?) per pagare generi di ogni tipo! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Penso gli aquilotti circolassero regolarmente, le tirature sono alte e si trovano sul mercato molti esemplari circolati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SIMONE00

Questa sera in un ristorante ho trovato questo listino dove sono riportati i prezzi di alcuni alimenti. Il listino è del 1914. È interessante vedere cosa si poteva comprare al tempo con le monete che oggi collezioniamo. Per esempio con un 2 lire quadriga del 1911 avrei potuto comprare un kilo di lardo e con un 10 cent cinquantenario avrei potuto comprare un kilo di patate.

attachicon.gifpost-26486-0-87582900-1368649744_thum

Molto bello e molto interessante :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alfgio

Wow. Io potrei offrire una cena a tutti :yahoo:

Che intendi dire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

Wow. Io potrei offrire una cena a tutti :yahoo:

ok io ci sono :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

duesicilie

Per quanto riguarda la circolazione delle monete d'argento durante il Regno penso che avvenisse in modo regolare e di continuo, in quanto facevano parte del circolante di allora e non erano come le lire 500 della repubblica che erano state coniate per un relativo breve tempo i lavoratori dell'epoca come per esempio i muratori erano salariati pagati con monete d'argento come le 5 lire aquilette che se non erro erano consegnate a questi lavoratori a seconda delle mansioni in circa 20-25 pezzi mensili per cui si vedevano i muratori dell'epoca che saggiavano le monete che avevano ricevute facendole rimbalzare su pietre per sentirne il suono, per quanto rigurda le monete Dante erano in circolazione anche se forse per il periodo dell'emissione erano messe da parte più frequentemente tanto è vero che si trovano oggi quasi tutte in ottima conservazione, a tal proposito ho un conoscente che aveva un cinematografo, il quale metteva da parte solo le 500 lire Dante che riceveva come pagamento e ancora oggi le conserva in numero di circa una trentina

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Per quanto riguarda la circolazione delle monete d'argento durante il Regno penso che avvenisse in modo regolare e di continuo, in quanto facevano parte del circolante di allora e non erano come le lire 500 della repubblica che erano state coniate per un relativo breve tempo i lavoratori dell'epoca come per esempio i muratori erano salariati pagati con monete d'argento come le 5 lire aquilette che se non erro erano consegnate a questi lavoratori a seconda delle mansioni in circa 20-25 pezzi mensili per cui si vedevano i muratori dell'epoca che saggiavano le monete che avevano ricevute facendole rimbalzare su pietre per sentirne il suono, per quanto rigurda le monete Dante erano in circolazione anche se forse per il periodo dell'emissione erano messe da parte più frequentemente tanto è vero che si trovano oggi quasi tutte in ottima conservazione, a tal proposito ho un conoscente che aveva un cinematografo, il quale metteva da parte solo le 500 lire Dante che riceveva come pagamento e ancora oggi le conserva in numero di circa una trentina

Erano parecchio sottopagati i vostri muratori: dalle mie parti (un piccolo paese del bassolazio) i contadini prendevano 10 lire al giorno (2 aquilotti o una biga), e considera che i braccianti erano fra i meno pagati tra i salariati, i muratori (almeno qui) prendevano certamente di più (più di 10 lire al giorno intendo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×