Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
nontorno

Il mistero delle serie divisionali non ufficiali

Risposte migliori

nontorno

Apro questo thread non avendo trovato informazioni a riguardo, se l'argomento è stato trattato chiedo venia.

Anche se non amo le Serie Divisionali della Zecca, un collezionista della Lira non può non confrontarsi con questa realtà.

Magari la questione che pongo sarà una banalità ma sicuramente potrà soddisfare la curiosa ignoranza di qualche altre utente che magari neanche si è mai posto il problema.

Le Lire della Repubblica Italiana sono state emesse in serie divisionale per gli anni 1968,1969, 1970 e poi dal 1980 al 2001, è corretto?

Tra gli anni 1971 e 1979 queste emissioni sono state interrotte dalla Zecca ma esistono sul mercato delle serie divisionali di quegli anni, imbustate suppongo da privati. Giusto? Il mistero è proprio questo...chi ha prodotto queste serie divisionali? Teoricamente potrebbero essere state prodotte da chiunque, ma pongo questa domanda perchè, nella mia poca esperienza, mi è capitato di vedere queste serie di fatto, tutte uguali, quasi come se prodotte dallo stesso soggetto.

Altre domande che pongo ai saggi del forum:

  • chi ha deciso, qual è stata la scintilla che ha fatto iniziare nel 1968 la produzione delle serie divisionali? Esiste della documentazione in tal proposito?
  • Perchè negli anni tra il 1971 ed il 1979 tali emissioni sono state interrotte?
  • Le serie divisionali non ufficiali di quegli anni a detta della vostra esperienza, che quotazioni hanno? Hanno valore come la somma del valore le singole monete? Si può andare sicuri sul FDC o si possono trovare sgradite sorprese?

Grazie in anticipo per le tante risposte che riceverò! :pardon:

Modificato da nontorno
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Non sono un saggio del forum... :nea:

però posso dirti che queste cosiddette serie private, a volte non contengono monete fdc. Ricordo che una volta dentro una serie 1971, trovai la 10 lire che era del 1973 ( tanto la dovevo tagliare per mettere le monete sciolte nell'album). Di norma le trovi quotate tra i 3-5 euro per tutti gli anni. Non pagarle di più ( a dire il vero 5 euro per me sono pure troppi). Non sono prodotte da un solo soggetto, puoi vederlo dalle diverse "confezioni" e cartoncini allegati, dove la descrizione della moneta non corrispone (a volte) con la sua posizione nella busta sigillata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antoniofoggia

"Si può andare sicuri sul FDC o si possono trovare sgradite sorprese?"

Se per FDC si intende non circolate, di sicuro non sono circolate, ma ciò non toglie che a volte le monete di bronzital (20 e 200 lire) spesso sono ridotte piuttosto male, forse a causa della qualità della plastica non eccelsa. Ma ciò vale anche per certe divisionali della Zecca, in particolare 1980 e 1981. Ma per il prezzo, quasi irrisorio, che costano le seriette private, si può chiudere un occhio ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mfiumani

concordo con quanto detto prima, anche io le ho prese x pochi ero (credo 2 l'una), per il fatto che sembrino tutte uguali credo che sia dovuto al fatto che i "privati" abbiano copaito cartoncini e buste delle precedenti 68 e 69, la zecca quando a ricominciato le emissioni ha infatti cambiato le confezioniinserendoli nelle buste tipo lettere gialle e blu, per cambiarle di continuo fino alle ultime, credo che il marketing della zecca abbia avuto molti ritocchi, un esempio ne è anche il look delle 500 lire commemorative, passando dalla bustina in plastica di marconi, al cartoncino di michelangelo, i plasticoni blu e bianchi di virgilio le plasticacce degli anni 80 ( musica, atletica) ai cartoncini degli anni 90 fino ai cofanetti....rendendo quasi impossibile l' inserimento in album o in vetrine....altre zecche europee hanno tenuto lo stesso look per tutte le emissioni pre euro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nontorno

. Ma per il prezzo, quasi irrisorio, che costano le seriette private, si può chiudere un occhio ;)

concordo con quanto detto prima, anche io le ho prese x pochi ero (credo 2 l'una), per il fatto che sembrino tutte uguali credo che sia dovuto al fatto che i "privati" abbiano copaito cartoncini e buste delle precedenti 68 e 69, la zecca quando a ricominciato le emissioni ha infatti cambiato le confezioniinserendoli nelle buste tipo lettere gialle e blu, per cambiarle di continuo fino alle ultime, credo che il marketing della zecca abbia avuto molti ritocchi, un esempio ne è anche il look delle 500 lire commemorative, passando dalla bustina in plastica di marconi, al cartoncino di michelangelo, i plasticoni blu e bianchi di virgilio le plasticacce degli anni 80 ( musica, atletica) ai cartoncini degli anni 90 fino ai cofanetti....rendendo quasi impossibile l' inserimento in album o in vetrine....altre zecche europee hanno tenuto lo stesso look per tutte le emissioni pre euro...

E' stata una piccola emozione, sicuramente fosse stata una serie divisionale ufficiale avrei fatto più fatica... Ma, nel suo piccolo, anche il mettere le mani in senso distruttivo a questa piccola serie non ufficiale che però ho da parte da 15 anni ha avuto un suo impatto emozionale :blum:

Taglio%20Serie%201975_.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lopezcoins

Perchè negli anni tra il 1971 ed il 1979 tali emissioni sono state interrotte?

A causa della cosiddetta "crisi degli spiccioli", per cui la zecca non fu autorizzata a coniare moneta corrente per serie riservate ai collezionisti. Tutti gli sforzi dovevano essere concentrati per l'emissione di circolante. In quegli anni furono emessi i famosi miniassegni da parte di istituti privati. In alternativa, i commercianti, che non disponevano di sufficienti monete metalliche da 50, 100 e 200 lire, utilizzavano cioccolatini, cerotti e biscotti per dare il resto ai propri clienti.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alan

Voglio ringraziare nontorno per aver avviato questa discussione, secondo me, IMPORTANTE, qualora si approfondissero per bene questi quesiti.

Non nascondo che dopo aver letto questo contributo sono andato subito a leggere l'elenco delle serie della zecca sul Gigante 2013.

Mai, ci avevo fatto caso perchè non le colleziono, le serie.

Ma adesso me ne è venuta voglia, dato peraltro il prezzo esiguo che avete segnalato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nontorno

Voglio ringraziare nontorno per aver avviato questa discussione, secondo me, IMPORTANTE, qualora si approfondissero per bene questi quesiti.

Grazie! Sarà il mio modo di essere ma mi ha sempre incuriosito il perchè, delle cose!

A causa della cosiddetta "crisi degli spiccioli", per cui la zecca non fu autorizzata a coniare moneta corrente per serie riservate ai collezionisti. Tutti gli sforzi dovevano essere concentrati per l'emissione di circolante. In quegli anni furono emessi i famosi miniassegni da parte di istituti privati. In alternativa, i commercianti, che non disponevano di sufficienti monete metalliche da 50, 100 e 200 lire, utilizzavano cioccolatini, cerotti e biscotti per dare il resto ai propri clienti.

Mi incuriosisce moltissimo questo fatto, ma non riesco a trovare informazioni a riguardo, se non questo numero della "Domenica del Corriere" in vendita sulla baia

$(KGrHqJ,!gwE8NWumGjnBPFdUIUGNQ~~60_58.J

Hai ulteriori informazioni a riguardo? Quale è stato presumibilmente il motivo di questa crisi?

Abbiate pazienza, sono come i bambini nella fase del perchè!

:rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Della crisi degli spiccioli negli anni 70, se ne è parlato diverse volte qui nel forum; comunque, riassumendo , in quel decennio con la diffusione di apparecchi automatici a moneta (flipper, juke-box, cabine del telefono che accettavano monete e gettoniere varie dei primissimi videogiochi) e non dimentichiamo i mezzi pubblici (si pagava in contante al vetturino, 50 lire) che immobilizzavano una enorme quantità di spiccioli, coniugata con delle tirature non adatte alle esigenze della Nazione, fecero sì che le monete da 50 e 100 lire(le più usate, la 200 fu introdotta solo nel 1977, proprio per dare un taglio più alto e aiutare la circolazione) si facevano rade e quindi ci fu l'invenzione dei famigerati mini-assegni da parte delle banche.

Solo successivamente alla fine del decennio (78-79) ci furono tirature molto massicce di monete da 50 e 100, 200 e i mini assegni sparirono dalla circolazione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antoniofoggia

Voglio ringraziare nontorno per aver avviato questa discussione, secondo me, IMPORTANTE, qualora si approfondissero per bene questi quesiti.

Non nascondo che dopo aver letto questo contributo sono andato subito a leggere l'elenco delle serie della zecca sul Gigante 2013.

Mai, ci avevo fatto caso perchè non le colleziono, le serie.

Ma adesso me ne è venuta voglia, dato peraltro il prezzo esiguo che avete segnalato.

Volevo far presente che il prezzo è esiguo solo per le seriette dei privati. Per le serie ufficiali della Zecca, il prezzo è, per molte, tutt'altro che esiguo :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Volevo far presente che il prezzo è esiguo solo per le seriette dei privati. Per le serie ufficiali della Zecca, il prezzo è, per molte, tutt'altro che esiguo :D

E infatti qui si parla, come dice il titolo della discussione, delle serie non ufficiali :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

A causa della cosiddetta "crisi degli spiccioli", per cui la zecca non fu autorizzata a coniare moneta corrente per serie riservate ai collezionisti. Tutti gli sforzi dovevano essere concentrati per l'emissione di circolante. In quegli anni furono emessi i famosi miniassegni da parte di istituti privati. In alternativa, i commercianti, che non disponevano di sufficienti monete metalliche da 50, 100 e 200 lire, utilizzavano cioccolatini, cerotti e biscotti per dare il resto ai propri clienti.

Ma non è vero per niente. Scusate ma chi vi ha raccontato questa panzana? Non dico di andarvi a leggere il mio libro, ma leggete quello che abbiamo scritto fino alla noia. In due parole: controversia tra IPZS e societò che realizzava le confezioni. Causa civile. Durata come sempre in Italia decennale. Blocco delle attività. Tutto qui.

Modificato da elledi
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gallienus

Ma non è vero per niente. Scusate ma chi vi ha raccontato questa panzana? Non dico di andarvi a leggere il mio libro, ma leggete quello che abbiamo scritto fino alla noia. In due parole: controversia tra IPZS e societò che realizzava le confezioni. Causa civile. Durata come sempre in Italia decennale. Blocco delle attività. Tutto qui.

Anche perché la crisi risale a inizio anni '70, e fino al '76 la zecca non è che si ammazzasse proprio di lavoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lopezcoins

Ma non è vero per niente. Scusate ma chi vi ha raccontato questa panzana? Non dico di andarvi a leggere il mio libro, ma leggete quello che abbiamo scritto fino alla noia. In due parole: controversia tra IPZS e societò che realizzava le confezioni. Causa civile. Durata come sempre in Italia decennale. Blocco delle attività. Tutto qui.

Le informazioni che ho riportato sono tratte da un catalogo sulle monete della Repubblica Italiana. Ammetto comunque di non sapere nulla sulla controversia a cui ti riferisci (non ho purtroppo ancora letto il tuo libro :pardon: ). Puoi dirci qualcosa di più, anche se è stato scritto fino alla noia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Nel mio libro riporto la versione ufficiale...poi leggendo le carte rinvenute ho scoperto della controversia...una bega civilistica, altro che crisi di circolante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4mori

Quale libro quello che è in uscita a breve sulle varianti della Repubblica?

Comuque @@elledi ci dai sempre delle NEWS sconvolgenti, la storia numismatica del nostro paese fra qualche hanno dovra essere riscritta per le vicende che riesci a portare alla luce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Quale libro quello che è in uscita a breve sulle varianti della Repubblica?

Comuque @@elledi ci dai sempre delle NEWS sconvolgenti, la storia numismatica del nostro paese fra qualche hanno dovra essere riscritta per le vicende che riesci a portare alla luce.

esagerati...sconvolgente non direi...si tratta solo di una controversia di natura civilistica, risaputa da molti del resto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

Quale libro quello che è in uscita a breve sulle varianti della Repubblica?

Comuque @@elledi ci dai sempre delle NEWS sconvolgenti, la storia numismatica del nostro paese fra qualche hanno dovra essere riscritta per le vicende che riesci a portare alla luce.

Non sulle varianti, ma il libro su prove e progetti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
nontorno

@elledi dove posso trovare informazioni sui tuoi libri?

Inoltre dici che se ne è parlato fino alla noia nel forum, potresti indicarmi delle discussioni al riguardo?

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Per i miei libri non posso dirti nulla. Non intendo e non voglio nemmeno lontanamente menzionarli, anche per non urtare suscettibilità sul forum. Cerca in rete, forse qualcuno li conosce. Non prenderla ovviamente come una rispostaccia, ma con i tempi che corrono è meglio essere prudenti.

Per l'altra domanda dovresti chiedere a qualcuno più esperto in materia di ricerca oppure attendere il momento in cui, se libero da altri impegni, deciderò di scrivere nuovamente sull'argomento. Non prendere neanche questa come risposta sgarbata. In ogni caso penso che autorevoli utenti potranno darti qualificate risposte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Marfir
Supporter

@@nontorno

Qui trovi i libri di Elledi venduti dall'editore:

http://www.casadastemontenegro.it/edizioni.html

Però se cerchi in rete o vai ai convegni qualcosa risparmi.

Io li ho tutti e due e ti confermo che meritano anche se sono un po' carucci, ma non per colpa dell'autore. :blum:

Saluti Marfir.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

@@nontorno

Qui trovi i libri di Elledi venduti dall'editore:

http://www.casadastemontenegro.it/edizioni.html

Però se cerchi in rete o vai ai convegni qualcosa risparmi.

Io li ho tutti e due e ti confermo che meritano anche se sono un po' carucci, ma non per colpa dell'autore. :blum:

Saluti Marfir.

Grazie, troppo buono :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×