Jump to content
IGNORED

GELA tetras Jenkins 523


Recommended Posts

Nel suo famoso Corpus sulle monete di Gela, il Jenkins ha descritto anche un tetras, di buon stile, al suo n. 523.

Un esempio di questa emissione (anche se un pò "restaurato") è il seguente:

post-7204-0-25450800-1383059473_thumb.jp

Successivamente alla pubblicazione del Jenkins è apparsa una nuova variante del rovescio, nota in diversi esemplari.

E' caratterizzata dalla presenza di tre lettere accessorie intorno al toro, in bellissimo stile:

Roma Numismatics May 2013, n. 93, g. 3,25

post-7204-0-62769500-1383060115_thumb.jp

The New York Sale 11/2006, n. 45, peso g. 3,24, che era appartenuto alla famosa collezione Moretti

post-7204-0-99797900-1383059640_thumb.jp

LHS 100/2007, n. 157 peso g. 3,28

post-7204-0-59096800-1383059691_thumb.jp

Lanz 153/2011, n. 49 peso g. 3,70

post-7204-0-80073600-1383059728_thumb.jp

ArtCoins 4/2011, n. 546 peso g. 3,17

post-7204-0-12046300-1383059795_thumb.jp

Può sorprendere la "fioritura" di una rara variante sconosciuta al Jenkins. Naturalmente non mancarono esemplari falsificati.

Richiamo l'attenzione sul primo, già di Roma Numismatics, che sembra presentare tracce di cuprite rosso. Non sembra chiaramente leggibile il sigma sotto la pancia del toro.

Sembra autentico, ma magari sarebbe utile postare immagini più dettagliate di particolari di questa monete da parte del collezionista che ha acquistato questo esemplare, che è un membro di questo forum.

Edited by acraf
Link to post
Share on other sites

Grazie a Acraf per aver aperto questa discussione e un grazie agli altri utenti che mi hanno fornito dei pareri molto competenti e utili per la mia formazione nel mondo delle greche.

Finalmente riesco a postare qualche foto. Confermo che le macchie rosse sembrano essere cuprite.

post-8898-0-99642900-1383605126_thumb.jppost-8898-0-35625200-1383605144_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

Non so se il colore rispecchia la reale tonalità della moneta (risulta dominante il colore marrone rispetto al verde), ma per il resto non trovo evidenti elementi che possano sospettare la falsità. La moneta sembra sia stata pulita, ma i rilievi sembrano conformi, anche se le lettere appaiono un pò "mosce", ad esempio in paragone al pezzo di ArtCoins (l'ultimo del post #1).

Sono graditi commenti, specialmente riguardo la presenza di cuprite.....

Link to post
Share on other sites

Moneta di indiscutibile autenticita' con evidenti tracce di cuprite naturale da me segnalati con i rettangoli piu' piccoli,il perlinato molto regolare come evidenziato da ore 12 ad ore 2 e con la freccetta ho segnalato il perlinato incanalato rispetto al flan chiaro sintomo di coniatura.

Ha subito una pulitura discretamente invasiva,sopratutto sui capelli,ed una probabile leggera ripatinatura.

Moneta comunque di una certa rarita',come gia' detto da acraf,complimenti all' acquirente. :good:

Saluti

Babelone

post-33272-0-41141800-1383671501_thumb.j

Link to post
Share on other sites

Ringrazio tutti per i commenti. A me è piaciuta molto.

Il colore è un marrone molto scuro tendente al nero. Purtroppo non sono riuscito a fotografarla con luce naturale. Se questo week-end ci sarà il sole ci riprovo.

Un saluto..

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.