Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
orazio

Napoli: coronati di Ferdinando I d'Aragona

Risposte migliori

orazio

un saluto a tutti

Non ho mai capito niente di monete ma,

ho ricevuto un incarico di ricerca sul valore di una dozzina di monete in argento (o materiale simile), di cui posseggo solo le foto.

Il diametro sarà circa 20-25 mm , ritrovate nel Tarantino intorno al 1960.

Girando tra queste pagine credo di capire che appartengono a questa epoca 1200 ,1500 d.C.

Certo di un vostro intervento, Ringrazio

post-2866-1148640025_thumb.jpg

post-2866-1148640047_thumb.jpg

post-2866-1148640078_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao orazio e benvenuto nel forum :)

per le monete vedo che indichi un diametro standard 20 25 mm.

Siccome posti diverse foto, sarebbe di grande aiuto poter sapere il diametro esatto di ciascuna. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Ignota 1 è un coronato di Ferdinando I d'Aragona zecca di Napoli se vuoi posso dirti nello specifico altre informazioni ma mi servirebbero foto più grandi.

L'alta è poi un carlino sempre aragonese ma non è completa ci manca un lato (dritto)nelle foto.

Posta il tutto nuovamente e con foto più grandi e ti darò informazioni molto più dettagliate.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao, concordo con gionata, la "retro ignota1" dovrebbe essere un ducato e non può avere al diritto la foto che indichi come "ignota1". Le foto a gruppi di tre possono confondere le idee. Trattandosi di monete che possono avere alte quotazioni, suggerisco di rinviare le foto accoppiando i due lati. Per quanto ne sappiamo potrebbero esserci medaglie che riportano i due lati spaiati di due diverse monete. B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

Bene!!

sono riuscito a capirci meno e a disorientare pure voi esperti.

Il problema ritengo sia la mia ignoranza "digitale?". Dovrò rifare le foto e ripostare il tutto con calma .

Intanto grazie per la diponibilità e buona domenica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Un attimo bavastro non è un ducato!!!!!

I ducati sono in oro in questo periodo.

Sono coronati, carlini e tornesi le foto che ha postato orazio ma se vuole delle indicazioni precise sarebbero utile foto fatte meglio e più grandi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao gionata, ti ringrazio della precisazione, segue MP B)

Modificato da bavastro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

Buona per tutti.

Approfitto della disponibilità di gionata e bavastro e, sicuramente di tutti gli appassionati.

La storia che cela una monete è entusiasmante,da quando sono entrato in questo sito, ho letto più pagine di storia , di quante ne ho potute studiare negli anni scolastici.

Ma ad essere onesti, la ragione principale della discussione è:che valore ho oggi nel cassetto?

Così come mi avete consigliato, posto una moneta per volta sperando si vedano bene,

da inesperto ho potuto capire che pur sembrando uguali tra loro,sono certamente di quattro conii diversi. Il gruppo d'insieme l'ho già postato sulla pagina dov'è il "concorso"per la medioevale più antica.

Alla prossima.....orazio

post-2866-1148838169_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Ferdinando d'Aragona (1458-1494) zecca di Napoli

-dritto:

busto del re verso destra (C nel campoin basso a sinistra vicino al collo)

leggenda: CORONATVS QA LEGITIME CERTAVIT

-rovescio:

corce potenziata

leggenda: FERDINANDVS D G R SICI IER VN

Pannuti-Riccio 15h variante

Potresti farmi sapere il peso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

gionata ,

purtroppo non ho il peso , posso dirti che sono sottili, forse un millimetro?

intanto ne posto ancora una, mi farebbe ulteriormente piacere se conoscessi il valore,

alla fine potrei fare un pensierino : la mia macchina nuova o la bici a mio nipote?

ciao orazio

P.S: scusa l'ignoranza non capisco Pannuti-Riccio 15h variante cosa si intende

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao orazio, ora comincio a ragionare meglio :)

Parliamo del congiunto 03. Intanto il diritto è il lato con la testa, il rovescio riporta s. Michele arcangelo, ma per vederlo ho dovuto ruotarla di 60° ed elaborarla un po'.

Te la rimando con le correzioni.

Si tratta, se non sbaglio, di un Coronato d'argento (4 grammi 25 mm) di Ferdinando I d'Aragona (1458 - 1494). :rolleyes:

Per quanto riguarda la valutazione, dipende molto dalla rarità e conservazione, sulle quali non mi pronuncio. Apprezzo il tuo entusiasmo per la storia e spero che ti faccia conservare le monete.

Per il resto, attendiamo pareri più qualificati.

post-680-1148890985_thumb.jpg

Modificato da bavastro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

Bavastro, e company....

Tenersi per se dieci monete identiche credo sia come monopolizzare un settore.

Certamente non terrò i doppioni, con i quali potrei aprire la strada a questa nuova conoscenza.Approfitto quindi della VS cultura per selezionare le dieci monete.

Oltre la storia , sto cercando di imparare anche a usare questi programmi per foto.

per me non è facile ma insisto!

Grazie dei buoni consigli...Orazio

Posto intanto la congiunta 02 che mi sembra uguale alla 03 la cui differenza è solo una T invece di C....Perchè???

post-2866-1148903754_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

PERDINDIRINDINA....!!!!!

Credevo di avere dieci monete uguali , poi mi sembravano quattro doppioni , grazie allo stimolo di questo FORUM, mi rendo conto di avere 10 monete completa mente DIVERSE tra loro.

Erano delle monete anonime , sono diventate in pochi giorni, dei bei pezzi da album.

E vi dirò di più ho imparato anche a correggere la colorazione e la grandezza dei jpg , guardate come è bella la 04.

post-2866-1148922260_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Le lettere che leggi sono le sigle di coloro che incidevano il conio, cioè i maestri zecchieri. La C indica Jacopo Cotrullo (1469-1474)

La T indica indica Gian Carlo Tramontano (1488-1514)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Anche la quarta moneta è chiaramente un coronato.Comunque si una bella moneta complimenti.

Ti consiglierei di tenerle e inziare ad appassionarti al grande mondo della numismatica e della storia!

Se invece volessi toglierle mandami un PM... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

Effettivamente comincio ad appassionarmi.

La storia di queste monete, non mi incuriosisce, anzi mi "attizza".

Continuo quindi a postare altre due monete , chissa che venga fuori qualcosa di raro o particolarmente interessante.

Spero di non annoiare con l'Aragonese.

A presto Orazio

P.S. A Taranto abbiamo il castello Aragonese (inaugurato nel 1492) proprio davanti al canale navigabile ed al ponte Girevole , chi viene a prendere un caffè da queste parti?

post-2866-1148981315_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

Il coronato 05 è molto simile allo 06 ma il conio è diverso .

Vorrei capire le differenze numismatiche dove sono.

Chi mi aiuta? Il Dottore sicuramente dorme , deve rimettersi ancora dai festeggiamenti della sua laurea,

a dopo Orazio

post-2866-1148981821_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
La T indica indica Gian Carlo Tramontano (1488-1514)

127270[/snapback]

Caro Gionata, che tu sappia questo Tramontano è lo stesso Conte Tramontano che fece costruire un castello (incompiuto) i cui resti si trovano nei pressi di Matera?

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

La M sta per Antonio Miroballo (1558-1460).

Si tratta ancora di coronati.

Comunque io ancora non ho capito il numero di monete che hai ma c'è effettivamente anche qualche variante di conio doppia.

Si Gian Carlo Tramontano è proprio il conte di Matera!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

Gionata,

grazie dei complimenti e della disponibilità.

Le monete sono dieci tutte in ottime condizioni meno una chè molto annerita.

questa che posto ora mi sembra strana, il busto diverso e il marchio di zecca?

Orazio

post-2866-1149022683_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orazio

bene ,

credo di aver capito che il nostro Ferdinando negli anni del suo regno ci ha tenuto molto a far sapere al suo popolo che era stato incoronato tanto da far coniare tante monete (almeno questo mi pare di capire ) .

Quindi posto una ultima accoppiata , dopo di che , chiuderei la discussione , con un giudizio globale anzi se ci fosse qualcuno (e qui rinomino il dott. ing. Gionata)

che potesse darmi di ognuna la dizione esatta da tenere insieme alle monete.

Ancora grazie della collaborazione Orazio

post-2866-1149030196_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Le ultime tre postate sono ancora coronati. Devi sapere che il coronato come nominale o presenta il re incoronato alla presenza del vescovo al dritto e la croce potenziata (tratteggiata oppure no all'interno della geometria) al rovescio; oppure il busto di prospetto del re incoronato al dritto con al rovescio la solita croce potenziata o infine al dritto il busto del re e al rovescio l'arcangelo Michele che infilza il drago ( può variare la posizione dell' arcangelo e la forma dello scudo di cui è dotato).

Questo che significa Orazio, che ognuno di questi tre tipi di conii venivano spesi e introdotti nel mercato con un pari valore.

Riassumendo il nominale è lo stesso, ma varia la tipologia della moneta e poi a sua volta questa tipologia è suddivisa in varianti di conio (cioè leggera differenza di leggenda, un piccolo particolare in meno o in più, un segno di zecca differente... tutto questo accadeva semplicemente perchè ad un certo punto dopo aver coniato diverse migliaia di monete il conio si usurava eccessivamente o si rompeva allora nasceva l'esigenza di cambiarlo e ne veniva inciso uno che MAI era uguale al precedente. Questo fenomeno è comune in tutti i luoghi del mondo avente moneta).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Comunque giusto per precisare Gian Carlo Tramonatano non ne capiva un tubo di coniazioni! Il titolo di Gran maestro della zecca di Napoli li fu conferito come onoreficenza...diciamo che era una sorta di tesoriere di re Ferdinando.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Sono lieto di comunicarvi di aver eseguito un lavoro, spero gradito, sulla vita di Gian Carlo Tramontano e posto su lamonetapedia.

Che vita movimentata che ha avuto questo personaggio!!! :D

Posto il link:

Gian Carlo Tramontano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×