Jump to content
IGNORED

Solido ( ? ) di Elena


Recommended Posts

Gallienus

Vorrei chiedervi quale potrebbe essere stata , secondo voi , la tecnica di coniazione di questa moneta .

Cioè , potrebbe davvero essere di oro di bassa lega oppure un suberato in via di '' spellamento '' o altro ?

http://www.deamoneta.com/auctions/view/173/1348

Saluti

Oro di bassa lega non credo proprio.

Certo, senza la moneta in mano è difficile giudicare, ma sarei più per concordare con rick per il bronzo dorato.

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

Ciao,


post-3754-0-34380500-1381051216_thumb.jppost-3754-0-86994600-1381051202_thumb.jp

sulla base di queste foto non si può dire granchè (le posto per mantenerle nella discussione in futuro)... certi suberati hanno superfici con questo aspetto ma per assurdo anche certi bronzetti del IV secolo hanno patine instabili che sembrerebbero simili a quelle dell'immagine.

Moneta sicuramente interessante.

Ciao

Illyricum

:)

Link to post
Share on other sites

vitellio

Vorrei chiedervi quale potrebbe essere stata , secondo voi , la tecnica di coniazione di questa moneta .

Cioè , potrebbe davvero essere di oro di bassa lega oppure un suberato in via di '' spellamento '' o altro ?

http://www.deamoneta.com/auctions/view/173/1348

Saluti

Caro Lemonetiere

devo dire che, a dispetto della prima impressione, la moneta è più interessante di quel che sembrava...

Innanzitutto sembra che il follis in questione abbia in esergo la legenda SMNB e punto e non SMHB punto, il che farebbe pensare alla zecca di Nicomedia e non Eraclea.

Noto poi che per la zecca di Eraclea non risultano coniate monete d'oro per Elena, a differenza di Nicomedia che invece le ha.

Come follis però in questa variante con il punto non è catalogata dal RIC per Nicomedia, ma ben potrebbe esistere in parallelo con quella di Eraclea, che invece è conosciuta.

Le caratteristiche di coniazione, di incisione del conio fanno indubitabilmente pensare a un normale follis, forse dorato, anche se non si vede bene, sebbene le dorature siano di norma molto evidenti e chiare.

I riflessi dorati che si intravedono in fotografia possono essere dovuti a una semplice spatinatura che abbia lasciato scoperto il metallo proprio della moneta, con patinatura del tempo che abbia prodotto questo effetto.

Ritengo assolutamente improbabile che si tratti di una mistura in oro.

Al solito la visione diretta darebbe la certezza.

Cordialmente,

Enrico

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.