Jump to content
IGNORED

Beh sinceramente questa è arte...


Recommended Posts

uzifox

Abbiamo visto bellissime monete orrendamente trasformate in ciondoli...posate... gemelli...bottoni...spille...etc etc ma in questo caso l'uso alternativo di una moneta ha avuto secondo me un risultato decisamente apprezzabile.

Veramente un bell'oggetto.

Che ne pensate? (Tralasciando il prezzo)

http://www.ebay.de/itm/TASCHENUHR-PAPST-PIUS-IX-MUNZUHR-PIVS-ALTER-UM-1870-EXTREM-SELTENE-UHR-/230992599385?pt=DE_Mode_Accessoires_Uhren_Schmuck_Taschenuhren&hash=item35c83b5959

Saluti

Simone

post-1512-0-11039400-1380991666_thumb.jp

post-1512-0-56682300-1380991675_thumb.jp

post-1512-0-64591600-1380991683_thumb.jp

post-1512-0-46222500-1380991686_thumb.jp

Edited by uzifox
Link to post
Share on other sites

Concordo con Ianva, è sicuramente un pezzo straordinario e nel suo genere unico.

Purtroppo il prezzo è fuori portata anche per me, ma magari per i collezionisti del settore orologeria rientra negli standard...

Ciao, RCAMIL.

Link to post
Share on other sites

Ipnotizzato
favaldar

La lavorazione è una chicca fra arte gioielliera e orlogeria meccanica. Se d'epoca e pezzo unico il prezzo ci sta tutto ,bisognerebbe capire che marca è il meccanismo e/o da dove viene e sopratutto il nome dell'autore R. A. incise retro.

Link to post
Share on other sites

dizzeta

La lavorazione è una chicca fra arte gioielliera e orlogeria meccanica. Se d'epoca e pezzo unico il prezzo ci sta tutto ,bisognerebbe capire che marca è il meccanismo e/o da dove viene e sopratutto il nome dell'autore R. A. incise retro.

Intervengo per una curiosità ...forse R.A. non è l'autore ma forse Rapido - Adagio ...???

Nel qual caso sarebbe italiano, forse l'autore è riconoscibile dal punzone sul meccanismo esterno di carica ...per chi li sa riconoscere...

Link to post
Share on other sites

Caio Ottavio

Buonasera a tutti.

Bella curiosità, questa: anche se esula completamente dai miei soliti ambiti di studio, non posso fare a meno di scrivere qualche parola. oo) Non vedo punzoni sulla cassa interna dell'orologio (e non potrebbe essere diversamente, perchè in questo caso un punzone interno avrebbe rovinato il rilievo della moneta, per questo vi è il punzone sotto la corona di carica, anche perchè manca il secondo coperchio di cassa interno), ma dal modello di meccanica interna e dal pulsantino accanto alla corona di carica, posso dire con una certa sicurezza che l'oroglogio potrebbe risalire ad un periodo compreso tra la fine dell'Ottocento e i primissimi anni del Novecento, ma difficilmente oltre. Inoltre, il quadrante e le lancette sembrano originali. Il punzone sotto la corona, invece, potrebbe essere il marchio dell'argentiere che ha realizzato la cassa in argento, ma, da queste foto, non posso dire di cosa si tratta con precisione. Per quanto riguarda la nazionalità non posso sbilanciarmi, perchè questo modello di meccanica veniva ampiamente utilizzato anche in altri Paesi europei del tempo. Dalle lettere che regolano l'andamento del bilanciere, come ha correttamente osservato il nostro Dizzeta, propenderei per una manifattura "nostrana". Comunque, il movimento è piuttosto comune per il tipo di orologio: esistono meccaniche per quelli da taschino ancora più complesse e delicate. ;)

Edited by Caio Ottavio
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.