Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Newton

Numismatica e filatelia

Molti associano queste due passioni, eppure, mentre le monete mi affascinano, non riesco a lanciarmi coi francobolli.

Oggi su internet ho visto 4 splendide emissioni di dentellati inglesi dedicate ciascuna a uno dei regni (Inghilterra Galles, Scozia e Irlanda) e mi sono detto: "perchè non cominciare una bella collezione di francobolli inglesi?"

Eppure...non so...i francobolli mi sembrano avviati a un lento e inesorabile tramonto, ormai chi spedisce lettere appiccicandoci sopra un francobollo? Mi sembrano ormai degli oggetti fabbricati e venduti solo per il collezionismo, fine a se stesso, mentre le monete hanno e avranno ancora una storia.

Del resto non mi sento nemmeno di sposare l'opinione categorica di chi attribuisce a priori alla moneta una dignità superiore al francobollo.

Cosa ne pensano i forumisti? Soprattutto quelli che alla collezione numismatica affiancano una collezione filatelica. B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Posso darti ragione sul fatto che oggi i francobolli sono sempre meno usati, la posta tradizionale essendo ormai quasi soppiantata da altre forme di comunicazione.

Certe scelte recenti poi (vedi francobollo per i diciottenni) non mi sembrano fatte per avvicinare i giovani all'argomento quanto piuttosto per demotivare i vecchi collezionisti; quanto ai diciottenni so di due (fidanzati) lei ha già ricevuto e venduto a 500€ il suo francobollo, lui lo sta aspettando, ma le quotazioni sono in calo :(

Ma se parliamo del francobollo e della posta come documento storico del passato e come tramite per l'approfondimento di tematiche storico-sociali c'è la possibilità di impostare collezioni che nulla hanno da invidiare a quelle numismatiche (anche come costi).

Proprio nel trascorso fine settimana ho visitato a San Marino una mostra di storia postale dell'antica Repubblica, con pezzi risalenti al 1360 (lettera di Paolo da Montefeltro ai capitani Reggenti) e altre fascinose testimonianze quali documenti dell'invasione napoleonica, rapporti tra San Marino e gli altri Stati italiani, in particolare Stato Pontificio e Regno d'Italia e molto altro ancora (anche monete del primo periodo della monetazione sanmarinese).

In conclusione, pur non essendo collezionista, ritengo che i due campi possano tranquillamente convivere con ampio profitto, come del resto credo avvenga per molti utenti del forum.

ciao.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao sono collezionista di francobolli a tempo perso....

i francobolli non mi attraggono come le monete ma del resto quando si parla di collezionismo si va sempre sul soggettivo.

quando vedo francobolli che mi piacciono li acquisto, ho francobolli con raffigurati personagi famosi della tv, cinema ,sport, francobolli italiani e foglietti dei più svariati. tutti pezzi che messi insieme non hanno un senso.. però mi piacciono e ogni tanto mi piace guardarli.

mi accontento di poco :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

al massimo mi concedo di acquistare banconote o documenti antichi ma i francobolli nn mi suscitano alcun interesse

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

io collezzionavo francobolli tanti anni fà anche loro raccontano : con le loro date ed immagini bellissime raffigurano eventi tragici e felici commemorativi della storia sia del nostro paese che di altri , Ritengo la Numismatica e Filatelia due sorelle di sangue alla pari sia in fatto di pezzi pregiati e di costi in grado di dare le stesse senzazioni e soddisfazioni di chi le possiede ( e comunque verissimo che sono fattori sogettivi) infatti questo e il mio pensiero ;)

Modificato da flakin

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sposo perfettamente il pensiero di Flakin. La mia prima passione collezionistica sono proprio stati i francobolli, anche se sempre collezionati in modo piuttosto amatoriale sin da ragazzino. Negli ultimi anni la passione filatelica era scemata rimanendo nettamente soppiantata da quella numismatica, ma in seguito il risveglio dell'istinto collezionistico mi ha portato a un riavvicinamento anche alla filetelia, e così ho finalmente inizato a collezionare in modo un pò serio la repubblica (mentre col regno sono ancora piuttosto indietro). Forse la filatelia ha risentito di certe scellerate politiche, non solo degli ultimi anni, che hanno portato i collezionisti ad allontanarsi, ma rimane sempre un hobby molto affascinante e che non ha assolutamente nulla da invidiare alla numismatica. E poi, da quando ho letto che anche Elisabetta Canalis è un'appassionata filatelica mi sono entusiasmato ancor di più :wub:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

E poi, da quando ho letto che anche Elisabetta Canalis è un'appassionata filatelica mi sono entusiasmato ancor di più  :wub:

122182[/snapback]

Ciao Paolino,

condivido perfettamente il tuo pensiero,a me piacerebbe scambiare non solo francobolli con la Canalis... :P :D

Saluti da Max65 ;)

Modificato da max65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I francobolli sono stati il mio primo vero amore (se escludiamo la raccolta di etichette dell'acqua minerale).

Ritengo che la filatelia, quella VERA e non quella dei francobolli dei diciottenni, possa "raccontare" forse ancora di più (non uccidetemi, è una mia opinione :) ) della numismatica: da dove è partita una busta, perchè c'è un dato timbro o una data sovrastampa, da chi a chi...

E' ovvio che la filatelia sia stato trucidata dalla tecnologia..fax,email,sms... in più certi commercianti hanno dato del loro per offuscare la filatelia con meri oggetti da collezione che di filatelico non hanno nulla.

comunque posso assicurare che la filatelia può suscitare ancora emozioni e interesse! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che le nuove tecnologie siano pian piano soppiantando i tradizionali metodi di affrancatura secondo me in futuro potrebbero causare un grande aumento dell'interesse verso il vecchio, caro francobollo... provate a immaginare tra un secolo, quando i francobolli non si useranno più, e saranno al massimo relegati al ruolo di emissioni per collezionisti, e pensate l'interesse che potrebbe suscitare la storia postale del 2000, che rappresenterebbe l'ultimo esempio di uso del francobollo per affrancatura... io per non saper ne leggere ne scrivere sto conservando tutte le buste affrancate che riesco a trovare in ottime condizioni... sì, lo so, tra un secolo io non ci sarò più, ma almeno lascerò qualcosa di interessante ai miei eredi :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?