Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
vickydog

Denari "arcobaleno"

Risposte migliori

vickydog
Supporter

Esplorando la superficie di un denario di Massimino, mi ha affascinato questo insieme di colori, che sembra voler riprodurre l'arcobaleno...

post-31626-0-74479300-1370535276_thumb.j

mi domando anche in quale circostanza si siano prodotti; sembrano un po' i riflessi del metallo scaldato su fiamma...

Avete anche voi esempi di tale "fenomeno" ?

P.S. Per la cronaca è un ingrandimento 140X e siamo tra le lettere del Dritto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tommy.123

È possibile che sia stata pulita con qualche solvente, di solito quelle striature che ricordano l' arcobaleno ,sono sintomo di un incuria da parte di chi l ha pulita .saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

Vi allego brevemente altri esempi, mentre di là in cucina sto facendo la salsa di pomodoro (d'altra parte siete esseri umani anche voi, credo, se no non potremmo amare la storia degli uomini e l'arte di una moneta...)

post-31626-0-83771500-1370536627_thumb.j

post-31626-0-37952900-1370536657_thumb.j

Il primo è sempre lo stesso Massimino, tra i peli della barba e il collo.

E guardate cosa "pende" sotto il naso di un diverso denario, ma sempre di Massimino...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

io ho una cosa del genere -ma molto più marcata- su un 500 lire Michelangelo.. magari uno di questi giorni posto le foto. comunque pensavo fosse una possibile reazione dell' argento :unknw:

ps: come hai fatto ad ottenere questi ingrandimenti? microscopio digitale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

Ci tengo a mostrarvi ancora l'iridescenza che c'è attorno alla cornucopia di Felicitas, questa volta su un Traiano...

post-31626-0-71146100-1370536885_thumb.j

L'ultimo, se no di là la salsa si attacca... :nono:

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

È possibile che sia stata pulita con qualche solvente, di solito quelle striature che ricordano l' arcobaleno ,sono sintomo di un incuria da parte di chi l ha pulita .saluti

...Possibile e allora, per quanto gradevole, sarebbe un arcobaleno "artificiale" ...?

@@Afranio_Burro Proprio così Afranio, microscopio digitale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

E' una classica reazione dell' argento alla pulitura con elettrolisi,puo' anche essere prodotta artificialmente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

ma può avvenire anche naturalmente? la mia, che ha la stessa identica caratteristica, sta ancora nella confezione di Zecca!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

ma può avvenire anche naturalmente? la mia, che ha la stessa identica caratteristica, sta ancora nella confezione di Zecca!

Non so darti una risposta in merito alla tua domanda,pero' se non sbaglio ho visto qualche cosa di simile

in monete conservate in confezioni di velluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

post-31626-0-02871000-1370539883_thumb.p

Questa, genuina, è presa da un noto manuale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Mi piacerebbe vedere la moneta completa, comunque mi sembra una normale patina iridescente che si forma, più o meno spesso, sulle monete d'argento sia antiche che moderne, suppongo dipenda dall'ambiente di conservazione.

post-18735-0-26596200-1370543568_thumb.j

post-18735-0-08077600-1370543635_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Concordo con Exergus....

bellissima reazione dell'argento...

se volete legre, qui c'è una precedente discussione con risposte esaustive

http://www.lamoneta.it/topic/46845-patine-multicolore-delle-monete-in-argento/page-2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65
...Possibile e allora, per quanto gradevole, sarebbe un arcobaleno "artificiale" ...?

Il Sisak Hoard conteneva degli argenteus con una particolare iridiscenza (la chiamano patina ma tale non è, almeno nel termine classico del termine).

... And the patina of the hoard coins was quite characteristic with a special rainbow iridescent toning. As a result, Jelocnik succeeded in reconstructing a large part of the hoard. In 1961 he published a catalogue of 1415 of the hoard coins (142 with photos’), estimated to be about 2/3rd of the total hoard...

Tratto da Forum Ancient Coins.

Eccone alcune, passate in vendita nel FAC:

post-3754-0-67696000-1370545595_thumb.jp

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

comunque, personalmente, lo trovo un effetto molto piacevole

Modificato da Afranio_Burro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

@@Exergus @@Illyricum65 monete a mio parere affascinatissime...!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Attenzione che le patine arcobaleno sono spesso fatte "in casa" per compiacere alcune tipologie di collezionisti. A mio avviso è alquanto dubbio che denotino la provenienza da una collezione antica, specie per le monete classiche.

Leggete questa discussione sulle "patine all'uovo". http://www.lamoneta.it/topic/105713-1-lira-1915-patina-di-3-colori/page-2?hl=uovo#entry1195719

:P

Modificato da Giov60
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

è pur vero che spesso anche le patine "regolari" sono fatte in casa..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

Il fondo delle mie pentole in acciaio, a volte, ha una cromia azzurrognola che tende all'arcobaleno straordinaria...

Ci sarà iridescenza e iridescenza... quella data dal tempo e da alcune condizioni chimico-fisiche e quella fatta in casa.

Sto cominciando a capire che le sorprese derivanti dall'avventurarsi sulla superficie di un denario Romano con un microscopio, sono del genere "passeggiata sul suolo lunare"... :blum:

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Io le trovo bellissime. Ne ho una che ha sviluppato questa iridescenza su una parte, mi piace molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×