Jump to content
IGNORED

Cavalchiamo l'onda....


Recommended Posts

Le ultime aste stanno dando ragione a chi, negli anni scorsi, ha iniziato a mettere in collezione le prove e i progetti di Vittorio Emanuele III e non solo.

Questo post vuole essere una celebrazione di tutte quelle monete che sono nate dal genio di incisori fantastici come Motti, Giorgi, Romagnoli, Boninsegna, Morbiducci, Calandra...alcune hanno visto la luce e sono state realizzate per la circolazione, altre rimaste come semplici idee e progetti....

Siete tutti invitati a postare le vostre monete di prova o progetti.....e non siate timidi, che tanto lo so che ne avete in collezione e pure in tanti....

Cosa ne pensate dei realizzi che stanno facendo nelle recenti aste Sammarinesi? Sono destinati a durare o finiranno? Sono una semplice bolla speculativa del momento o seguiranno un continuo aumento?

Renato

Link to post
Share on other sites

min_ver

Se per aste sammarinesi ti riferisci a Nomisma, io personalmente sono giunto alla conclusione di non considerarla un termine di paragone di mercato troppo significativo per quel che riguarda i realizzi finali. Il livello che da anni raggiungono non convince più neanche me, e non soltanto su prove e progetti, dato che, soprattutto per le Savoia auree, che sono il mio campo da quarant'anni, sistematicamente eccedono in molti casi i valori massimi del Montenegro. Non indago ne' metto in dubbio alcunché, sia ben chiaro; solo non le prendo in considerazione. Circa la tua domanda se il trend crescente, obiettivamente osservabile anche in altri pubblici incanti, potrà continuare io non lo so. Quel che prevedo sono tempi duri per le monete comuni e di metallo non nobile, e tempi d'oro per le grandi rarità auree. Del resto, non e' anche la moderna distribuzione del reddito mondiale a mostrare una analoga, drammatica, crescente iniquità?? Come potrebbe la numismatica costituirne un eccezione?

Link to post
Share on other sites

Il collezionista

Le prove per la numismatica sono solo un'eccezione, sono belle, curiose fatte da grandi scultori, ed in molti casi più belle delle monete di normale circolazione, ma purtroppo non hanno mai circolato, quindi di interesse numismatico abbastanza relativo.

Quindi a mio parere oggi assumono esclusivamente il valore speculativo dato dal fatto che si possono nuovamente commercializzare, ma che godranno solo del momento.

Link to post
Share on other sites

min_ver

Monete mai circolate = interesse numismatico relativo ??

Mi auguro di sbagliare ad aver percepito questa folle equazione. Mi fa rabbrividire.

Link to post
Share on other sites

Il collezionatutto

Scusate, buonasera.. se le prove sono di interesse relativo, mi dite allora a cosa serve la numismatica? in pratica senza quelle i fior di conio e poche altre monete, nulla sarebbe interessante.

Link to post
Share on other sites

Andrea imperatore

A mio parere invece, le prove e progetti, stanno ancora cercando una loro identità ben precisa soprattutto a livello economico! Queste hanno vissuto, in maniera improvvisa e repentina, un impennata delle proprie quotazioni poiché , a differenza delle altre monete, non è avvenuto per esse un graduale passaggio dalla lira all' euro per le note vicende che le hanno viste coinvolte! Così si sono ritrovate ad essere nuovamente commercializzate in un momento in cui, per certi versi, non si aveva ancora una ben precisa percezione delle loro quotazioni! Questo ha determinato, come rilevato in numerose aste , un escalation dei prezzi,che per alcune di esse tende ancora al rialzo! Altre ,meno rare, si sono invece stabilizzate anche in base ad un numero di apparizioni più cosiderevole che ne ha determinato con maggior precisione il valore! A mio parere per certe quotazioni "indietro non si torna" in quanto una volta ottenuti certi realizzi quelli diventano punto di partenza o di arrivo a seconda dei punti di vista!

Secondo me non si puo' parlare di bolla speculativa in quanto le prove hanno un notevole "appeal" per diversi collezionisti anche se non disponibili purtroppo per tutte le "tasche"! Certo e' che una volta stabilizzate le quotazioni,visto che parliamo di monete quasi sempre in FDC, sara' più facile a parte per alcune estremamente rare,capire entro quali margini si muoveranno le loro quotazioni!

Link to post
Share on other sites

gallo83

@@renato tornando al tuo quesito...e parlando esclusivamente di prove e progetti non credo che subiranno un aumento di valore più di quanto abbian già fatto.
ormai è più facile trovare certi progetti che alcune monete vere e proprie. ;)

poi chi lo sà....nessuno

marco

Link to post
Share on other sites

ci sono collezionisti "superblasonati" su questo forum che dicono di non essere interessati a prove o progetti ... intendo dire che esiste dunque un collezionismo d'alto livello che si muove in direzione diversa da quello che spara cifre assurde (mio personalissimo parere) per un "prova" (et similia) stampato su una moneta che altrimenti verrebbe quasi trascurata ... sicuramente c'è dell'interesse su queste "eccezioni", ma purtroppo sembra esserci anche della speculazione ...

Link to post
Share on other sites

Mi introduco molto timidamente per dire: ma lasciare che ognuno collezioni quello che vuole? le prove sono meno interessanti, più interessanti, non hanno circolato quindi non sono monete, oppure lo sono... A me sembrano queste le speculazioni, se il numero degli interessati cresce vuol dire che interessano e piacciono, quindi la gente le compra di più e di conseguenza il prezzo tende a salire. Lasciamo che accada, non vedo nulla di strano nelle prove e nei progetti, sono monete rare, che fanno parte della storia numismatica dell'Italia e che, in questo momento, stanno diventando "di moda" ;) Quindi c'è anche qualcuno che cerca di guadagnarci sopra e "specularci", mi pare normale pure questo!

@@renato : inserirei volentieri immagini, ma non ne ho da inserire :blush:

Edited by Ianva
Link to post
Share on other sites


aj1g.jpg






2mge.jpg


...alcuni esempi:

questo modulo di prova del "cappellone" l'anno scorso andava aggiudicato a 3600 euro circa....all'ultima nomisma, se lo sono tirati fino a 10300 euro più diritti.....è fantastica sta moneta....peso 15 grammi argento 800...elegante....il "cappellone" per la circolazione pesa 20 grammi ed è stato realizzato in argento 600...sembra un mattone a confronto di questa!

Edited by renato
Link to post
Share on other sites

questo è quello per la circolazione....e se avessi dovuto scegliere....avrei sicuramente mandato in produzione la prima!!

Renato, sbaglio o il profilo della lama del fascio littorio risulta nella moneta di prova molto più definito e messo in risalto rispetto a quello della monetazione regolare, che risulta quasi sfumato sul piano (e che personalmente non mi piace più di tanto) ?

Se davvero è così, anch'io avrei preferito la versione di prova. De gustibus ...

Edited by ihuru3
Link to post
Share on other sites

Mi introduco molto timidamente per dire: ma lasciare che ognuno collezioni quello che vuole? le prove sono meno interessanti, più interessanti, non hanno circolato quindi non sono monete, oppure lo sono... A me sembrano queste le speculazioni, se il numero degli interessati cresce vuol dire che interessano e piacciono, quindi la gente le compra di più e di conseguenza il prezzo tende a salire. Lasciamo che accada, non vedo nulla di strano nelle prove e nei progetti, sono monete rare, che fanno parte della storia numismatica dell'Italia e che, in questo momento, stanno diventando "di moda" ;) Quindi c'è anche qualcuno che cerca di guadagnarci sopra e "specularci", mi pare normale pure questo!

@@renato : inserirei volentieri immagini, ma non ne ho da inserire :blush:

e ci mancherebbe che uno non debba poi collezionare cio' che vuole .... il mercato ha le sue regole e i suoi opinion leaders, ma quello che davvero mi dispiacerebbe è che passi in qualche modo l'idea (e non voglio dire artatamente o in modo surrettizio, ma semplicemente come conseguenza logica di certi eclatanti risultati d'asta) che un (qualsivoglia) simbolo che contraddistigua una coniazione di prova assurga a "quintessenza" della numismatica.

Forse, su questi aspetti, sono sempre troppo in controtendenza .. :P

Edited by ihuru3
Link to post
Share on other sites

Renato, sbaglio o il profilo della lama del fascio littorio risulta nella moneta di prova molto più definito e messo in risalto rispetto a quello della monetazione regolare, che risulta quasi sfumato sul piano (e che personalmente non mi piace più di tanto) ?

Se davvero è così, anch'io avrei preferito la versione di prova. De gustibus ...

..il profilo della scure sembra più basso solo per effetto della patina e della foto...in realtà è uguale al pezzo per la circolazione.....in generale quello che noto, nella prova, è una maggiore profondità dei rilievi, in generale su tutta la moneta....forse dovuto al modulo più sottile....

Link to post
Share on other sites

Gallienus

Scusate, buonasera.. se le prove sono di interesse relativo, mi dite allora a cosa serve la numismatica? in pratica senza quelle i fior di conio e poche altre monete, nulla sarebbe interessante.

:shok:

Forse qui, di numismatica, mancano proprio le basi.

Io ripartirei da un buon manuale.

Link to post
Share on other sites

:shok:

Forse qui, di numismatica, mancano proprio le basi.

Io ripartirei da un buon manuale.

...beh, ognuno imposta la propria collezione secondo il proprio gusto....se il nostro amico ha deciso di collezionare prove e monete a seguire in assoluto FDC, buon per lui....e per il suo portafogli!!!

Link to post
Share on other sites

e ci mancherebbe che uno non debba poi collezionare cio' che vuole .... il mercato ha le sue regole e i suoi opinion leaders, ma quello che davvero mi dispiacerebbe è che passi in qualche modo l'idea (e non voglio dire artatamente o in modo surrettizio, ma semplicemente come conseguenza logica di certi eclatanti risultati d'asta) che un (qualsivoglia) simbolo che contraddistigua una coniazione di prova assurga a "quintessenza" della numismatica.

Forse, su questi aspetti, sono sempre troppo in controtendenza .. :P

Ora ho capito cosa intendi, beh anche questo è un punto di vista valido. Parlando con collezionisti tuttavia, molto spesso mi capita di capire che sia proprio così ;)

Link to post
Share on other sites

Gallienus

...beh, ognuno imposta la propria collezione secondo il proprio gusto....se il nostro amico ha deciso di collezionare prove e monete a seguire in assoluto FDC, buon per lui....e per il suo portafogli!!!

E questo è più che lecito, ogni scelta collezionistica merita uguale dignità e rispetto: ma non è di collezione che stiamo parlando.

Quello che mi fa inorridire è sentire considerare la numismatica come prove e fdc e sentir dire che al di fuori di quello nulla è interessante... sarebbe piuttosto più vero il contrario. La Numismatica è una Scienza, non è certo il mero collezionismo.

Link to post
Share on other sites

Renato, la perlinatura della prova in nichel è orripilante davvero e l'aquila, testa a parte, sembra piu' un gufo ... voglio dire che manca di "regalità" :blum:

Edited by ihuru3
Link to post
Share on other sites

Di quella di prima mi trovo in disaccordo, mi piace di più quella circolata. In questo caso invece no, mi piace di più il bordo fatto così, e anche l'aspetto più semplicistico dell'aquila, una raffigurazione che sa più di "antico". Boh, vado a naso, de gustibus :)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.