Jump to content
IGNORED

Didramma Acquisto in asta didramma


Recommended Posts

Scusate è la terza volta che apro questo post.

Ora dovrei essere sulla sezione corretta.

(Se il moderatore può intervenire chiederei di chiudere quella sulla sezione Grecia. Grazie)

Dopo lunga meditazione mi sono fatto trascinare ed ho partecipato e vinto questa asta

E' il mio secondo acquisto, anche impegnativo ... :-)

Sono 400 puund in tutto non male...

http://romanumismatics.com/auction/lot/0021/

Conte ha già commentato riferendomi che é un bell'acquisto, ma pure che la monetazione di Akragas é impegnativa.

Avreste voglia di darmi un vostro giudizio?

Sarebbe anche gradito qualche cenno storico da parte vostra.

Uno dei motivi dell'acquisto è stata la bellezza dell'Aquila, che tra parentesi é sicuramente un aquila del Bonelli.... :-)

Grazie

Messaggio modificato da fdp il Oggi alle 18:14

Edited by fdp
Link to post
Share on other sites

Afranio_Burro

il link non si apre, per cui parlare della moneta risulta difficile... :)

se però posso dire la mia e fare, per una volta, il professorino saccente, direi che hai commesso un potenziale errore... mi spiego: capisco perfettamente l' impulso a comprare, io stesso ogni volta che sfoglio un catalogo prenderei "sto mondo e quell' artro" (grazie al cielo le mie finanze sono quelle di una lepre in viaggio :D).. il fatto è che, da quanto mi sembra di aver capito, compri un po' "a scatola chiusa", basandoti cioè su un puro criterio estetico.. ora, su questo, nulla da eccepire.. il problema è che cosi facendo ti metti nella condizione (potenziale) di incappare in fregature.. non solo: indubbiamente la moneta deve regalare soddisfazioni sul lato estetico, ma il grosso della sua bellezza e del suo fascino (specie per le antiche) è dato dalla conoscenza del mondo che vi è dietro, da tutti quegli aspetti (storici, economici, culturali in genere) che ne costituiscono la vera e propria anima. questo retroterra è importante al punto da far sì che una moneta antica, per quanto mal ridotta, emanerà sempre un fascino che per le moderne non è neppure pensabile (non è un caso che gli appassionati di Casa Savoia, per esempio, vadano alla ricerca spasmodica del FDC fino quasi all' esasperazione)...

insomma, è giusto chiedere il parere degli utenti del forum (lo faccio anche io per quella moneta annuale che prendo)... ma se lo si fa è per affinare se stessi, non per capire se si sono spesi bene 400 pounds (per di più, DOPO averli gia spesi :))... prendi tutto ciò non come critica, ma come consiglio costruttivo: prima studiare, poi comprare :P

bene, ora posso tornare al mio ruolo di neofita... :)

Afranio

Edited by Afranio_Burro
Link to post
Share on other sites

Grazie dei preziosi consigli. Davvero.

Ho un attimo per scrivere brevemente alcune considerazioni.

Sicuramente sono stato un po' avventato. Sono io il primo a dirlo. Volevo possedere una autentica moneta greca e questo e' stato il motore principale. Sfogliando diversi cataloghi online mi hanno subito colpito per la loro notevole bellezza soprattutto in relazione a quelle di epoche successive.

E poi l'aspetto storico, non solo dell'oggetto in se, ma del lontano passato dal quale provengono.

Certo so davvero molto poco di monetazione Greca e della Magna Grecia, ma pensavo (e penso) che non mi sarebbe mancato il tempo per approfondire e studiare meglio in seguito.

Oltre a ciò stavo riflettendo sul fatto di cercare di raccogliere in 1-2 anni una mia piccola e personalissima collezione di 10-12 monete. Pezzi che oltre a piacermi ( ad esempio con motivi ornitologici, la mia reale passione) potessero racchiudere una carrellata di periodi storici antichi. Con valore di acquisto non oltre i 400-450 euro (e in questo ho sbagliato...), sicuramente originali (e in questo spero DAVVERO di non aver sbagliato) affidandomi alla garanzia di una buona casa d'asta.

L'errore grossolano é stato non consultarmi col forum PRIMA, vista l'ottima disponibilità mostrata da tutti. In questo mi ha davvero tradito più di un pizzico di bramosia "alla Paperone" per intenderci.

Ultima riflessione, immagino che possedere una piccola, ma bella collezione di monete sia di grande piacere personale e famigliare. Oltre a ciò vorrei anche cogliere l'obiettivo di lasciare a mia figlia di 11 anni un piccolo "tesoro" di sapere e di valore che possa essere anche rimonetizzato in caso di bisogno.

Sono stato prolisso, ma spero di essere riuscito a farmi conoscere.

Attendo con ansia ogni vostro commento.

PS non ho ancora provveduto al pagamento del pezzo, ditemi solo se vi sembra originale... :-) grazie

PS2 ho corretto il link

Edited by fdp
Link to post
Share on other sites

alienarmy70

Premessa questo non è il campo che collezziono.

Ma arrr che magnifica moneta, complimenti per la scelta.

So che non te ne fregherà nulla, e cerchi solo link o aiuti sulla monetazione greca, cosa che non ti posso assolutmante dare. ma posso dirti che hai scelto una magnifica moneta, e che sencondo me, apparte l'eccessivo impulso, hai fatto bene a seguire il cuore e a scegliere una moneta che ti emoziona, come nel tuo caso la serie ornitologica.

Originalità alle stelle.

Ciao a presto :)

Link to post
Share on other sites

Ciao, la moneta mi sembra bellissima.

Sull'autenticita' sentirai pareri piu' esperti.

In quanto al discorso di@@Afranio_Burro io penso che la migliore esperienza si fa solo quando si acquista una moneta e la si porta a casa.

Solo in quel momento si potra' studiare dettagliatamente la moneta e capire se si e' acquistato bene o no.

Questa diventera' "esperienza" che ti servira' per il prossimo acquisto.

Sicuramente bisogna leggere e studiare prima, ma solo comprando la moneta desiderata si potra' capire meglio ed acquisire quella esperienza reale e vissuta.

Ancora dopo anni si riesce a scoprire qualcosa di nuovo sulle monete acquistate(parlo di antiche), magari perche' si ha piu' conoscenza e consapevolezza, o cmq perche' avendone viste tante si diventa piu' esperti.

Ma se non si ha la moneta a casa, difficilmente puo' crescere la conoscenza numismatica.

Magari quella storica, e culturale si, ma non quella numismatica.

Link to post
Share on other sites

Afranio_Burro

Ciao, la moneta mi sembra bellissima.

Sull'autenticita' sentirai pareri piu' esperti.

In quanto al discorso di@@Afranio_Burro io penso che la migliore esperienza si fa solo quando si acquista una moneta e la si porta a casa.

Solo in quel momento si potra' studiare dettagliatamente la moneta e capire se si e' acquistato bene o no.

Questa diventera' "esperienza" che ti servira' per il prossimo acquisto.

Sicuramente bisogna leggere e studiare prima, ma solo comprando la moneta desiderata si potra' capire meglio ed acquisire quella esperienza reale e vissuta.

Ancora dopo anni si riesce a scoprire qualcosa di nuovo sulle monete acquistate(parlo di antiche), magari perche' si ha piu' conoscenza e consapevolezza, o cmq perche' avendone viste tante si diventa piu' esperti.

Ma se non si ha la moneta a casa, difficilmente puo' crescere la conoscenza numismatica.

Magari quella storica, e culturale si, ma non quella numismatica.

indubbiamente... ma come in tutte le cose, bisogna procedere per gradi... non ho ancora visto corsi di scuola guida fatti su ferrari :P scherzo ovviamente.. io personalmente, quando si tratta di pezzi importanti, aspetto i convegni per fare esperienza diretta..

Edited by Afranio_Burro
Link to post
Share on other sites

skubydu

Personalmente ritengo che verso la monetazione antica serva avvicinarsi per gradi, portando parallelamente avanti lo studio della stessa.

Per carità, è più che normale essere attratti da certi pezzi di indubbia bellezza, però la monetazione antica è complessa e assai articolata, consiglierei quindi un approccio diverso alla materia. In questi anni le frasi ricorrenti che sento sono sempre le stesse...... "Secondo te è buona?"......"se avessi studiato di più prima di acquistare .....".

Skuby

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

Il concetto di fondo mi è assolutamente chiaro: evitare la fretta e studiare.

Poiché la "frittata" l'ho già fatta completando l'acquisto, mi piacerebbe andare oltre nella discussione.

In primis ribadisco la mia richiesta a ricevere riferimenti e pubblicazioni sulla monetazione in oggetto (cioè quella di Akragas). Non sarà metodologicamente corretto, ma si può sempre crescere ed imparare a prescindere. Ditemi quindi anche dove è cosa leggere...

E' pure ovvio che mi resti il dubbio circa l'autenticità e che chiunque voglia aiutarmi in tal senso sia assolutamente gradito.

Ancora grazie a tutti

Link to post
Share on other sites

Benvenuto nel mondo della numismatica da un altro neofita.

infarinatura in generale sulla storia di akragas basta cercare in giro,ti do qualche riferimento generico

http://www.magnagraecia.nl/coins/Area_II_map/Akragas_map/InfoAkragas.html

http://www.magnagraecia.nl/coins/Area_II_map/Akragas_map/Akragas.html

http://www.magnagraecia.nl/coins/

ho trovato quesot sito molto utile ,inoltre trovi sul forum numerose discussione sul tema,vai su indice sezione e troverai cose molto interessanti

http://www.lamoneta.it/topic/85844-indice-di-sezione/page__view__findpost__p__958790

Per altre cose non so darti aiuto,procurati i buoni testi che ti indicheranno gli altri

Per la monetazione siciliana come libri: Buceti ,Calciati , Corpus nummorum antiquae italiae(zecche minori) di A. Campana

Oltre ai consgli che ti hanno dato gli altri posso incoraggiarti e dirti di trovare un negozio nella tua zona in modo anche da poter Vedere dal vivo le monete che acquisti(perosnalmente lo trovo importante),o anche solo per farci una capatina e ammirare,Inoltre proprio lì potrai anche trovare buoni testi

Ultimo consiglio concentrati su un tema-monetazione in particolare

Un saluto e buono studio

Edited by Ulpiano
Link to post
Share on other sites

Pare abbastanza ovvio che bisogna sempre studiare le monete che si raccoglie, seguendo propri gusti.

La numismatica è estremamente vasta e ormai sono finiti i tempi dei "tuttologi" che si occupavano di zecche e periodi estremamente ampi....

Un ottimo consiglio è di partire con una tematica che appunto venga conto delle proprie inclinazioni.

Hai accennato all'aspetto ornitologico, che potrebbe essere benissimo un "filo conduttore" per mettere su una collezione che abbia come tema comune la rappresentazione degli uccelli.

In tale prospettiva un didramma di Akragas, con l'aquila stante e come emblema della stessa zecca, trova un ottimo posto.

Il pezzo in questione (che riporto per comodità):

post-7204-0-76142800-1383667969_thumb.jp

sembra autentico, anche se piuttosto pulito, specie al rovescio (con tracce di porosità e di sfregature probabilmente dovute a una pulizia non troppo professionale) e soprattutto l'aquila è sufficientemente ben rappresentata. E' probabile che col tempo acquisti una gradevole patina da collezione, attenuando gli effetti della pulizia.

La conservazione è BB e il prezzo pagato è un pochino alto, ma non esagerato e proviene comunque da una nota casa di asta inglese.

Mi raccomando di chiedere sempre un certificato di autenticità e di conservare la solita fattura.....

Da questa moneta è sempre poi possibile approfondire la monetazione di Akragas, che è piuttosto vasta e complessa.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.