Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
 Faletro78

SAVOIA carlo emanuele III e IV

Recommended Posts

 Faletro78

salve a tutti. stamane ho avuto occasione di vedere in mano uno scudo nuovo da 6 lire ( credo .... ) di Carlo Emanuele III del 1757 e un 1/2 scudo del 1800 di Carlo Emanuele IV. purtroppo non posso postare immagini perche' le 2 monete non sono mie. mi e' stata chiesta una valutazione economica. io ho detto circa 650-700 x lo scudone da 6 lire ( buon BB in patina ) e 400 x il 1/2 scudo 1800 ( buon R/, meno bello il D/ con conio stanco, lieve patina, direi q.BB - BB ). ricordavo che il 1/2 scudo di C.E. IV e' abbastanza raro e ho proprio ora guardato nel catalogo on-line di Lamoneta ed e' riportata la data 1800 addirittura R3 ! e' corretto questo ? o e' troppo genorosa tale rarita' ? non arrabbiatevi, so che senza foto non e' facile ma se voleste pure gentilmente sbilanciarvi sulle valutazioni economiche da me date ve ne sarei grato. grazie x l'attenzione e 1 caro saluto ai simpatici piemontesi che trovo sempre a Verona.

Share this post


Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter

non è facile dare valutazioni senza nemmeno aver visto la moneta (come dicevi già tu..) ma se buone e se la tua valutazione è esatta il 1/2 scudo del 1800 a 400 euro lo compero io!!

...vale di più.... carlo emanuele III bisognerebbe vederla per dare la valutazione che potrebbe anche alzarsi un pelo, ma sicuramente 400 per carlo emanuele IV sono pochi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Faletro78

certo capisco le difficolta' nel dare giudizi senza foto. sul 1/2 scudo purtroppo aveva proprio sul busto 1 conio stanco, dando 1 giudizio secco e' non piu' di BB, ma sono di piu' x il q.BB. poi sai si parlava con questo amico-collezionista di valori ipotetici, lui non mi ha detto quanto le ha pagate o se le vende mi ha chiesto la valutazione e cosa ne pensavo. io x il 1/2 pensavo a R2, ma poi sul catalogo ho visto R3, e' davvero cosi' ? grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dux-sab

il 1800 è la data più rara anche per la doppia. alcuni la snobbano non essendo coniata sotto i savoia comunque almeno 700 euro credo che li valga.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umbarcano

Per ora posso solo dirti che il gigante 2004 lo segna come R.

Inasta nelle vendite n°1 del 2001 e n° 2 del 2002 lo segna come Raro .(n°1 BB+/qSpl € 900;n°2 BB+/qSpl €826).

Quello che posso dirti su 2 piedi ,bisognerebbe avere altri confronti per capire la reale rarità..

Saluti

certo capisco le difficolta' nel dare giudizi senza foto. sul 1/2 scudo purtroppo aveva proprio sul busto 1 conio stanco, dando 1 giudizio secco e' non piu' di BB, ma sono di piu' x il q.BB. poi sai si parlava con questo amico-collezionista di valori ipotetici, lui non mi ha detto quanto le ha pagate o se le vende mi ha chiesto la valutazione e cosa ne pensavo. io x il 1/2 pensavo a R2, ma poi sul catalogo ho visto R3, e' davvero cosi' ? grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Faletro78

non coniata sotto i Savoia ? come mai x piacere ? era gia' instaurato il potere napoleonico ? perdonate l'ignoranza di queste domande ma sto leggendo sul forum senza avere possibilita' di consultare libri, grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umbarcano

Le date 1799 e 1800 sono state coniate durante la Repubblica Subalpina con il ritorno di Napoleone dopo l'occupazione Austro-Russa.Periodo un pochino movimentato...

Io ad esempio non le snobbo per niente,dipende un po' dagli interessi che uno persegue...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umbarcano

Un po' di tempo fa comparve un bell'articolo su La Stampa qualche tempo fa che ho anche conservato da qualche parte, che parlava appunto di un incontro tra Napoleone ed il sovrano in cui la regina gli "regalò" l'ultimo collier..in pratica rimasero in braghe di tela.

E' una storia interessante quella di questo sovrano non certo portato per la corona ma anche sfortunato trovandosi al posto sbagliato nel momento sbagliato .

Vi intrattengo con un'ultimo aneddoto personale ;

qualche tempo fa andai a Roma a trovare un parente gesuita nella chiesa di Sant'Andrea al Quirinale ..per farla breve nella stanzuccia che mi aveva riservato come "ostello",alla belle meglio si intende,tra tutti i quadri appesi chi vedo? lui..con la tonaca gesuitica ed il teschio in mano ,mi sembrava famigliare come viso e che sorpresa trovare un altro piemontese proprio lì...infatti lui e la moglie,devotissimi,si prodigarono per ripristinare l'ordine dei gesuiti ,abolito sotto Napoleone ,facendone egli stesso parte negli ultimi anni della sua vita.Morì proprio lì ,semicieco,ed in quella chiesa è sepolto dietro l'altare.

Aneddoti storici,come dicevo

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dux-sab

concordo con un R.3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luca Vezzaro

Un po' di tempo fa comparve un bell'articolo su La Stampa qualche tempo fa che ho anche conservato da qualche parte, che parlava appunto di un incontro tra Napoleone ed il sovrano in cui la regina gli "regalò" l'ultimo collier..in pratica rimasero in braghe di tela.

E' una storia interessante quella di questo sovrano non certo portato per la corona ma anche sfortunato trovandosi al posto sbagliato nel momento sbagliato .

Vi intrattengo con un'ultimo aneddoto personale ;

qualche tempo fa andai a Roma a trovare un parente gesuita nella chiesa di Sant'Andrea al Quirinale ..per farla breve nella stanzuccia che mi aveva riservato come "ostello",alla belle meglio si intende,tra tutti i quadri appesi chi vedo? lui..con la tonaca gesuitica ed il teschio in mano ,mi sembrava famigliare come viso e che sorpresa trovare un altro piemontese proprio lì...infatti lui e la moglie,devotissimi,si prodigarono per ripristinare l'ordine dei gesuiti ,abolito sotto Napoleone ,facendone egli stesso parte negli ultimi anni della sua vita.Morì proprio lì ,semicieco,ed in quella chiesa è sepolto dietro l'altare.

Aneddoti storici,come dicevo

Grazie per questi ricordi che offrono spunti di approfondimento storico.

Quanto alla discussione in oggetto, abbiamo l'esempio classico della pressoché impossibilità di avere un quadro condiviso relativo alle rarità delle monete. Esistono variazioni a volte imbarazzanti. Passare da R a R3 lascia davvero allibiti. Io ormai ci ho rinunciato.

In relazione alle perizie, invece, pur non volendo in alcun modo esprimere giudizi, se non leggeri, dato che non abbiamo immagin a disposizione, scenderei di qualche euro sulla quotazione dello scudo. Recentemente i prezzi mi sembrano più bassi, specie per anni non rarissimi come questo. Al contrario, in accordo con le considerazioni di Silvioe @@dux-sab aumenterei abbondantemente la stima della seconda. Diciamo che ridistribuirei le poste a somma totale quasi invariata.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umbarcano

Montenegro '92 R

Gigante 2007 R

Montenegro 2011 R3

e qui ho finito che serve a poco o nulla

Curiosamente cercando sul listino Ratto della Curatolo(1971)vi è soltanto un mezzo scudo del 1799 ed è segnalato R3,probabilmente non sono rarità assolute

Share this post


Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter

sono rari, ma si vedono spesso nelle aste, il conio stanco è normale, battuti malissimo e con bassissimi rilievi, graffi di conio quasi sempre presenti... rari sono trovarli perfetti!!!

comunque ad occhio ( e come fare senza vederlo?) direi sotto i 1000 ma in media fra 700 od 800...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umbarcano

Per la cronaca

nel 2008 la Varesi 52 si distingue per ben 3 esemplari di mezzo scudo : anno 1798 coservazione BB venduto a 1000€ e qFDC a 4000€;

anno 1799 conservazione MB/BB a €500(+diritti 15%)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Faletro78

ringrazio tutti x le numerose informazioni sia di valutazioni ( senza foto e' una scomessa.... scusate ma al momento la situazione e' tale ) che di storia. non escludo vista l'amicizia che mi lega al proprietario di poter fare delle foto la prossima settimana che pero' potro' inviare solo via mail a chiunque di voi sia interessato a vederle. parlo di visione al semplice scopo di parlare di monete e non x venderle poiche' il proprietario penso voglia tenerle. chi vuole lasciarmi in mp la sua mail cerchero' a breve di farli avere le foto, grazie ancora, saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umbarcano

No ma al giorno d'oggi si cambia idea facilmente ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Faletro78

tutto puo' essere. sicuramente conosco alcune medievali del triveneto che li farebbero immediatamente cambiare idea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

picchio

Il mezzo scudo del 1800 è una moneta di grande rarità, Curatolo prima parte n.3 in Spl/Fdc fece 580.000 £. l'esemplare di miglior qualità a me noto (non mi è chiaro dove ha cercato Umbarcano con :"Ratto della Curatolo(1971)vi è soltanto un mezzo scudo del 1799 ") .

Poi ne è passato un secondo esemplare dopo parecchi anni da Varesi nel 1997 asta 26 n. 139 per £. 2.100.000 ma non regge il confronto con l'esemplare Curatolo.

Dopo questi due passaggi ne ricordo solo altri tre in aste varie di cui uno in q.BB. Quindi R3 è certamente un indice di rarità attentibile. Il conio è di poco rilievo sui piani e molto soggetto, pertanto, a consunzione. Sebbene viviamo con la paranoia della conservazione è una moneta che manca nella stragrande maggioranza delle collezioni Sabaude, ed il fatto sia stato coniato durante la Repubblica Subalpina ha poco peso per chi colleziona i Savoia, dato che, comunque l'effige di C.E. IV è inequivocabile.

400 euro è una stima ridicola, e l'acquisterei senza neppure vedere la moneta.

Lo scudo da 6 lire di Carlo Emanuele IV 1757 al contrario è comune, l' ho acquistato nel 2012 in splendido per 1.200 euro e non pagherei un BB a 700.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Faletro78

grazie anche a Picchio per le informazioni cosi' complete. e pensare che pur sapendo che si tratta di moneta rara ( il 1/2 scudo ) a intuito vista la larghezza del modulo ( colpa della passione per le piastre.... ) e la conservazione piu' di BB avrei voluto avere in collezione potendo scegliere lo scudo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

picchio

@@sixtus78

Si comprano o scelgono le monete che piacciono non necessariamente le più rare o di maggior valore. Al mezzo scudo 1800 "stia sotto" e non se lo faccia scappare che può tornarle buono in una trattativa o scambio.

Regno di Sardegna Carlo Emanuele III Re di Sardegna (1730-1773)

Scudo nuovo da 6 lire 1757 Torino Argento grammi 35,132 diametro 43,35 mm

D/ CAR•EM•D•G•REX•SAR•CYP•ET•IER• busto drappeggiato e corazzato, a s.; sotto, nel giro, 1757.

Rv: DVX• SABAVD• ET• MONTISFER• PRINC• PEDEM•&• stemma coronato circondato dal Collare dell’Annunziata Contorno foglie in rilievo ↓

Moneta non comune.

MIR 946C, CNI 144, Spaziani Testa 84, Davenport 1494

Edited by picchio

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Faletro78

grazie del consiglio. giusto: si prendono quelle monete che ci piacciono ed emozionano. il proprietario e' collezionista interessato ad altro ma non immune dal considerare e stimare anche altre monete fuori dal suo tema preferito. gli scambi si fanno quando c'e' buon materiale x entrambe le parti e al momento purtroppo il caso non e' questo.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Faletro78

be che dire.... lo scudo da me visto ieri non era certo cosi' purtroppo.... gran bella patina oltre tutto il resto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umbarcano

Il mezzo scudo del 1800 è una moneta di grande rarità, Curatolo prima parte n.3 in Spl/Fdc fece 580.000 £. l'esemplare di miglior qualità a me noto (non mi è chiaro dove ha cercato Umbarcano con :"Ratto della Curatolo(1971)vi è soltanto un mezzo scudo del 1799 ") .

Poi ne è passato un secondo esemplare dopo parecchi anni da Varesi nel 1997 asta 26 n. 139 per £. 2.100.000 ma non regge il confronto con l'esemplare Curatolo.

Dopo questi due passaggi ne ricordo solo altri tre in aste varie di cui uno in q.BB. Quindi R3 è certamente un indice di rarità attentibile. Il conio è di poco rilievo sui piani e molto soggetto, pertanto, a consunzione. Sebbene viviamo con la paranoia della conservazione è una moneta che manca nella stragrande maggioranza delle collezioni Sabaude, ed il fatto sia stato coniato durante la Repubblica Subalpina ha poco peso per chi colleziona i Savoia, dato che, comunque l'effige di C.E. IV è inequivocabile.

400 euro è una stima ridicola, e l'acquisterei senza neppure vedere la moneta.

Lo scudo da 6 lire di Carlo Emanuele IV 1757 al contrario è comune, l' ho acquistato nel 2012 in splendido per 1.200 euro e non pagherei un BB a 700.

Grazie Picchio ,sono stato parziale ed inesatto ,nella Curatolo entrambi gli esemplari (n°2 anno 1799 a £ 560.000 e n°3 1800 a £680.000) sono catalogati R3 .

Per ingraziarmi il perdono posto foto .Saluti

post-8543-0-31635400-1372350378_thumb.jp

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

paulby

Grazie Picchio ,sono stato parziale ed inesatto ,nella Curatolo entrambi gli esemplari (n°2 anno 1799 a £ 560.000 e n°3 1800 a £680.000) sono catalogati R3 .

Per ingraziarmi il perdono posto foto .Saluti

Carlo Emanuele IV è un sovrano misconosciuto, solo le monete ogni tanto lo riportano all'attenzione..........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.