Jump to content
IGNORED

ASTA NAC DEL 5/04/06


giuli
 Share

Recommended Posts

NELL'ASTA NAC DEL 5/04/06 DUE SESTERZI DI GETA LOTTO N°534 E LOTTO

N°535 MONETE UGUALI COME CATALOGAZIONE E COME CONDIZIONE

AVEVANO UN PREZZO DI STIMA MOLTO DIVERSO LA PRIMA FRANCHI SVIZZERI 7500 LA 2 FRANCHI SVIZZERI 3500

I PREZZI FINALI SONO I SEGUENTI 15000 E 3000.

PROBABILMENTE MI SFUGGE QUALCHE PARTICOLARE MA A MIO PARERE LA SECONDA MONETA A PARTE UNA PICCOLA FRATTURA DI CONIO,E'IN CONDIZIONI MIGLIORI DELLA 1.

VORREI CONOSCERE LA VOSTRA OPINIONE SU QUESTA DIVERSITA'DI PREZZO PER 2 MONETE APPARENTEMENTE UGUALI .

CIAO GIULI

Link to comment
Share on other sites


La NAC fa una asta importante di grande pregio e contemporaneamente il giorno un'ottima asta, che però al confronto della asta numerica ha materiale meno appariscente, maggiormente rivolta ad un collezionismo attento e conoscitore delle monete, magari senza avere a disposizione grandi cifre ma sicuramente una profonda cultura numismatica.

Nell'asta con lettera passano eccellenti monete e non a caso si fanno ottimi affari. Va anche considerato che la NAC ha probabilmente la clientela più importante al mondo per le monete classiche (con Bank Leu e CNG), alcuni collezionisti d'oltre oceano il catalogo "B" neppure lo guardano e fanno a fucilate per le monete in serie "A". Non è l'unica stranezza, ci sono alcune monete greche praticamente identiche che hanno spuntato più del doppio in asta A rispetto alla B. E' sempre la sala a decidere il prezzo, e tanti che presenziano alla vendita forse farebbero meglio a passare qualche minuto di più sulle monete o vedere tutto il materiale. In più il catalogo in B/N secondo me mortifica ulteriormenete le monete dell'asta B.

Tornando al caso da Lei proposto, ci sono monete come i Sesterzi che sono suscettibili di grandi variazioni di prezzo per il modulo, lo stile e la patina. Anni fa fu venduto un sesterzio di Adriano a 200.000 $, che non è pochino, non aveva nulla di particolare, non un rovescio unico, era semplicemente magnifico per stile, conservazione e patina.

Link to comment
Share on other sites


grazie Lorenzo per aver postato le foto delle 2 monete.

Le due monete come si vede appartengono entrambe al catalogo A ed è vero che la patina è differente,ma non ritenevo che solo questa differenza ne decretasse un prezzo cosi diverso.visto che la seconda mi sembra in condizioni leggermente migliori.

Comunque io a parità di prezzo avrei scelto comunque :rolleyes: il lotto 535 con patina scura.anche perchè come patina la preferisco a quella verde. ;)

Link to comment
Share on other sites


Anch'io non posso che condividere le perplessità espresse da Giuli, i sesterzi sono identici per conservazione, quello verde è migliore secondo me proprio per la patina verde che lo arricchisce di fascino. Tuttavia ciò non giustifica a mio avviso una tale differenza di prezzo. Io darei una differenza del 20% in più per quello verde. Qui evidentemente si sono scontrati due collezionisti testoni che hanno fatto impazzire il prezzo sfidandosi in una battaglia all'ultimo sangue. Non credo che si debba tenere conto di un prezzo così anomalo.

Caius

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.