Jump to content
IGNORED

Medaglie napoletane: differenze di peso.


Recommended Posts

E' pur vero che in una medaglia napoletana non viene preso in considerazione il peso di un tondello, è pur vero che non c'erano decreti che stabilivano il peso e che tutto era regolato in base alla disponibilità di metallo di quel momento, ma guardate queste due medaglie napoletane del 1871. Pur essendo uguali hanno una differenza di peso e spessore davvero eclatante.

La prima, quella in conservazione eccezionale, pesa 153 grammi.

La seconda, quella con le macchioline di ossido, pesa ben 244 grammi.

industriemarittimeinita.th.jpg

industriemarittimeinita.jpg

http://imageshack.us/photo/my-images/209/industriemarittimeinita.jpg/

industriemarittimeinita.th.jpg

industriemarittimeinita.jpg

Link to comment
Share on other sites


E' pur vero che in una medaglia napoletana non viene preso in considerazione il peso di un tondello, è pur vero che non c'erano decreti che stabilivano il peso e che tutto era regolato in base alla disponibilità di metallo di quel momento, ma guardate queste due medaglie napoletane del 1871. Pur essendo uguali hanno una differenza di peso e spessore davvero eclatante.

La prima, quella in conservazione eccezionale, pesa 153 grammi.

La seconda, quella con le macchioline di ossido, pesa ben 244 grammi.

Medaglie … molto interessanti! Probabilmente, pur riportando identica data, sono state prodotte in momenti diversi.
Due coni diversi e se non intervieni subito, anche la prima si colorerà di verde. Vedo sul lato sinistro del D/ e su quello dx in basso del R/ (… forse mi sbaglio) un principio iniziale di ossidazione.
Scusami ... non volevo scriverlo perché non sono la persona giusta per dirti cosa fare, ma se fossi in te le proteggerei subito con uno spesso strato di cera micro cristallina. Spero che tu l'abbia già fatto! E' un vero peccato se dovessero cedere in qualità.
Edited by Sanni
Link to comment
Share on other sites


Medaglie … molto interessanti! Probabilmente, pur riportando identica data, sono state prodotte in momenti diversi.
Due coni diversi e se non intervieni subito, anche la prima si colorerà di verde. Vedo sul lato sinistro del D/ e su quello dx in basso (… forse mi sbaglio) un principio iniziale di ossidazione.
Scusami ... non volevo scriverlo perché non sono la persona giusta per dirti cosa fare, ma se fossi in te le proteggerei subito con uno spesso strato di cera micro cristallina. Spero che tu l'abbia già fatto! E' un vero peccato se dovessero cedere in qualità.

Grazie mille per il consiglio, la macchiolina c'è ma ti posso assicurare che è così da circa sette anni. Nel caso in cui dovesse espandersi di un solo millimetro proverò a seguire il tuo consiglio. :good:

Link to comment
Share on other sites


Non sono esperto sulle medaglie ma dalla mia piccola esperienza in questo campo ho notato spesso la differenza di peso anche se con stessa data in più tipologie e Paesi soprattutto prima del '900 dopo è molto più difficile.

Come ha scritto Sanni ho letto di medaglie riconiate in diversi anni anche molto vicini fra loro , esempio delle Francesi commemorative della vita di Napoleone I riconiate più volte nel XIX secolo. Bisognerebbe fare delle ricerche approfondite per capire quale è stata coniata prima o quale più rara cosa non facile se non viene riportato l'autore dei coni o chi l'ha emesse.

Link to comment
Share on other sites


Se ne parlava anche in una recente discussione con @@Sanni per la medaglia di Ferdinando IV per il ritorno a Napoli

http://www.lamoneta.it/topic/96944-medaglie-napoletane-e-siciliane-dalle-aste/page-20

al post 298 e facevo notare che anche le mie avevano pesi simili ,quindi potrebbe essere che siano state fatte in momenti

diversi ma dai medesimi coni.

Ritornando a questa medaglia anche la mia pesa 250 g circa e sarebbe interessante capire , all'interno della rarità della medaglia , l'ulteriore rarità del tondello.

Gian

Link to comment
Share on other sites


Se ne parlava anche in una recente discussione con @@Sanni per la medaglia di Ferdinando IV per il ritorno a Napoli

http://www.lamoneta.it/topic/96944-medaglie-napoletane-e-siciliane-dalle-aste/page-20

al post 298 e facevo notare che anche le mie avevano pesi simili ,quindi potrebbe essere che siano state fatte in momenti

diversi ma dai medesimi coni.

Ritornando a questa medaglia anche la mia pesa 250 g circa e sarebbe interessante capire , all'interno della rarità della medaglia , l'ulteriore rarità del tondello.

Gian

Interessante anche la tua, non pensavo che pesava 250 grammi, tutte quelle che ho visto fino ad ora hanno spessore simile alla prima, cioè sui 150 - 160 grammi.

Non è possibile purtroppo capire quale è stata coniata per prima e quale dopo. Si tratta di coniazioni originali dell'epoca ma è probabile che siano state coniate nell'arco di qualche mese. Anche per le monete è la stessa cosa in fondo, le piastre del 1805 ad esempio, vennero coniate per tutto il 1805 e fino al gennaio 1806. La medaglia è la stessa cosa, a volte capitava che dopo aver coniato un certo numero di medaglie si provvedeva a distanza di mesi a riconiarne altre uguali con lo stesso conio allo scopo di farne dono a personaggi illustri o personalità in visita in quella determinata città o nazione.

Link to comment
Share on other sites


Ne abbiamo parlato altre volte che la medaglia , non essendo legata a decreti di circolazione , poteva essere coniata con tondelli di peso diverso.

La cosa strana è trovare medaglie dello stesso peso e quindi si puo' ipotizzare che ci siano stati blocchi di coniazione e non coniazioni occasionali, anche perchè credo che per far muovere un macchinario per coniare pochissime medaglie avesse un costo importante.

Gian

Edited by giangi_75it
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.