Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
vathek1984

5 Pengo 1939 nell'Ungheria dell'ammiraglio Horty

Risposte migliori

vathek1984

Buonasera a tutti... :)

Vi vorrei presentare questa, a mio avviso, bella monetona emessa in Ungheria alla vigilia della II Guerra Mondiale.

Si tratta di un esemplare in argento da 5 pengo coniato nel 1939 in 408.000 esemplari, commemorativa dei 70 anni di Miklos Horty. La moneta pesa 25 grammi in argento '625 e possiede una storia decisamente interessante. Questa tipologia venne coniata anche nel 1938, in soli 50 esemplari.

Diritto: ritratto dell'Ammiraglio Horty in alta uniforme;

Rovescio: Stemma araldico dell'Ungheria.

dll1zr.jpg

jzuxhk.jpg

In primo luogo occorre ricordare come dopo la fine della I Guerra Mondiale l'Ungheria rimase un regno, ma con un piccolo particolare che la distingueva dagli altri stati monarchici...in breve, non c'era il Re ma un Reggente che governava al suo posto e questo ruolo era ricoperto dall'Ammiraglio Miklos Horty.

Horty si distinse nel corso della I Guerra Mondiale ed in patria era considerato come un vero eroe. Con l'indipendenza dell'Ungheria dall'Austria e la repressione di un tentativo di rivoluzione comunista, nel 1920 Horty prese il potere in qualità di Reggente ed evitò in ben due occasioni che il "vecchio" Re, che altri non era che Carlo I l'ultimo imperatore asburgico (1916-1918), potesse tornare sul trono. Ed anzi nel 1921 la dinastia degli Asburgo venne ufficialmente detronizzata e perse ogni diritto sul trono d'Ungheria.

Dopo questi eventi Horty venne ironicamente soprannominato come: "An Admiral without a navy in charge of a kingdom without a King”... :D

Horty governò pertanto l'Ungheria nel periodo compreso tra le due guerre mondiali e per quasi tutta la II Guerra Mondiale stessa. Con politiche fortemente conservatrici che lo portarono man mano ad avvicinarsi all'Italia fascista ed alla Germania nazista.

L'Ungheria entrò difatti a far parte dell'Asse e nel 1941 entrò in guerra. Nel 1944 tuttavia Horty venne detronizzato dagli stessi nazisti perchè in un discorso radiofonico aveva ufficialmente annunciato di voler concludere un armistizio, dopo che i sovietici erano ormai arrivati ad assediare Budapest.

Tenuto prigioniero in Baviera dai nazisti fino al termine delle ostilità, l'Ammiraglio venne successivamente liberato dagli americani e fu un testimone al Processo di Norimberga.

Morì in esilio nel 1957, dopo aver scritto un volume con le sue memorie.

m93s4i.jpg

(In questa immagine del 1936, vediamo l'Ammiraglio Horty in visita di stato in Italia con Vittorio Emanuele III)

Modificato da vathek1984
  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Nizza moneta. E grazie per la storia. (In particolare per la sua sopravvivenza fino al 1957--ne avevo idea.) Mi ha causato per qualche lettura. Che vita complicata, in modo complicato di un tempo.

Ho imparato i suoi resti furono finalmente tornato a paese e sepolti nuovamente in Ungheria nel 1993.

Nel suo libro Pageant of World Monete Commemorative, Thomas W. Becker chiama questo 1939 5-pengo pezzo la "Buona Fede" commemorativo e scrive: "Nel 1939, la scena politica in Europa rapidamente risposto al movimento nazista tedesco. Ungheria si è trovata nella posizione infelice di cercare di mantenere la sua dignità nazionale e il potere durante l'invasione. Questa moneta svolge un appello implicito al popolo ungherese a mantenere la fede nel Horthy degli anni passati ".

;) v.

---------------------------------------------

Nice coin. And thanks for the history. (Particularly about his surviving until 1957--I had no idea.) Caused me to some reading. What a complicated life, in so complicated a time.

I did learn his remains were finally returned home and reburied in Hungary in 1993.

In his book Pageant of World Commemorative Coins,Thomas W. Becker calls this 1939 5-pengo piece the “Good Faith” commemorative and writes: “In 1939, the political scene in Europe rapidly responded to the German Nazi movement. Hungary found itself in the unhappy position of trying to maintain its national dignity and power during the encroachment. This coin carries an implied plea to the Hungarian people to retain faith in the Horthy of past years.”

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lopezcoins

Magnifica moneta, realizzata dall'artista ungherese Lajos Beràn (1882 - 1943), il cui nome compare al dritto in basso.

Art Director della zecca di Budapest dal 1932, ha realizzato molte medaglie sportive, ma anche alcune monete: i 2 Pengo del 1935 e 1936 (KM 513, 514 e 515), i 5 Pengo del 1930, 1938 e 1943 (KM 512, 516 e 523).

http://en.wikipedia.org/wiki/Lajos_Ber%C3%A1n

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Si al diritto c'è il nome dell'incisore...che ha inciso veramente una bella moneta... :)

Sono contento che vi piaccia, che cosa ne dite dello stato di conservazione?

@@villa66...Horty fu l'unico capo di stato o di governo dell'Asse a sopravvivere alla II Guerra Mondiale così a lungo, occorre anche dire che a differenza degli altri ebbe responsabilità molto limitate, ed anzi ostacolò in più occasioni i piani dei nazisti...

Modificato da vathek1984

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Ooops, avevo dimenticato Hiroito in effetti...:D

Probabilmente è tipico di noi europei tendere a ricordare la II Guerra Mondiale attraverso Hitler e Mussolini e tralasciare il ruolo avuto dal Giappone e l'importanza del teatro bellico asiatico...per un americano la storia è diversa...;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

L'errore che spesso fanno gli americani--e ha la capacità di guidare me un po 'noci a volte--è vedere come la seconda guerra mondiale a partire dal 1941, quando gli Stati Uniti entrarono in guerra.

;)

--------------------------------------------------------

The mistake Americans often make—and it has the capacity to drive me a little nuts sometimes—is to see WWII as starting in 1941, when the U.S. entered the war.

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

It's the same thing in Italy, when we talk about WWI, that we call 15-18 war, instead of 14-18 war.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Horthy è stato, sicuramente, un personaggio controverso. Guidò una repressione spietata contro gli elementi comunisti nel suo paese, con metodi degni del peggori dittatore. Restaurò la monarchia abbattuta dopo la guarra, ma fu l'Intesa ad opporsi strenuamente al ritorno degli Asburgo nel paese ed Horthy dovette abbozzare, assumendo il ruolo di reggente. Col tempo, quel ruolo parve piacergli sempre di più :D

Si avvicinò all'Italia con i Protocolli Romani, che univano i paesi scontenti dei trattati di pace ma e, in seguito alla Germania, che le garantì di recuperare la Slovacchia Meridionale, l'Ucraina Carpatica e la Transilvania Settentrionale. Aderì al patto anticomintern e, in seguitò, entrò in guerra appoggiando l'invasione della Jugolsavia (ed ampliando, così, il territorio nella Vojvodina e nel Banato) e partecipando pienamente al'operazione Barbaraossa contro l'URSS. Inizialmente non perseguì un'ampia politica antisemita ma, contrariamente, a quanto si legge spesso, leggi razziali furono promulgate anche in Ungheria, in special modo per compiacere gli elementi fascisti all'interno di un governo che riuniva paternalismo, ultranazionalismo, ma anche, appunto, fascismo.

Gli ebrei divvevero una vera e propria merce di scambio per accattivarsi le simpatie tedesche ed ottenere i sopra citatai vantaggi.

A partire dal 1942, con la crescita dell'influenza degli elementi filonazisti, iniziarono le deportazioni di massa ed elementi ungheresi parteciparono attivamente agli stermini nei paesi occupati.

Con il volgere delle sorti della guerra a favore degli alleati, le deportazioni cessarono; Horthy iniziò a pensare ad una pace separata, con gli anglo-americani, ma con l'Armata Rossa alle porte di Budapest, l'arimistizio con l'Unione Sovietica era inevitabile ed Horthy lo offrì ai sovietici il 15/10/1944. Un colpo di stato guidato da Ferenc Szalasi e delle sue Croci Frecciate, sostenute dai nazisti pose fine al governo Horthy e lo sterminio degli ebrei ungheresi assunse le tragiche dimensioni, che conosciamo (180.000 morti). Il governo nazista in Ungheria, però, durò poco: Miklos-Danoi assunse il potere il 23/12 ed il 31/12 dichiarò guerra alla Germania, concludendo l'armistizio con l'Unione Sovietica il 20/01 dell'anno successivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

It's the same thing in Italy, when we talk about WWI, that we call 15-18 war, instead of 14-18 war.

And for us WWII is 1940-45 instead of 1939-45. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

bero anche se non è così comune chiamarla 40-45, mentre 15-18 è sinonimo di prima guerra mondiale o grande guerra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×