Jump to content

Recommended Posts

profausto

Ok, potrebbe essere questa?

http://www.deamoneta.com/fr/auctions/view/13/2283

Ma come fa Dea moneta a spacciare certe cose per BB+, ormai non hanno più regole, fanno quello che vogliono!

Se non hai dimestichezza della monetazione, eviterei di dare giudizi lapidari..... :nea:

Edited by profausto
Link to post
Share on other sites

Afranio_Burro

Il succo di limone è davvero così pericoloso? Da quello che so non dovrebbe attaccare l'argento, per cui il rischio è quello che si mangi lo strato di ossido superficiale lucidando la moneta?

Comunque ho conosciuto due tizi che questi problemi non se li ponevano, "pulivano" denari repubblicani e simili con argentil e lana d'acciaio. :cry: :cry: :cry:

si lo è. e lo è anche con l' argento. ho fatto delle prove su argenti moderni, peraltro utilizzando succo di limone DILUITO in acqua, e gli effetti sono stati a mio parere devastanti.

usare certi metodi su monete antiche mi fa accapponare la pelle e, mi si permetterà lo sfogo, scelte del genere denotano poca sensibilità e poco rispetto nei confronti della storia e di ciò che essa ci tramanda...

un altro esempio, tanto per vedere cosa può uscire da operazioni maldestre: http://www.theepochtimes.com/n3/327550-a-chinese-fresco-restoration-goes-horribly-wrong/

Link to post
Share on other sites

Supporter

Premesso che la moneta di iceflove2 è soberata e quindi non va trattata con il limone, vi posto un mio vittoriato che era irriconoscibile, dopo una notte di succo di limone, ecco il risultato, non mi sembra di averla rovinata, voi che ne dite?

post-12140-0-88460700-1384351358_thumb.j

post-12140-0-84479900-1384351378_thumb.j

Link to post
Share on other sites

Roy Batty

si lo è. e lo è anche con l' argento. ho fatto delle prove su argenti moderni, peraltro utilizzando succo di limone DILUITO in acqua, e gli effetti sono stati a mio parere devastanti.

Capisco, ma si limita a mangiarsi solo la patina di ossidi soperficiale, o addirittura si mangia proprio i rilievi?

usare certi metodi su monete antiche mi fa accapponare la pelle e, mi si permetterà lo sfogo, scelte del genere denotano poca sensibilità e poco rispetto nei confronti della storia e di ciò che essa ci tramanda...

Già, a questa gente non interessa la storia, l'unica cosa che interessa loro è solo avere un gingillo lucido e brillante. :pissed:

Link to post
Share on other sites

Afranio_Burro

Capisco, ma si limita a mangiarsi solo la patina di ossidi soperficiale, o addirittura si mangia proprio i rilievi?

Già, a questa gente non interessa la storia, l'unica cosa che interessa loro è solo avere un gingillo lucido e brillante. :pissed:

nel mio caso i rilievi non hanno subito danni, anche perche i bagni (ricordo, in acqua con solo un po' di succo di limone) sono stati brevi e seguiti da diversi risciacqui con acqua demineralizzata. sono rimaste però delle macchioline biancastre, come delle corrosioni, che si notano e che hanno rovinato le povere "cavie" che ho utilizzato...

Edited by Afranio_Burro
Link to post
Share on other sites

Roy Batty

nel mio caso i rilievi non hanno subito danni, anche perche i bagni (ricordo, in acqua con solo un po' di succo di limone) sono stati brevi e seguiti da diversi risciacqui con acqua demineralizzata. sono rimaste però delle macchioline biancastre, come delle corrosioni, che si notano e che hanno rovinato le povere "cavie" che ho utilizzato...

Probabilmente va ad intaccare il rame della lega, mi pare difficile che del succo di limone vada ad intaccare l'argento stesso.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.