Jump to content
IGNORED

1 lira 1863 con 3 volte FKRT sul bordo


Recommended Posts

giuseppe zuccoli

Questa sera stavo rigirando tra le mani 1 lira 1863 MI che ho preso da poco e per valutare il suo stato di salute le ho guardato il bordo con la lente (senza occhiali da vicino sono un po' cieco) e sorpresa ho notato che i FERT non erano FERT ma tutti e tre FKRT. Vi risultano anomalie del genere sulla lira ? Sulle 2 lo sapevo ma sulla moneta da 1 LIRA Valore di Milano no. Se vi interessa prossimamente faccio la foto ora al volo non riesco. In ogni caso posso garantire che il K è estremamente chiaro e non imputabile ad una strana usura. Dei tre FKRT due sono palesi uno purtroppo un po'consunto ma si capisce bene che anche quello è K per il resto solite stelline e nodi. Spero che la questione vi interessi così io risolvo un mio enigma e arricchiamo di un'altra curiosita' il mondo delle varianti (anche se a molti non interessa) Grazie del Vostro tempo

Link to post
Share on other sites

Come hai già detto tu, questo tipo di curiosità si riscontra anche sui pezzi da 2 lire di Vittorio Emanuele II ed anche sui suoi scudi. La particolarità è che siano FKRT tutte e tre le scritte in incuso e non solo una o due. Personalmente non ho mai visto un esemplare come il tuo ma, come nei casi ad 1 o 2 FKRT, li ritengo delle curiosità.

Link to post
Share on other sites

giuseppe zuccoli

Vi allego la foto del FKRT. Anche se è una curiosità è piacevole sapere di avere una moneta quasi unica!!! In ogni caso tecnicamente come si spiegano queste singolarità, se è stato commesso un errore durante il conio dovrebbero girare un certo numero di monete con la stessa carateristica fa parte di un calcolo probabilistico.post-36768-0-09652700-1378284394_thumb.j

Link to post
Share on other sites

Un errore probabilmente dovuto ad una consumazione, deformazione o rottura per usura della lettera E sulla ghiera, non conoscevo neanche io questo errore sulla liretta, ne conoscevo sulle due lire o sugli scudi come detto da @@Ricca770.

direi anche io una semplice curiosità.

Link to post
Share on other sites

Paolino67

Sono difetti piuttostro comuni, checchè se ne pensi. Non sono certamente dovuti ad errati montaggi delle ghiere, ma semplicemente alla rottura od usura delle stanghette della E, causate da un uso massivo. Sono curiosità e nulla più, per me nemmeno particolarmente interessanti; ben diverso il discorso di erronei montaggi della ghiera che causano errori tipo rosette nel bel mezzo dei FERT oppure FERT, nodi e rosette in sequenza errata, questo sì rari, e che testimoniano un errore a monte, e non solo un banale uso eccessivo delle attrezzature.

Link to post
Share on other sites

gallo83

@@Paolino67 infatti l'fkrt è sullo stesso piano a mio avviso delle monete su cui l'impronta di conio non più appunto di primo conio lascia un rilievo meno impresso....sempre di usura del materiale di coniazione si parla ;)

Link to post
Share on other sites

vathek1984

Ciò nonostante rimane una curiosità da tenere in collezione quando capita, nel senso che non pagherei nulla in più per averla rispetto al normale prezzo della moneta, tuttavia una volta in collezione tendo a distinguerla da una moneta normale...

E' anche un pò una scusa per allargare la collezione in effetti.. :P

Edited by vathek1984
Link to post
Share on other sites

giuseppe zuccoli

Salve vi ringrazio per gli interventi la cosa che non riesco a capire perchè questa singolarità non è mai stata segnalata mentre per altre monete tipo le 2 lire o le quadrighe sono note e segnalate nei cataloghi? Ripeto ragionando da un punto di vista statistico se questi FKRT sono causati da un conio sfatto dovrebbero essercene un numero quantificabile in percentuale e su tutte le monete e ancor più mi lascia perplesso il fatto che sia triplo.Non ho la conoscenza tecnica per fare affermazioni precise ma ragiono statisticamente .Grazie ancora per il Vostro tempo

Link to post
Share on other sites

Paolino67

Queste difetti/curiosità sono segnalati sui cataloghi di settore da alcuni anni, precedentemente non li aveva mai filati nessuno. Non esiste alcun studio ad appurare quante monete esistano o se sia un difetto piò raro sui 5 lrie piuttosto che sulle 2 o 1 lira, proprio perchè sarebbe come voler appurare quanti palanconi di Umberto I hanno i raggi della stelletta al rovescio evanescenti (o se sono più rari negli esemplari del '93 o del '94), difetto paragonabile a quello dei FKRT, come qualsiasi altro causato da eccessiva usura delle attrezzature. Il taglio delle monete poi è una parte che ben pochi osservano con attenzione, tanto che molte volte mi è capitato di leggere o sentire di qualcuno che ha trovato monete con FEKT che giacevano da anni in collezione e a cui non aveva mai badato prima. La gente poi, che segue pedissequamente e acriticamente quello che scrivono i cataloghi, va a cercare i FKRT solo ed esclusivamente sui tagli segnalati a catalogo, cosa assurda, perchè il tipo di difettosità, per sua stessa concezione, può evidenziarsi in qualsiasi moneta di quel periodo che abbia i FERT!!

Ecco perchè solo apparentemente sulle lirette i FKRT risultano meno comuni, cosa tutta da appurare, proprio perchè nessuno è mai andato a fare uno studio statistico su questi difetti e ci si basa solo su quanto scrivono i cataloghi (che a loro volta mai hanno fatto uno studio statistico!).

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.